14 Novembre 2022

Karsdorp alla porta: spuntano due piste in Italia

Foto Tedeschi

La situazione in casa Roma tra Karsdorp e Mourinho non sembra per niente destinata a riappacificarsi. Infatti, il terzino olandese potrebbe cambiare squadra già a gennaio e per lui due possibili piste in Italia.

Le possibili mete

Rick Karsdorp sembra essere molto vicino a salutare la Roma. Su di lui ci sarebbero alcune squadre interessate, anche nel nostro campionato, sottolinea Gazzetta.it. In particolare, Juventus e Bologna stanno sondando il terreno per capire la fattibilità dell’operazione. I bianconeri avrebbero bisogno di un ricambio a destra per far rifiatare Cuadrado, mentre i rossoblu di Thiago Motta sarebbero pronti a schierarlo da titolare ed innalzare la qualità della loro rosa. A breve si saprà di più sul futuro del numero 2 della Roma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

3 commenti

  1. Cristiano ha detto:

    non so che dire, ho riguardato la partita con il sassuolo e francamente non mi sembra che abbia avuto l’atteggiamento che dice il mister, vero ha sbagliato sull’azione del gol loro ma è un errore che ha già commesso altre volte così come quelli che anche altri nostri eroi fanno, qualcuno anche più di uno di seguito, quindi sono molto perplesso di questo sfogo di Mou

  2. Alvaro ha detto:

    questo ragazzo l’ho sempre adorato. fin da primi minuti che giocò prima di infortunarsi. e in campo sputa sempre sangue, esce sfinito. non è Cafù, ma non è un giocatore da mettere nel mirino come colpevole di farci andare male. copre, corre e si infila davanti…il gruppo va difeso, sono forti. punto. ci hanno portato una coppa europea…e si riprenderanno…

  3. Geppo66 ha detto:

    Karsdorp è un giocatore normale, fa molti errori dovuti alla scarsa concentrazione ma non mi sembra l’unico dentro questa squadra……per esempio gli errori di Ibanez sono meno gravi? Secondo me no anzi Ibanez è gia il secondo derby che ci fa perdere, poi vogliamo parlare di Cristante e Pellegrini??? Se Karsdorp deve pagare per tutti non mi sembra corretto, io fossi stato nei Friedkin avrei dato una bella tirata d’orecchie a Mourinho per averlo messo alla pubblica gogna quando si poteva risolvere tutto dentro le mura di Trigoria, e sopratutto non esporre il giocatore a episodi spiacevoli come invece sono successi.