romanews-roma-napoli-kolarov-smalling-zaniolo
Foto Getty

ROMA NAPOLI LA CRONACA – La Roma non si ferma più. La squadra di Fonseca batte per 2-1 il Napoli nel match valido per l’undicesima giornata di Serie A. Decidono un gol pazzesco di Zaniolo – il quarto in quattro partite tra campionato e Europa League – e la rete su calcio di rigore di Jordan Veretout. I giallorossi partono benissimo, interpretando il match al meglio: pressing alto, intensità e possesso palla veloce ma senza forzare la giocata. Per 25 minuti, con la rete del classe ’99 ed un rigore sbagliato da Kolarov, è dominio dei capitolini. Dopo l’errore del serbo, però, il Napoli prende il sopravvento: traversa di Milik, palo di Zielinski ed un altro paio di situazioni pericolose mettono in apprensione la retroguardia della Roma. Nella ripresa, però, la musica cambia nuovamente: gli uomini di Fonseca dominano il gioco e Rocchi, per fallo di mano di Mario Rui, conquistano un altro tiro dal dischetto. Stavolta Veretout non sbaglia e i giallorossi raddoppiano. Pochi minuti dopo Rocchi decide per la sospensione del match per cori razzisti: subito dopo la Roma cala e il Napoli trova il gol che accorcia le distanze con Milik. Nel finale, però, i capitolini riescono a gestire senza mai soffrire tranne che negli ultimi secondi della partita con il rosso a Cetin e la punizione dal limite per Milik che, però, si infrange sulla barriera. L’arbitro fischia, la Roma vince. Ora è terzo posto aspettando l’Atalanta.

Dallo Stadio Olimpico
Matera-Spiniello

Cronaca testuale
Alessandro Tagliaboschi

Roma-Napoli, le formazioni ufficiali

ROMA (4-2-3-1): 13 Pau Lopez; 37 Spinazzola, 15 Cetin, 6 Smalling, 11 Kolarov; 21 Veretout, 23 Mancini; 22 Zaniolo (80′ Under), 27 Pastore (88′ Santon), 99 Kluivert (75′ Perotti); 9 Dzeko.
A disp.: 83 Mirante, 63 Fuzato, 5 Jesus, 24 Florenzi, 48 Antonucci.
All.: Paulo Fonseca

BALLOTTAGGI: –
INDISPONIBILI: Pellegrini (frattura del quinto metatarso del piede destro), Diawara (lesione del menisco), Zappacosta (lesione del legamento crociato), Cristante (distacco del tendine del pube), Kalinic (rottura della testa del perone), Mkhitaryan (lesione all’adduttore),
SQUALIFICATI: Fazio
DIFFIDATI: –

NAPOLI (4-4-2): 1 Meret; 22 Di Lorenzo, 44 Manolas, 26 Koulibaly, 6 Mario Rui; 7 Callejon (57′ Lozano), 20 Zielinski, 8 Fabian Ruiz, 24 Insigne (82′ Younes); 99 Milik, 14 Mertens (65′ Llorente).
A disp.: 25 Ospina, 27 Karnezis, 23 Hysaj, 62 Tonelli, 19 Maksimovic,  13 Luperto, 70 Gaetano, 12 Elmas.
All.: Carlo Ancelotti (in panchina Davide Ancelotti)

BALLOTTAGGI: –
INDISPONIBILI: Malcuit (lesione del legamento crociato), Allan (trauma distorsivo al ginocchio), Ghoulam (problema muscolare)
SQUALIFICATI: –
DIFFIDATI: –

Arbitro: Gianluca Rocchi della sezione di Firenze
Assistenti: Meli-Peretti
IV uomo: Abbattista
VAR: Aureliano
AVAR: Lo Cicero

Ammoniti: 75′ Kluivert (R), 75′ Di Lorenzo (N), 77′ Mario Rui (N), 85′ Spinazzola (R), 87′ Milik (N), 90′ Cetin.
Espulsi: 90’+5 Cetin (R).
Marcatori: 19′ Zaniolo (R), 55′ rig. Veretout (R), 71′ Milik (N).

Recupero: 2 pt, 6 st.
Note: totale paganti 34.502 per un incasso totale di 1.385.704

LA CRONACA

SECONDO TEMPO

90’+6 – La punizione di Milik si infrange sulla barriera e Rocchi fischia la fine: LA ROMA HA VINTO!

