La Roma sta con Mourinho: ora i Friedkin sono pronti ad aprire al rinnovo

Giacomo Emanuele Di Giulio
05/12/2023 - 16:24

Lo Special One è stato difeso pubblicamente per la prima volta da Tiago Pinto anche sulla questione arbitrale a Reggio Emilia

Getty Images
La Roma sta con Mourinho: ora i Friedkin sono pronti ad aprire al rinnovo

MOURINHO ROMA FRIEDKIN – Le dichiarazioni di Josè Mourinho contro il Sassuolo hanno compattato ancora di più l’ambiente romano. Lo Special One ora si sente più aiutato dalla società come ha dichiarato nel post partita ringraziando pubblicamente Tiago Pinto per le parole di sostegno nel pre-gara del Mapei Stadium. Il club giallorosso sta preparando la difesa per il tecnico dopo la chiusura delle indagini da parte della procura federale.

La società giallorossa sta valutando se far parlare Mourinho o preparare una memoria difensiva

Il riferimento a Marcenaro da parte di José Mourinho è stata l’ennesima scivolata visto che la Procura Federale ha già comunicato alla Roma la chiusura delle indagini in base agli articoli 4 e 23. Come scrive La Gazzetta dello Sport, il comunicatore portoghese nel post gara ha deciso di parlare la sua lingua anche se ha usato parole molto simili a quelle del giorno prima come “estabilidade emocional”. Lo Special One, però, è sotto indagine più per le parole rivolte a Domenico Berardi e al suo comportamento in campo. La Roma ora sta valutando se portare il tecnico in Procura per una testimonianza (come nel caso Serra) o se inviare una memoria difensiva (caso Chiffi). Nella prima ipotesi, lo Special One potrebbe parlare già nel fine settimana. Inutile negare che il rischio di una squalifica c’è anche per via della recidività e delle aggravanti. Il club è però pronto a sottoporre un dossier in cui si sottolinea come tanti allenatori e dirigenti abbiano espresso critiche agli arbitri. L’elenco è lungo, ma compaiono i nomi di De Laurentiis e Meluso (Napoli), Sticchi Damiani (Lecce), Fenucci e Motta (Bologna) e Sarri (Lazio) anche se si tratterebbe di tutte proteste “a posteriori” e non preventive. La difesa di Tiago Pinto a Rggio Emilia è stata la prima dopo le tante lamentele di Josè Mourinho per essere stato lasciato solo nella lotta contro gli arbitri. Una situazione che potrebbe essere un segnale di svolta per la riapertura dei discorsi sul rinnovo. I Friedkin valuteranno i risultati che ora sono prossimi all’obiettivo.

Vedi tutti i commenti (7)

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

    Tutti i commenti

  1. Mourinho però non dovrebbe mettersi nelle condizioni di farsi sempre squalificare, perchè lui è un uomo di grande esperienza e con il suo atteggiamento la sua personalità in panchina può dare molto.
    Domenica molto probabilmente salva la società da una possibile squalifica del campo o da eventuali trasferte vietate ai tifosi, dopo il gol di Dybala stava partendo di tutto dal settore, nessun altro allenatore al mondo, sarebbe riuscito in trenta secondi a calmare i bollenti spiriti.
    Però se per via delle sue continue polemiche si perde il plus valore e vantaggio di avere Mourinho a guidare dal campo la partita e allora è tutto completamente inutile e sbagliate sono le sue polemiche continue e ripetute

  2. Credo che le chiacchiere stiano a zero, parla sempre il campo alla fine, noi siamo tifosi solo della Roma e sappiamo che l’obiettivo di quest’anno è qualificarci alla prossima Champions League, su quello verrà giudicato l’allenatore, dobbiamo aspettare, poi se ci riesce si sarà meritato il rinnovo altrimenti grazie di tutto e arrivederci. L’unico problema è che la prossima stagione andrà pianificata con anticipo ed al massimo entro febbraio la proprietà deve decidere se proseguire o meno con Mou, quindi dovrà prendersi questa responsabilità, anche perché se non lo rinnovano devono trovare un (degno) sostituto.

  3. Senza le sue dichiarazioni prepartita non avremmo mai vinto domenica, ha messo pressione a Mercenaro, il che ci ha permesso di avere un arbitraggio normale, vincendo con espulsione e rigore che fanno parte del gioco, ma che altrimenti sarebbero passati in cavalleria come da sempre accade quando si tratta della Roma. Solo lui poteva riuscirci MOU A VITA DAJE ROMA!!

  4. La Roma gioca male ? Vero, ma come si fà a criticare uno come mourinho che ha dimostrato quando gli si danno dei veri giocatori vince, solo qui a Roma e in qualche squadra inglese

  5. Sarebbe ora che i FRIEDKIN si decidessero ad essere più attivi all’interno della società, e prendessero una persona che li rappresentasse presso le istituzioni nei lunghi periodi di silenzio. Secondo me i papabili potrebbero essere TOTTI o BONIEK

Seguici in diretta su Twitch!

Leggi anche...