NOTIZIE AS ROMA – La Roma protesta negli istanti finali della sfida con la Sampdoria per una decisione del direttore di gara Mazzoleni. Palla al centro dell’area per Dzeko, che parte nettamente in posizione regolare, ma viene successivamente fermato per un fuorigioco inesistente. Il bosniaco riceve palle e viene quindi steso all’altezza del dischetto Bereszynski, per un rigore solare. Sul risultato di 3-2 per i padroni di casa, secondo il direttore di gara però il gioco andava fermato per la chiamata (errata) dell’assistente, quindi niente calcio di rigore. Le immagini qui di seguito parlano chiaro. Molto dubbia anche la punizione fischiata a Rudiger, dalla quale è arrivato il 3-2 di Muriel.

3 Commenti

    • Si hai ragione abbiamo giocato da polli, ma bisogna anche dire che se al nostro posto ci fosse stata la Iuve il rigore lo avrebbe dato anche tutti i giocatori della Rubens fossero stati in fuori gioco. Mi viene da pensare male quando vedo che addirittura 3 giocatori della Samp tengono in gioco Dzeko, uno uno si trova ad un metro quindi molto facile da vedere, non era certo millimetrico dove ci poteva stare l’errore.

Comments are closed.