7 Giugno 2009

Juan verso Madrid
in cambio di Robben?

 
(Il Messaggero) – La Roma, intanto, sta cercando un attaccante, una prima punta che sappia stare tra i titolari ma anche in panchina, un elemento giovane e che abbia voglia di mangiarsi il campo. Tutte le indiscrezioni portano all’estero, ma il nome – per ora – è top secret. Intanto, però, è certo che la Roma si sta inserendo in un discorso che riguarda la Spagna e la Germania, ovvero il Real Madrid e il Bayern Monaco, per un attaccante meno centrale ma ad hoc per il 4-2-3-1 di Luciano Spalletti. Andiamo con ordine. Il Real Madrid ha messo nel proprio mirino, oltre a Kakà, il francese Franck Ribery del Bayern Monaco, probabilmente – insieme con il brasiliano Diego – il miglior calciatore dell’ultima Bundesliga.
 
E’ stato direttamente il presidente Florentino Perez ad annunciare il desiderio di portare Ribery a Madrid, trovando da parte del francese (e del Bayern) un’ampia disponibilità. Il Bayern Monaco, che nella prossima stagione sarà allenato da Louis van Gaal, il tecnico olandese ex Az Alkmaark, in cambio di Ribery ha chiesto, oltre ai soldi – e su indicazione proprio del tecnico orange – uno tra van der Vaart, Sneijder e Robben, tre connazionali di van Gaal che il Real ha deciso di non confermare. O, quanto meno, di mettere sul mercato internazionale per migliorare la squadra affidata al cileno Manuel Pellegrini. Dice: e la Roma che c’entra? Il Real Madrid sta ricostruendo la squadra e, oltre agli attaccanti, sta cercando di prendere anche difensori di spessore, perché anche Cannavaro è stato congedato, e Pepe, Heinze e Metzelder non offrono più sufficienti garanzie
 
Così, Florentino ha individuato in Juan (ieri in gol con il Brasile in Uruguay) uno dei giocatori ideali per la difesa delle merengues. Juan, che ha appena rinnovato con la Roma fino al 2013, ha una valutazione importante, non meno di 15 mln di euro. Una cifra che il Real, considerato che un anno fa ha pagato lo scarso Pepe 30 mln di euro, non avrebbe difficoltà a cacciare. In caso di cessione di Juan, la Roma – che l’ha pagato due anni fa sei mln di euro dal Bayer Leverkusen – metterebbe a segno un’importante plusvalenza e avrebbe il contante per poter operare sul mercato. La cessione del brasiliano, al momento, in casa Roma viene considerata come il male peggiore, ma non è un’ipotesi che viene accantonata, scartata.
 
Anche perché, e qui scatta l’intreccio, la Roma potrebbe sfruttare la carta Juan per arrivare a Robben, uno che a Trigoria piace da matti, e a tutti. Sia chiaro: Robben, che a Madrid guadagna un botto (ma anche Baptista guadagnava tanto…), potrebbe arrivare da queste parti con la formula del prestito o cose simili. I contatti/rapporti tra la Roma e il Real (Samuel, Cassano, Cicinho, Julio Baptista) sono ottimi, quindi non si può escludere nulla. Sull’asse Madrid-Monaco-Roma, insomma, si sta prefigurando uno scenario dagli sviluppi al momento indefinibili. Detto questo, va aggiunto che Juan potrebbe andare a Madrid anche senza l’arrivo indiretto a Roma di una pedina blanca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.