Foto Tedeschi

ROMA ABRAHAM DZEKO – La Roma non ha ancora raccolto punti in questo 2022 ma sta continuando a scoprire il proprio bomber. Tammy Abraham, infatti, ha segnato 2 reti contro Milan e Juventus trovando per la prima volta la via del gol in due partite consecutive.

Leggi anche:
Oggi il giorno di Oliveira, pronti a lasciare Villar e Mayoral

Per l’inglese già 14 reti in 27 presenze

Ci ha messo solamente mezza stagione Tammy Abraham per prendersi la Roma. Come scrive Il Corriere della Sera, per l’inglese un ambientamento record soprattutto se paragonato a due monumenti come Rudi Voeller e Edin Dzeko. Il tedesco chiuse la sua prima stagione con 5 gol in 28 presenze mentre il bosniaco si era fermato a quota 10. L’ex Chelsea ha già segnato 14 reti, 8 in Serie A e 6 in Conference League in 27 presenze. Il suo 2022 è iniziato al meglio con i gol contro Milan e Juventus anche se non ha regalato punti alla sua squadra. Domenica, contro il Cagliari, ritroverà anche Zaniolo che è tornato a disposizione dopo lo stop che lo ha costretto a non giocare contro la Juventus. Domenica ci sarà anche la prova del nove per capire se Josè Mourinho vorrà tornare al 3-5-2 o se si proseguirà con il 4-2-3-1 rispolverato contro i bianconeri.

18 Commenti

  1. Beh, Dzeko il secondo anno ne ha fatti 39 di gol.
    Se anche alla fine della prossima stagione Abraham dovesse essere in linea con uno score del genere, allora significherebbe che avere tra le mani una pepita d’oro! 🤞

    • Dzeko da noi ha fatto una media di poco meno di 20 gol a stagione, coppe comprese; quindi ok se Abraham raggiungerà una media simile o migliore sarò contento anche io, ma per ora accontentiamoci del fatto che a gennaio della sua prima stagione stia già a 14. Anche perché del futuro non possiamo sapere nulla 🙂
      Daje Roma!

  2. Il numero di gol (tra l’altro senza rigori e con tanti pali) è la dimostrazione di una serie di cose. Colpo di testa, tiro, attacco della profondità, fisicità in area, tecnica nello stretto, tigna. Un grandissimo acquisto, capita raramente. Speriamo che si plasmi una squadra coerentemente, e che non resti una spesa isolata

  3. Quando entra in azione il “coro delle vedove” (Boston Fever) alzo le mani, pure Abraham può diventare un fenomeno. Basta aggiungere alla lista di fenomeni come Under Bojan Kluivert Osvaldo etc etc

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here