Foto Tedeschi

ROMA MOURINHO VILLAR – Tutta la Roma si è ritrovata ieri sera a cena per festeggiare le 1000 panchine di Josè Mourinho. La squadra è motivata per proseguire il grande inizio di stagione con le 5 vittorie tra Serie A e Conference League.

Lo spagnolo era il pupillo di Fonseca nella scorsa stagione

Duro inizio di stagione per Gonzalo Villar. Come riportato da La Repubblica, lo spagnolo è passato dall’essere il pupillo di Fonseca a diventare uno scarto per Mourinho. Il modo di giocare del numero 8 non piace allo Special One perchè tiene troppo il pallone. Il tecnico lusitano ama molto chi verticalizza la palla, al contrario del modo di giocare del playmaker iberico. Il prototipo ideale è il Matic visto ai tempi del Manchester United di Mourinho. Villar sta soffrendo molto questa situazione come ha mostrato sui social rispondendo molto pesantemente alle critiche. Lo spagnolo aveva giocato ben 59 partite in 18 mesi mentre ora si è ritrovato in tribuna per la sfida con la Salernitana.

Leggi anche:
Due gol in 57 minuti per El Shaarawy

24 Commenti

  1. a parte qualche buona prestazione con fonseca, anche l’anno scorso si e’ perso, io credo che se fosse un campione mou lo avrebbe gia’ messo in campo, potrebbe essere una buona pedina di scambio per un altro centrocampista con caratteristiche piu’ congeniali al gioco del portoghese

  2. Credo che in questo caso Mou prenda un grosso abbaglio, come già gli è capitato Ritengo Villar un gran prospetto che in molti ci invidiano e sinceramente non capisco la stima per Peres e il contrario per Villar, che ha grande tecnica e sa cavarsela col pallone tra i piedi. Come terzo centrocampista, magari avanzato, può essere una gran risorsa, ripeto, molto meglio di un confusionario Peres.

    • Mi sa che di abbagli ne prendi parecchi pure te. Peres gioca in Turchia, mentre Perez della Roma è un attaccante che gioca sulla fascia destra, quindi completamente diverso da Villar. Io eviterei di dare lezioni a Mou .

    • Sicuramente ne capisci più tu dall’alto dei tuoi 25 titoli in carriera rispetto a chi non ha mai vinto niente…… ah no scusa ho invertito i ruoli!!! Villar non è adatto al calcio di Mourinho, rallenta troppo il gioco e per un tecnico che fa di pressing e contropiede immediato il suo punto cardine avere uno che addormenta il gioco e non ha nè prestanza fisica nè attitudine al recupero palla e al pressing feroce è un danno.

      Mourinho ha 3 anni di contratto, Villar non cambierà modo di giocare perchè sono quelle le sue caratteristiche, la cosa più saggia è usarlo come merce di scambio per arrivare a qualcuno con le caratteristiche richieste dal tecnico.. A meno che non ti liberi dall’alto dei tuoi 25 titoli e vieni ad allenare tu la Roma, ma suppongo sei già in trattativa con il Psg… PECCATO!!!

      • Che Mourinho sia un vincente e ci capisce nessuno lo mette in dubbio, ma gli errori li ha fatti pure lui, visto che ha scartato giocatori come Lukaku… Salah… De Bruyne… Casillas…Schweinsteiger…

      • E quindi? L’amico sopra che esperienze ha in merito se non qualche trofeo vinto a Fifa per dire che “Credo che Mourinho prenda un grosso abbaglio”?
        Io posso commentare l’operato di qualcuno che fa il mio stesso mestiere, ma se lui è uno dei tecnici più titolati della storia e io faccio fatica a parlare di calcio con gli amici a bar che voglio mai commentare? UMILTA’!!! Da uno smartphone distesi sul divano vi sentite tutti d.s. e allenatori negli ultimi anni, quando invece il migliore di voi non capisce una beneamata di calcio

  3. A me villar piace, poi essendo giovane ha margini per crescere e diventare più verticale. Però secondo me non è abbinabile con veretout. Deve solo lavorare senza polemiche e magari diventare titolare nella seconda metà di stagione.

  4. Se è forte come giustamente lui stesso pensa di essere, imparasse a verticalizzare di più come chiede il mister. La tecnica ce l’ha, non sarà difficile per lui farlo. Nel calcio di oggi, se sai giocare soltanto in un modo, non diventerai mai un campione.

