26 Settembre 2022

Inter-Roma, Mourinho squalificato contro il passato

Roma e Inter sono due delle squadre che il tecnico ha scelto di tatuare sulla pelle

Foto Tedeschi

Dopo la sosta per le gare di Nations League, la Roma prepara il prossimo match in campionato. I giallorossi saranno impegnati il primo ottobre a San Siro contro l’Inter, squadra che con Mourinho nel 2009/10 ha realizzato il “triplete”, conquistando il campionato, la Coppa Italia e la Champions League.

Lo Special One contro il passato

Contro l’Inter per lui non sarà mai una partita normale. José Mourinho si presenterà sabato prossimo a San Siro con il cuore diviso, se non a metà, almeno in parte, si legge su Il Tempo. Roma e Inter sono due delle squadre che ha scelto di tatuare sulla pelle. Il tecnico portoghese però non sarà seduto sulla panchina dei giallorossi ma dovrà seguire il match dalle tribune, alla luce della giornata di squalifica da scontare dopo l’espulsione arrivata nell’ultima gara dell’Olimpico contro l’Atalanta. La vittoria in Conference League dello scorso anno ha dato una consapevolezza diversa al gruppo giallorosso, merito indubbio del lavoro svolto a livello psicologico da Mourinho. E contro l’Atalanta, nonostante la sconfitta, si è vista la migliore Roma della stagione. L’Inter invece si è sbriciolata a Udine e il clima in casa nerazzurra non è dei migliori. Mourinho vuole tornare in quello che fu il suo stadio per dettare legge sul campo: sarà accolto dagli applausi e dai cori dei suoi ex tifosi. Chiederà il massimo ai suoi ragazzi in una gara che, se vinta, rappresenterebbe una dichiarazione di guerra al campionato. Poi ci sarà Paulo Dybala che nel corso dell’estate è stato a un passo dall’Inter e vorrà dimostrare ai dirigenti nerazzurri di aver commesso un clamoroso errore nel lasciarlo andare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.