6 Aprile 2022

Knutsen (all. Bodo): “Gli arbitri trattano Mourinho diversamente da me. Roma forte in contropiede”

knutsen

KNUTSEN BODO ROMA – Domani alle ore 21 la Roma affronterà il Bodo/Glimt per l’andata dei quarti di finale di Conference League. Oggi è giornata di conferenze stampa con la prima che tocca al tecnico dei padroni di casa Knutsen. Insieme a lui anche il centrocampista Hugo Vetlesen. Alle 19 sarà la volta di Josè Mourinho insieme a Felix Afena-Gyan.

Le parole di Knutsen

Sul suo rapporto con Mourinho:
“Forse un po’in calo rispetto al primo match. Rispetto incredibilmente lui e quello che ha ottenuto nel mondo del calcio, ma probabilmente siamo un po’ diversi. Veniamo da culture diverse, lui è uno degli allenatori più vincenti del mondo del calcio e per questo posso solo portargli rispetto. Con me è stato molto gentile, dopo la prima partita si è congratulato con noi. Penso si possa dire che sia un uomo che porta grande rispetto. Protegge i suoi calciatori, è molto affascinante poterlo osservare da vicino.

Sugli eccessi della panchina giallorossa
“E’ buffo: a volte il quarto uomo sta lì ad assicurarsi che io non lasci mai la mia area tecnica mentre sulla panchina della Roma cinque o sei uomini corrono dietro al guardalinee senza nessuna conseguenza. In un certo senso è stato divertente farci caso. Ci scherzo su, per me possono pure correre in campo. Quando c’è una sfida in corso mi concentro su quello che facciamo noi, quello che succede sull’altra panchina non mi riguarda a meno che non interferisca con quello che dobbiamo fare noi. Ma è curioso notare come persone diverse vengano trattate in modo diverso. Noi cerchiamo sempre di comportarci in modo educato, è un valore importante”

Sull’accostamento di Solbakken alla Roma:
Questa è la conseguenza delle buone prestazioni della squadra. Se vogliono prenderlo probabilmente sanno anche quanto devono spendere per lui. Le cifre di cui si parla suonano un po’basse…

Sulle differenze tra il Bodo e la Roma:
La loro squadra è un po’ cambiata. Nel contropiede e nei calci piazzati hanno i loro migliori punti di forza. Ora hanno anche più equilibrio, hanno un nuovo centrocampista rispetto a quando li abbiamo affrontati, ma sono meno letali là davanti rispetto alle sfide precedenti.

LE PAROLE DI VETLESEN

Sulle chance di passare il turno
Ci credo. Loro hanno avuto una brutta esperienza nella fase a gironi, ma ora c’è di più in gioco. Siamo pronti per la Roma e a dare tutto.

Come si affronta una partita così?
Bisogna essere se stessi e prendere la partita come una normale gara di campionato. Non vedo l’ora, bisogna godersi il momento. Non bisogna avere paura e dare il proprio meglio: questo conta in partite così

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

4 commenti

  1. Manuel Quadraro ha detto:

    Tocca sfonnalli

  2. Erik ha detto:

    Mi piacerebbe stile derby. Tre gol al primo tempo e tutti a casa

  3. simonsaved ha detto:

    famoje er bodo…

  4. Roberto ha detto:

    ma come un centrocampista nuovo??? La Roma della partita di andata sara’ cambiata per 9/11 ??? per lui ci saranno 9 giocatori nuovi!!!!