20 Novembre 2022

Karsdorp, prove di disgelo: convocato con la Roma. Ma sul Giappone decide Mourinho

Oggi c'è la ripresa degli allenamenti a Trigoria e Karsdorp è stato convocato regolarmente con il resto del gruppo. Rimane il nodo da sciogliere in vista della partenza per il Giappone

Foto Tedeschi

Dopo la settimana di riposo concessa ai giocatori per ricaricare le batterie, oggi la Roma torna a Trigoria. Durante la sosta Mondiale, infatti, i giallorossi partiranno per la volta della tournée in Giappone. Tra i vari temi che accompagneranno le successive settimane, in primo piano c’è soprattutto la questione di Rick Karsdorp. L’esterno olandese, sempre più separato in casa, è sul piede di partenza in cerca di una nuova sistemazione.

Mourinho-Karsdorp: l’olandese prenderà parte agli allenamenti a Trigoria

Intanto, come evidenzia la Gazzetta dello Sport, l’ex Feyenoord è regolarmente convocato dalla Roma per la ripresa degli allenamenti di oggi. Dalle parti di Trigoria, però, precisano che, in vista di una possibile convocazione per il viaggio verso il Sol Levante, l’ultima parola spetterà soltanto a José Mourinho. La dirigenza giallorossa, in realtà, spera in una ricucitura del rapporto tra i due, anche perché Karsdorp a gennaio sarebbe difficilmente vendibile, ma al massimo si potrebbe prestare in condizioni di debolezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

3 commenti

  1. elconde ha detto:

    Immaginiamo l’ipotetico dialogo in società su “Ciccio” Karsdrop. Mr President, we have no money! Disse sor Pinto ai texani. E allora risposta pragmatica texana: “Daje col disgelo, basta che è gratisseee”

  2. Bruno Gaggi ha detto:

    inutile pensare ai rimedi ,Karsdorp e` stato messo in croce per il famoso gol regalato all’Udinese,meno macroscopico dell’errore di Ibanez con la Lazio. Prima era Lodato ,poi improvvisamente scarparo. a parer mio ,passata la cecata Mourignana ,e` l’allenatore che deve farsi una lavaggio di cervello . Sara stato ma oggi non e`,la Roma di oggi non ha un gioco vive di episodi singoli ,,Smalling che fa tre gol di testa, Matic che fa un tiro salvatore,Pellegrini che segna solo su rigore ,Belotti neanche con quello ,ci fermiamo qui il resto e` noia

  3. Giorgio ha detto:

    La dovrebbe smettere di prendere di petto i calciatori Mourinho, l’allenatore è bravo quando i calciatori li valorizza, lui invece e la sua carriera lo dimostra sono più quelli che mette all’indice che altro