2 Novembre 2015

Curva Sud: “La Roma non ha mai tutelato i suoi tifosi. Attendiamo una presa di posizione della società”

ALTRE NOTIZIE – La Sud prende di nuovo la parola riguardo la questione curve e in una nota si rivolge al Presidente Pallotta. Questo il testo del comunicato:

Ci siamo lasciati dicendo che non avremmo fatto altri comunicati ed infatti questo non lo è, questa la prova assoluta che la AS Roma sapeva e che non ha mai tutelato i suoi tifosi, tacendo sulle barriere, sui posti cambiati e sui posti che non sarebbero più esistiti; posti comunque venduti in abbonamento facendo cassa prima ancora della fine dello scorso campionato, ma non rimborsabili. L’abbiamo detto forte chiaro e lo ribadiamo che attendiamo una VERA presa di posizione da parte della società a favore della sua gente e non quella farsa a cui abbiamo assistito nei giorni scorsi… Se questo è il meglio che l’AS Roma riesce a fare per tutelare i propri tifosi, allora non rimane altro che attendere che il presidente mantenga almeno una delle tante promesse fatte…

C’mon James ti vogliamo in curva sud con bandierina e cartello in mano
al derby!
Nessuno può comprarci perché noi non siamo in vendita..
Collusi e complici mai!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

8 commenti

  1. Fefer ha detto:

    Questi so de legno… come si fa a discutere con gente che non vuole capire per partito preso?! Gabrielli tra l’altro ha appena detto che le società di Roma e lazie hanno subito il provvedimento. Per alleggerire la sua posizione ha detto che il problema dei posti non è colpa sua e si sente vicino ai tifosi per questo. La Curva ha protestato contro Gabrielli ma ora gli crede fedelmente, crede più a lui che alla società. Questo significa che l’astio verso Pallotta e la società della Roma non è solo per la barriera in Curva e per i posti, ma è un odio che va oltre. C’è una parte del tifo che preferirebbe vedere la Roma in serie C piuttosto che in mano a Pallotta. E intanto la squadra rimane senza tifo.

  2. vecchio ha detto:

    1.mario corsi butta xxrda sulla società tutte le mattine seguendo un disegno sin troppo palese.2.gabrielli e la prefettura tutta hanno deciso di non tollerare più la curva zona franca per bomboni bombone etc..3.la sud non è più là sud degli anni ottanta e novanta…il mito della sud muore col commando ultra’..i nuovi capi gentaglia collusa.4.chi ci rimette la Roma e i tifosi veri.

  3. AuRoma ha detto:

    Via dallo stadio politica, violenti e pseudo tifosi. Noi ci andiamo per stare vicino alla nostra Roma bella. Quelli della sud se non vogliono entrare come i loro fidanzati laziari stessero LONTANI DALLA ROMA.

  4. riki ha detto:

    io so solamente che il vecchio CUCS non si sarebbe comportato cosi…. soprattutto non avrebbe mai lasciato la squadra senza sostegno…. Dov’è finito lo striscione degli striscioni…. NON SARAI MAI SOLA! ?
    Quant’erano belli gli anni 70 – 80
    Forza Roma

  5. gigi711 ha detto:

    Evidentemente l’italiano parlato da Gabrielli è troppo difficile da capirsi. La prossima volta gli chiederemo di replicare in romanesco.

  6. gigi711 ha detto:

    Scatenateve finchè potete,utilizzate tutto il veleno che c’avete! Perchè con lo stadio nuovo ” nun ce sarà trippa pe gatti”

  7. Ramsete ha detto:

    Fuori i fucking idiots dallo stadio…..ma per sempre.