  5. per Villar, cosi’ come per Florenzi, mi e’ dispiaciuto che Mourinho non li abbia voluti confermare per la nuova Roma .. e mi sino chiesto anche il perche’ .. li accomunano due fatti .. tutti e du sono diventati presuntuosi .. e tutti e due si aspettano di avere piu’ soldi dalla Roma, chissa’ su quali basi di quali dimostrazioni di gioco, la seconda .. poi vai a rivedere le loro prestazioni e ti accorgi che Villar e’ leggerino, che tiene il pallone, che non sa tirare in porta e che Florenzi non ha piu’ fiato, che dopo una ventina di minuti si ferma a centrocampo e si piega in due, mani sui fianchi, e faccia bianca perche’ esangue .. leggerini, piccolini , non fanno parte dei piani di Mourinho .. e siccome il Deus Ex Machina e’ proprio lui .. ciao ragazzi e buona fortuna a tutti e due ..

      • Si te lo confermo senza problemi 3 volte più forte in tutto:tecnica visione di gioco palleggio tiro e calci da fermo… Pellegrini è solo meglio nel pressing e corre di più e forse Mourinho ha bisogno di questo ma tecnicamente non c’è proprio storia basta anche solo vedere la differenza tra lo stop di palla.Villar si adatta senza nessun problema in qualsiasi campionato

    • Secondo me sono i tifosi e non gli allenatori ad avere i pallini. E a volte, piuttosto spesso, anche le traveggole.
      Poi magari l’allenatore della squadra che ha appena vinto l’europeo e uno dei più titolati allenatori del mondo hanno torto e nickname Mauro ha ragione.
      Ma a me sembra molto inverosimile.

    • Ma c’avete proprio una fissa per andare sempre contro a Pellegrini. Nel calcio i numeri contano qualcosa, ed il fatto che tu sappia toccare bene la palla non è che vuol dire che se più forte di altri, quanti assist e quanti gol ha fatto Villar da quando gioca nella Roma?. Quanti ne ha fatti rispetto a Pellegrini lo scosso anno? quanti ruoli riesce a coprire in una partita rispetto a quello che fa Pellegrini? Credo che puoi risponderti da solo e tirare le conclusioni, che non possono essere quelle che hai scritto.

      • Pellegrini 20/21 da trequartista e non centrocampista: 34 presenze 70 tiri 7 reti 1334 passaggi 6 assist e 81 contrasti tentati di cui vinti 41… Preferirei vederlo centrocampista… detto questo, sarebbe bello coltivare Villar ma Mou per dare una scossa e vincere deve utilizzare giocatori rodati con poco margine di crescita e che facciano quello che chiede.

  6. Mi fido di Mou però mi dispiace perché secondo me è un ottimo giocatore. Essendo giovane può imparare a fare quello che gli chiede l’allenatore e diventare importante nel corso della stagione.

  7. Mah…. addirittura tre volte Pellegrini…. Ha un ottimo controllo palla, è un bel giocatore, meglio averlo che non averlo. Secondo me troverà il suo spazio. Qui quello che sicuramente si trova male è Mayoral, che rispetto a quanto segnato lo scorso anno non trova spazio, secondo me vorrà andare via prima dei termini.

  8. Io sento di più simpatia per Mayoral che per il presuntuoso ed esile Villar (che prima di venire a Roma giocava in Serie B Spagnola). Mayoral è più umile e ha segnato 17 reti partendo da riserva, quest’anno con gli acquisti di Abraham e Shomurodov, che sono più bravi di lui è rimasto sempre in panchina. Eppure non si lamenta pubblicamente come il sopravalutato Villar che non ha nessuna nuova concorrenza a centrocampo. Insomma che si guardasse allo specchio e ringrazi di stare alla Roma piuttosto che in squadra di serie B in Spagna.

  9. A mio avviso forse Mou quinta sbagliando valutando troppo velocemente lo spagnolo come un giocatore non utile..Personalmente dispiace , ha caratteristiche che potrebbero essere utili alla causa oltre alla tecnica non male. Mou bruciò Salah al Chelsea spedendolo alla Fiorentina e poi in 3 anni ritornato in Inghilterra da campione e con un valore dieci volte maggiore ….Se poi lo si ritiene sacrificabile guadagnando soldi per arrivare ad un centrocampista di valore maggiore e già pronto allora ci può stare.

  10. Mayoral per ora ha dimostrato di essere un buon rincalzo, ha segnato tanto solo con squadre di basso livello. Villar è convinto di essere uno forte come Pizzarro ma non è così, è un fuoco di paglia secondo me, a livello di Luca Pellegrini, Ricci, Paloschi ecc giocatori che hanno giocato bene per un breve periodo, forse anche per concatenazioni casuali di eventi e non perchè top player, avrà una carriera media sicuramente, non sarà mai un crack

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here