90’+5 – Calcio di punizione dal limite per il Napoli: Cetin aggancia Llorente. Rocchi estrae il rosso per il turco.

90’+2 – Rocchi estrae due gialli: uno per Cetin per fallo tattico, l’altro per Under che ha calciato via il pallone. Intanto, ci saranno altri 30 secondi di recupero.

90‘ – Pericoloso il Napoli: Zielinski dal limite prova il piazzato. La palla esce di pochissimo. Vengono segnalati 6 minuti di recupero.

88‘ – Ultimo cambio anche per la Roma: fuori Pastore, dentro Santon.

87‘ – Giallo anche per Milik per un fallo su Veretout.

85‘ – Giallo per Spinazzola che ha bloccato una ripartenza del Napoli.

82‘ – Annullato un gol a Dzeko che è partito in fuorigioco sulla sponda di Smalling. Intanto, ultimo cambio per il Napoli con Younes che rileva Insigne.

80‘ – Altro cambio per la Roma: esce Zaniolo e ritorna in campo Cengiz Under.

77‘ – Il pressing offensivo di Veretout è vincente: recupera palla e prova il piazzato ma para Meret. Intanto, ammonito Mario Rui per proteste.

76‘ – Prima sostituzione per la Roma: esce Kluivert, dentro Perotti.

75‘ – Ammoniti Kluivert e Di Lorenzo per un corpo a corpo a centrocampo.

73‘ – Miracolo di Meret che respinge un colpo di testa di Pastore, ma l’azione è viziata da un fuorigioco di Kolarov.

71′ – GOL DEL NAPOLI. Accelerazione di Lozano, cross al centro e Milik con un facile tap-in mette in rete. Gli azzurri accorciano le distanze.

70‘ – Prova il tiro dalla distanza Fabian Ruiz: palla fuori.

69‘ – Riprende la gara.

68‘ – Rocchi sospende la partita per cori di discriminazione territoriale. Dzeko incita il pubblico a smettere e cantare cori per la Roma.

65‘ – Secondo cambio per il Napoli: fuori Mertens, dentro Llorente.

59‘ – Azione splendida della Roma che arriva al tiro con Kluivert: dal limite l’olandese colpisce la traversa.

57‘ – Primo cambio per il Napoli: fuori Callejon, dentro Lozano.

55′ – GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL DELLA ROMAAAAA!!! Tocca Meret, ma non basta! Veretout raddoppia!

54′ – RIGORE PER LA ROMA! FALLO DI MANO DI MARIO RUI!

50‘ – Si libera bene Kluivert sulla trequarti, si accentra e prova il tiro ma colpisce male. Palla fuori.

49‘ – Lancio lungo in area per Milik, Cetin attento difende l’uscita bassa di Pau Lopez

46‘ – La Roma inizia forte: prova ancora Kolarov dalla distanza ma la palla è alta.

45‘ – Inizia il secondo tempo: all’Olimpico ha iniziato a diluviare.

PRIMO TEMPO

45’+2 – Termina il primo tempo.

45‘ – Il quarto uomo Abbattista segnala due minuti di recupero.

44‘ – Altra grande occasione per il Napoli: si fa sorprendere Smalling, Callejon sponda per Mertens che dall’interno dell’area di rigore prova il tiro che termina fuori.

41‘ – Napoli sfortunato, prima la traversa di Milik e poi il palo colpito con un tiro al volo di Zielinski.

38‘ – Cross insidioso di Kolarov, Zaniolo da dentro l’area calcia alto. Intanto, Dzeko ha gettato a bordocampo la mascherina protettiva per l’infortunio allo zigomo.

34‘ – Roma in difficoltà sulla destra: Zaniolo perde un brutto pallone a centrocampo, viene servito Insigne che rientra e prova la botta sul primo palo. E’ attento Pau Lopez e devia in angolo.

32‘ – Napoli vicino al pari: sponda di petto di Mertens per Milik che dal limite prova il tiro rasoterra. Palla fuori di poco.

29‘ – Di nuovo pericoloso il Napoli con Insigne che arriva a colpire da dentro l’area di rigore: palla fuori di poco.

28‘ – Punizione del Napoli sul secondo palo dove arriva Di Lorenzo: c’è un salvataggio miracoloso di Smalling.

