lazio-roma mourinho mancini romanews
Foto Tedeschi

INNO ROMA LEGA – Non c’è solo il rischio squalifica per Zaniolo a tenere in ansia la Roma. Il club, infatti, ha ricevuto dalla Lega un avviso di come non sia concesso dal protocollo la riproduzione dell’inno di Venditti “Roma, Roma, Roma” poco prima del fischio d’inizio per le gare in casa come richiesto da Mourinho. La Serie A monitorerà il comportamento della società giallorossa nella prossima partita con l’Empoli. Sfida che sarà seguita ancora una volta tanti tifosi giallorossi: già in 23.500 hanno acquistato il biglietto per la gara di domenica.

9 Commenti

  1. Questa Lega ha veramente rotto le palle!!!
    Per sentire quelle due strofette che si sono inventati ogni squadra deve rinunciare al proprio inno prima dell’inizio la partita …
    Ma che razza di idee hanno questi?

  2. Col disastro di Dazn, la Salernitana che ancora aspetta di essere ceduta, il ricorso pendente sulla squalifica a Lotito e gli orrori arbitrali del derby, la legacalcio non trova di meglio che fare una ridicola polemica sull’inno prepartita!
    Una risata seppellirà questi pupazzi.

  3. Il messaggio pare piuttosto chiaro : ”NON DISTURBATE IL MANOVRATORE O SARA’ PEGGIO PER VOI”. Personalmente mi aspetto un taglio netto con la politica aziendale del passato da parte della nuova proprietà. Il fatto che i Friedkin siano stati invitati a entrare nell’ECA forse può aver dato fastidio a qualcuno (o più di qualcuno) ma proprio per questo ora serve una politica di dura contrapposizione per non farsi schiacciare dai ”Soliti noti”.

  4. lo avevo detto l’altr’anno che succedere un casino quest’anno….Dopo che Ceferin e l’ Uefa di fatto hanno dato via libera alla Superlega, lo stesso a Via Po il nome Roma comparira’ spesso presso l’Ufficio disciplina da prepararsi con gli avvocati si fara’ lavorare tanto il TAR del Lazio…. mi trema la mano a scrivere sta parola….Non ce altra possibilita’ per questa dittatura della lega dove Lotito e’ il vero presidente cosi solo ci sara tutela

  5. La pagliacciata dell’inno della serie A lo metto, ma a volume bassissimo e faccio cantare ROMA ROMA ROMA a tutto lo stadio coprendo quell’insulsa accozzaglia di accordi.

Comments are closed.