CENA DI SQUADRA MOURINHO – Non si fermano i festeggiamenti per le mille panchine in carriera di José Mourinho e oggi le celebrazioni hanno coinvolto tutta la squadra. In serata, infatti, si è tenuta una cena in zona Pio XI, in un ristorante, completamente riservato alla squadra giallorossa, dove la specialità è il pesce. Presenti anche Dan e Ryan Friedkin, arrivati prima dei calciatori giunti al locale alla spicciolata con Lorenzo Pellegrini tra gli ultimi e acclamato da i tifosi che hanno raggiunto il locale, che con il passare la serata sono arrivati a duecento circa. Il tecnico giallorosso si è seduto al tavolo con i presidenti, insieme a loro anche Tiago Pinto, Guido Fienga Joao Sacramento e Vito Scala, i calciatori, invece, sono stati posizionati in una sala separata con tavoli da 6 e da 8. Una serata di allegria e spensieratezza per la squadra giallorossa tra canti (tra cui ‘Bella Ciao’ e ‘Ci vorrebbe un amico’ trasformato in ‘Ci vorrebbe Manrico’ dedicata a Manrico Ferrari tifoso e componente dello staff tecnico di Mou), cori e panolada. Dopo tanta allegria, però, è arrivato anche un momento più serio e solenne: il discorso di José Mourinho a tutti i presenti, durato ben 8 minuti e culminato in un grande applauso dei presenti. Subito dopo, il capitano Lorenzo Pellegrini e Gianluca Mancini hanno consegnato una maglia della Roma allo Special One che li ha ringraziati, abbracciandoli. Una serata che è proseguita con l’esibizione di Marco Conidi che ha cantato “Mai Sola Mai”. Nel locale è partito anche l’inno ufficiale giallorosso con lo Special One che ha registrato tutto con il proprio telefono cellulare. Uno dei primi a lasciare il ristorante Ryan Friedkin che è uscito con la sciarpa della Roma al collo. La serata si è conclusa alle ore 23 con Josè Mourinho acclamato dalla folla giallorossa all’esterno del ristorante, cori per tutti i calciatori.

Dal ristorante in zona Pio XI
Alessandro Tagliaboschi

6 Commenti

  1. Temo che Mourinho durerà una stagione come tutti gli altri allenatori sulla panchina giallorossa. Bisognerà vedere se i Friedkin invertiranno questa tendenza.

  2. tutto bello ma attenzione… tutta quella gente fuori al ristorante dopo 3 partite. okkio che il troppo storpia, non vorrei ci fossero troppe aspettative, obbiettivo zona champions

  3. Non dire eresie Peter Rei, L’entusiasmo non è perchè si è convinti di vincere il triplete ma perchè finalmente si è vista una svolta con la nuova proprietà, l’arrivo di un vero allenatore finalmente, e che allenatore, tutti sappiamo che è l’inizio di un era nuova. Mourinho durerà anni, nessuno gli chiede di vincere lo scudetto e nessuno ne chiederà esonero se non vinciamo un trofeo quest’anno, ha solo portato quella svolta che tutti aspettavamo dopo anni di allenatori mediocri, sognatori, iper offensivi, utopisti e scarsi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here