romanews-roma-lecce-edin-dzeko-mkhitaryan
Foto Getty

CORONAVIRUS FIFA CONTRATTI – La questione dei contratti in scadenza o in prestito è stata una delle prime sollevate dopo che il calcio si è fermato a causa dell’emergenza Coronavirus. La FIFA, secondo un’indiscrezione dalla Spagna, non ha intenzione di prolungarli oltre il 30 giugno.

Le possibili conseguenze in casa Roma

Come riportato da Il Tempo, un’indiscrezione proveniente dalla Spagna porta la firma del capo dell’Ufficio legale della FIFA Emiliano Garcia Silvero: il calciomercato non si aprirà il 1 luglio e i calciatori in prestito torneranno alle rispettive squadre, senza però poter scendere in campo. Una situazione del genere porterebbe il caos nel mondo del calcio e lo porterebbe anche a Trigoria. La Roma verrebbe privata di Smalling e Mkhitaryan, che rientrerebbero in Premier League. Anche Spinazzola e Ibanez sarebbero costretti a partire. Tornerebbero nella Capitale, senza la possibilità di scendere in campo: Schick, Florenzi, Nzonzi, Defrel, Olsen, Karsdorp, Gonalons e Antonucci.