22 Novembre 2010

L´AVVERSARIA: il BAYERN MONACO. Nel momento più difficile per i tedeschi, VAN GAAL ´rompe´ con la dirigenza

Dopo venti giorni di assenza, la Champions League torna ad infiammare la Capitale. La Roma ospita il Bayern Monaco all’Olimpico (domani ore 20.45),  nella partita valevole per il quinto turno del girone E della massima competizione europea. L’andata segnò uno dei punti più difficili della stagione giallorossa: in un Allianz Arena gremito, gli uomini di Ranieri caddero sotto i colpi di Muller e Klose. Le polemiche che divamparono nel post partita sembrano ora un vago ricordo grazie all’iniezione di fiducia portata dai risultati ottenuti nelle ultime giornate sia in campionato che in Champions League. Se l’umore è alto a Trigoria, in Bavaria il clima non è altrettanto idilliaco. Nonostante il primato nel girone europeo, la squadra guidata da Louis Van Gaal zoppica in campionato: ottava in classifica con 20 punti finora collezionati, ben quattordici in meno rispetto al Borussia Dortmund capolista della Bundes Liga, primato che dallo scorso agosto non è stato più raggiunto dal club bavarese. Inoltre colui che venne indicato come il principale artefice del “triplete” sfiorato nella scorsa stagione, Van Gaal, non gode attualmente della stessa stima nell’ambiente tedescoROTTURA –  Una lista interminabile di infortuni, a cui si sono aggiunti i casi Ribery (coinvolto in estate in uno scandalo sessuale e quindi vittima di un lungo infortunio) e Schweinsteiger ( che non sembra voler rinnovare il contratto in scadenza nel 2012 e ormai con la valigia pronta, prossimo a virare verso altri lidi), hanno minato la compatezza che aveva portato i biancorossi a disputare la finale di Champions League della passata edizione e a vincere, in rimonta, il Meisterschale. Ad aggravare la situazione, gli scontri (che ormai sfiorano la cadenza settimanale) tra Van Gaal e la dirigenza del club tedesco. Poco tempo fa, in un’intervista concessa a la Bild, il tecnico olandese ha commentato così il possibile addio di Schweinsteiger:  “Bastian non rinnova? Poco male, vuol dire che lo venderemo. Il calcio è un business. Il Bayern è un’impresa e le società per cui ho lavorato hanno sempre guadagnato molto”. Nonostante i buoni propositi, queste dichiarazioni non sono andate giù al ds del Bayern, Christian Nerlinger che ha replicato: “Van Gaal non deve pensare ad arricchirci, ma continuare a portarci dei successi e per questo c’è bisogno di giocatori come Schweinsteiger”. Altre critiche alla “gestione Van Gaal” sono state mosse anche dal presidente dei bavaresi Uli Hoeness, che qualche giorno fa ha dichiarato:  “Van Gaal non accetta le opinioni degli altri, è difficile parlare con lui. Non ho molti argomenti di cui parlare con lui. È un pò quello che è successo con Felix Magath (ex allenatore dei bavaresi ndr). Un club, al giorno d’oggi, non può essere un ‘one man show”.TATTICA – La casella degli infortunati in casa Bayern ha quasi superato quella dei giocatori a disposizione. Nella gara dell’Olimpico, Van Gaal dovrà fare a meno di ben sei titolari del suo scacchiere tattico. Non saranno infatti della partita il capitano dei tedeschi Mark van Bommel, Arjen Robben, Ivica Olic, Holger Badstuber e Miroslav Klose. Assente per squalifica anche Bastian  Schweinsteiger. Il tecnico olandese dovrebbe però recuperare l’argentino De Michelis e dare spazio a Ribery dal primo minuto dopo i venti minuti giocati contro il Norimberga e la mezz’ora disputata nel pareggio in casa del Bayer Levekusen. A questo punto la lista degli undici titolari nella gara dell’Olimpico dovrebbe essere formata da Butt tra i pali; una linea difensiva a quattro con Lahm, De Michelis, Van Buyten e Pranjic; in mediana agiranno Timoschtschuk, Altintop, Ottl, Muller e Ribery con Mario Gomez unica punta

G.C

FC Bayern MünchenPortieri1    Jörg Butt    (NAZ.GER)22    Rouven Sattelmaier    (GER)35    Thomas Kraft (GER)Difensori2    Breno    (BRA)4    Edson Braafheid (OLA)   5    Daniel Van Buyten (NAZ.BEL)    6    Martín Demichelis    (NAZ.ARG)21    Philipp Lahm    (NAZ.GER) (VC)26    Diego Contento (GER)28    Holger Badstuber   (GER) 32    Maximilian Haas (GER)Centrocampisti7    Franck Ribéry    (NAZ.FRA)8    Hamit Alt?ntop (NAZ.TUR)   10    Arjen Robben    (NAZ.OLA)16    Andreas Ottl    (GER)17    Mark van Bommel    (NAZ.OLA) (C)23    Danijel Pranji?    (CRO)27    David Alaba    (AUS)29    Christoph Knasmüllner (AUS)    31    Bastian Schweinsteiger    (NAZ.GER)34    Nicolas Jüllich    (GER)39    Toni Kroos    (GER)44    Anatoliy Tymoshchuk (UCR)Attaccanti11    Ivica Oli?    (NAZ.CRO)18    Miroslav Klose    (NAZ.GER)25    Thomas Müller    (NAZ.GER)33    Mario Gomez (NAZ.GER)Allenatore: Louis Van Gaal (OLA)Probabile Formazione: 4-5-1Butt; Lahm, De Michelis. Van Buyten, Pranjìc;  Tymoshchuk, Altintop, Ottl, Muller, Ribery; Gomez

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.