7 Dicembre 2022

La Juventus crolla anche in Borsa: ecco quanto ha perso da fine novembre

C’è sempre più caos intorno alla Juventus dopo le dimissioni di Agnelli e del Cda bianconero. Secondo quanto riporta l’ANSA, da fine novembre le azioni della società bianconera in poche settimane hanno perso il 12%, oltre 50 milioni di euro di capitalizzazione di mercato. Il titolo ormai viaggia ai minimi: dopo il calo del 5,3% di martedì, dopo la pubblicazione della relazione semestrale con i rilievi della società di revisione, nell’ultima seduta ha registrato una ulteriore flessione del 3,52%. Le azioni del club bianconero da fine gennaio hanno subito un calo del 12% passando da 0,28 euro, alla viglia delle dimissioni del consiglio d’amministrazione, a 0,24 della seduta odierna quando sono stati ritoccati i minimi. Un prezzo che si è ridotto dell’ottanta per cento dalla vigilia di Champions contro l’Ajax, giocata il 15 aprile del 2019, quando le azioni del Vecchia Signora erano ai massimi storici a 1,2596 euro. A destare preoccupazione tra gli investitori ci sono le potenziali conseguenze degli sviluppi dei procedimenti della giustizia ordinaria e di quella sportiva per l’inchiesta sui conti e sul contenzioso relativo alla vicenda della Superlega.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.