romanews-roma-veretout-ramsey-romajuventus
Foto Getty

CONTI ALLA MANO – ‘Conti alla Mano’ è la rubrica ideata e realizzata da Romanews.eu per cercare di capire meglio il rendimento della Roma attraverso le statistiche avanzate. Ogni settimana proporremo gli spunti più interessanti, provando ad analizzarli e a spiegarli in modo semplice. Oggi parliamo del brutto primo tempo giocato dalla Roma contro la Juventus in Coppa Italia, come evidenziano le statistiche del match.

romanews-legenda-statistiche-2-2.jpg

Le statistiche di Juventus-Roma: bruttissimo primo tempo dei giallorossi

La Roma perde 3-1 contro la Juventus all’Allianz Stadium nei quarti di finale di Coppa Italia. Una sconfitta dovuta soprattutto a un primo tempo orribile dei giallorossi. Innanzitutto gli uomini di Fonseca non sono riusciti a impensierire minimamente i bianconeri, tanto da far registrare 0 tiri in porta, 0 calci d’angolo, 0 dribbling vincenti e 0 cross completati in 45 minuti. In più sono sembrati molto fragili in difesa, concedendo agli avversari 4 tiri in porta, 3 dribbling, 1 cross riuscito e soprattutto 3 gol. Una differenza enorme, che ha compromesso tutta la partita, rendendo praticamente impossibile recuperare il risultato.

juventus-roma-statistiche-primo

La Roma reagisce nel secondo tempo, ma non basta

Nel secondo tempo però la Roma è scesa in campo con uno spirito diverso. I giallorossi hanno provato a riscattarsi, schiacciando la Juventus nella propria metà campo. Sono arrivati così 4 tiri in porta, 2 calci d’angolo, 6 dribbling vincenti e 2 cross riusciti. Numeri che testimoniano il salto di qualità degli uomini di Fonseca in fase offensiva. I bianconeri invece hanno continuato a impensierire gli avversari in contropiede, ma non sono stati mai pericolosi come nella prima frazione di gioco (1 solo tiro nello specchio). La Roma non è comunque riuscita ad andare oltre il 3-1, a causa della solita imprecisione sotto porta, che non le ha permesso di capitalizzare a pieno le tante occasioni avute.

Altri spunti statistici del match: partita da dimenticare per Kluivert, bene Smalling e Pellegrini

Guardando le statistiche individuali, si nota soprattutto un peggiore in campo per i giallorossi: Justin Kluivert. L’olandese non ha fatto né un dribbling, né un tiro in porta, né un passaggio chiave. In più ha perso 6 palloni su 16 toccati (38%). Non a caso Fonseca lo ha sostituito durante l’intervallo. Buona partita invece di Pellegrini, che ha realizzato un tiro in porta e 3 passaggi chiave, oltre a recuperare due palloni. Molto bene anche Diawara, con 2 contrasti vinti e il 92,5% dei passaggi completati. Il migliore della Roma però è stato Smalling. Il centrale inglese ha vinto 3 duelli aerei, intercettato ben 7 palloni e completato l’88,6% dei passaggi tentati.

(fonte dei dati: SofaScore)

Leonardo Gilenardi

2 Commenti

  1. analisi impietosa ma realistica .. il problema e’ che i giocatori regalano buone prestazioni quando corrono tutti a velocita’ consistenti e quando riescono a tenere la squadra corta .. se trotterellano e non lottano come gladiatori fanno figure da poveretti che fa anche la Roma di conseguenza .. ecco perche’ servono giocatori sani giovani forti e veloci e loro adeguati ricambi .. e l’ allenatore deve fare il sergente di ferro con questi che fanno i paraculetti e non si impegnano sempre ..

  2. Buona partita di Pellegrini…Che mi tocca leggere…Un tiro in porta e tre passaggi chiave (urca!)…Io ricordo un tiro, al solito, inguardabile e tutti passaggi banali, molti sbagliati, tantissimi i palloni persi e lunghi minuti di assenza totale. Se Pellegrini ha giocato bene allora Luis Alberto e meglio di Messi e Cristiano Ronaldo messi insieme…

Comments are closed.