25‘ – Meret para il rigore a Kolarov.

24‘ – Rocchi viene chiamato dal Var: c’è un tocco di Callejon di mano all’interno dell’area di rigore e dopo l’on field review si decide per il rigore per la Roma! Dal dischetto andrà Kolarov.

23‘ – Ancora Roma pericolosa vicina al raddoppio: Kluivert in ripartenza allarga per Kolarov che prova un forte diagonale dalla distanza. Si supera Meret.

19′ – GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL DELLA ROMAAAA!! Lancio in profondità di Mancini con Spinazzola che parte sulla destra, poi mette la palla a rimorchio dove c’è Zaniolo che con un bolide sotto l’incrocio batte Meret. Roma in vantaggio.

11‘ – Giocata spettacolare per Mancini che con un pallonetto dal limite dell’area serve Pastore che, però, pressato da Manolas non riesce a girare come dovrebbe verse la porta di Meret.

9‘ – Grande giocata di Dzeko sulla trequarti avversaria, serve Kluivert che ci prova ancora da lontanissimo: la palla stavolta esce di poco.

6‘ – Cresce il ritmo del Napoli: prima due calci d’angolo a proprio favore, poi la conclusione dalla distanza Callejon parato da Pau Lopez.

4‘ – Calcio d’angolo battuto male da Veretout, la palla viene respinta al limite dell’area e Kluivert tenta la conclusione che, però, termina fuori.

3‘ – Prova la conclusione dalla distanza Kolarov, ma viene respinta in angolo.

1‘ – Inizia il match, primo pallone giocato dal Napoli.

PRE-PARTITA

Ore 14.45 – La squadra rientra negli spogliatoi.

Ore 14.26 – Le squadre sono in campo per il riscaldamento.

Ore 14.12 – Pau Lopez entra in campo per il riscaldamento.

Ore 14.00 – Tramite i suoi profili social la Roma ufficializza la formazione di oggi:

Ore 13.53 – Angelo Mangiante di Sky Sport, tramite il suo profilo Twitter, rende noto l’undici iniziale di oggi:

Ore 13.43 – Filippo Biafora, de Il Tempo, rende nota quella che dovrebbe essere la formazione per la sfida di oggi:

Roma-Napoli: i precedenti

Sono 144 i precedenti tra le due squadre, con 51 vittorie della Roma, 50 pareggi e 43 successi del Napoli. Sono 72, invece, gli incroci in casa dei capitolini, con 32 vittorie dei padroni di casa, 28 pareggi e 12 successi ospiti. Paulo Fonseca ritrova il Napoli dopo averlo sfidato due anni fa in Champions League sulla panchina dello Shakhtar Donetsk, quando ottenne un successo per 2-1 in casa e una sconfitta per 3-0 in trasferta. Il portoghese non ha mai incrociato Carlo Ancelotti, che ha invece sfidato la Roma per 33 volte (seconda squadra più affrontata dopo la Lazio, con 34): 12 vittorie, 12 pareggi e 9 sconfitte il suo bilancio contro i giallorossi.

11 Commenti

  1. Mi sento resilience come i nostri ragazzi il nostro mister e il nostro direttore! Avanti tutta a testa alta! Forza roma forza ragazzi!

  2. Ahahahahah quanti commenti ao!! 4 punti di vantaggio sul grande Napoli del fenomeno manolas che meno male che esce lento come una lumaca così Zaniolo dopo aver fatto merenda può metterla lì dove non batte il sole! Non parla più nessuno AHahahahahahahahahahah ciaone a tutti!!! E forza Roma naturalmente !! Ahahahahahah

  3. Dove stanno tutti quelli che volevano Manolas?? Che volevano florenzi?? Giornalai e falsi tifosi fomentato. Forza roma

  4. Forza Roma, e complimenti a tutti i giocatori che oggi hanno dato davvero tutto, pero’ non dimentichiamoci
    che la passata stagione avevamo un portiere(Olsen) che non parava molto, la difesa
    (Marcano & CO) non andava benissimo,il centrocampo(Zonzi) regalava la palla agli avversari
    l’impegno, a dirla tutta non era il massimo .
    Forse era comprensibile se qualche tifoso(assai) perdeva le staffe .
    ARIFORZA ROMA

Comments are closed.