Kayode e Zalewski, dalla Primavera al mondo dei grandi: il confronto di Fiorentina-Roma

Marco Guerriero
09/03/2024 - 20:33

Trasferta insidiosa per la Roma, ospite della Fiorentina in occasione della ventottesima giornata: il faccia a faccia tra Kayode e Zalewski

Kayode e Zalewski, dalla Primavera al mondo dei grandi: il confronto di Fiorentina-Roma

In mezzo al doppio confronto con il Brighton in Europa League, la Roma fa tappa a Firenze in occasione della ventottesima giornata di campionato. Un match non semplice per i giallorossi, che devono tenere a debita distanza le dirette inseguitrici, tra cui proprio la Fiorentina, e mantenere il ritmo del Bologna per il quarto posto. Daniele De Rossi predica calma e mantiene i piedi per terra, perché il traguardo è ancora lontano. Il prossimo ostacolo è la squadra di Vincenzo Italiano, che ha registrato due sole vittorie in tutto il girone di ritorno, entrambe arrivate tra le mura amiche contro Frosinone e Lazio.

Fiorentina, Michael Kayode

Michael Kayode sta affrontando la prima stagione tra i professionisti. Scartato dal settore giovanile della Juventus, il ragazzo riparte dalla Serie D con il Gozzano e nel 2021 passa sotto l’ala di Aquilani, allora mister della Primavera viola, con cui vincerà una Coppa Italia e due Supercoppa. L’anno da incorniciare è il 2023: un suo gol, infatti, decide la finale dell’Europeo U19 contro il Portogallo e l’Italia si laurea campione. Le sue prestazioni impressionano Vincenzo Italiano, che ad agosto lo fa esordire nel mondo dei grandi. A settembre c’è l’infortunio al crociato del collega di reparto Dodo e questo episodio accelera inevitabilmente il processo di inserimento del classe 2004.

In campionato ha immagazzinato 1438 minuti, risultando così il sesto giocatore della rosa più impiegato tra quelli di movimento. Di recente è arrivato anche il primo gol in Serie A, nell’ultimo successo contro la Lazio, che si è aggiunto ai 2 assist in 18 presenze. L’italiano è un vero e proprio binario sulla fascia destra. Con una distanza media percorsa di 10.650 km, è il primo della squadra e trentottesimo in tutta la Serie A. Dotato di buone qualità fisiche e atletiche, il contributo maggiore è soprattutto in fase di copertura: nella rosa della Viola è quinto per intercetti (15), terzo per palloni rubati (38) e secondo per tackle (39).

Roma, Nicola Zalewski

L’ultimo highlight della stagione di Zalewski è stato il rigore decisivo calciato contro il Feyenoord, che ha spedito la Roma ai quarti di finale. Dopo, due panchine consecutive con Torino e Monza. A Firenze, però, nell’ottica di un turnover ragionato, potrebbe arrivare il suo momento. Da quando è arrivato De Rossi, il polacco è partito titolare solo una volta: a Rotterdam, nell’andata dei playoff di Europa League. Se prima con Mourinho svolgeva la funzione di esterno a tutta fascia, il ruolo affidatogli da DDR si avvicina molto di più a quanto aveva mostrato in Primavera. Ala d’attacco a sinistra nel 4-3-3 base disegnato dal mister. Complice anche un rendimento straripante del tridente formato da El Shaarawy, Lukaku e Dybala, l’ex prodotto del vivaio giallorosso ha racimolato a malapena 94 minuti.

“Ho grandissima fiducia in lui, ha fatto due buoni spezzoni di gara con Cagliari e Inter – ha dichiarato il tecnico – Quando gli ho dato il suo spazio in fase pulite della partita lui ha dimostrato di essere un ottimo giocatore”. A tal proposito, contro i rossoblù di Ranieri, il ragazzo ha completato 3 dribbling su 3, così come i contrasti a terra, e ha realizzato anche 2 passaggi chiave. Il suo futuro è ancora incerto, con alcune voci di mercato che parlano di un interesse proprio della Fiorentina, ma mister De Rossi vuole tutti sul pezzo. “Quando il mister ti manda in campo devi essere cattivo e concreto e questo mi sta mancando ma sono sereno e il mister mi dà fiducia. I compagni credono in me e non ho timore”, queste le parole di Zalewski dopo Roma-Feyenoord.

Marco Guerriero

SEGUI ROMANEWS.EU ANCHE SU X!

Scrivi il primo commento

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Seguici in diretta su Twitch!

Leggi anche...