INTER, Mourinho: ´Domani non potrò dire se sarà stata l´ultima gara. Nei prossimi giorni…´

21/05/2010 - 0:00

Il tecnico dell’Inter Josè Mourinho, alla vigilia della finale di Champions, parla nuovamente del suo futuro: “Domani non potrò dire che questa sia stata la mia ultima partita all’Inter. Se questa sarà la mia decisione tra qualche giorno, sicuramente. Domani non posso dirlo. Quando è finita la Champions 2004 sapevo che sarebbe stata la mia ultima partita (con il Porto, ndr) e che sarei diventato allenatore del Chelsea. Le voci sul Real? Non è un problema per me. Chi gioca una finale di Champions, non può pensare ad un’altra cosa. È la verità: penso solo alla partita di domani. Dopo la partita, vita nuova per tutti: non solo per me, per tutti. Mondiali, vacanze, nuovo club, vacanze in montagna. Del Real Madrid conosco solo la storia: non conosco la filosofia, gli obiettivi o il progetto. Posso solo dire che il centro d’allenamento è fantastico, l’Inter si è sentita a casa”. Poi, sulla propria carriera in giro per l’Europa: “Se sei giocatore o se sei allenatore, il mio consiglio è ‘non fare una carriera nello stesso paesè. È bello poter fare un confronto tra diversi paesi e diversi stili di gioco: questo arricchisce molto. Io sono un privilegiato e posso dire che il calcio italiano mi ha migliorato”.

Scrivi il primo commento

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*