8 Dicembre 2016

Infortunati sulla strada del recupero. Contusione alla caviglia per Manolas, infiammazione al tendine per De Rossi

PIT STOP. Infortunati sulla strada del recupero – Torna la rubrica di Romanews.eu dedicata al termometro dell’infermeria giallorossa in cui analizziamo ai raggi X lo stato di salute, le condizioni fisiche e il recupero degli infortunati della rosa romanista.

SEMAFORO ARANCIONE – Tre incidenti in meno di un mese sono troppi, ed è per questo che Leandro Paredes (trauma distorsivo di alto grado con impegno della sindesmosi tibio-peroneale) salterà il mese più importante della stagione romanista. Prima un trauma al ginocchio (Vienna), poi una distorsione alla caviglia destra (Bologna) e infine una distorsione alla caviglia sinistra in allenamento (per fortuna senza interessamento dei legamenti). Il centrocampista argentino dovrà star fermo dalle due alle tre settimane e molto probabilmente lo rivedremo in campo solamente nell’ultima partita del 2016, in casa contro il Chievo Verona. Nura, rottura del legamento del ginocchio crociato, sta proseguendo il lungo percorso riabilitativo.

SEMAFORO ROSSO – Continua il riposo forzato per Salah, dopo la risonanza che ha evidenziato una lesione del compartimento legamentoso esterno della caviglia destra con associato interessamento del piano muscolo/tendineo antero/laterale. Tornerà a disposizione direttamente nel 2017, contro il Crotone. Ancora terapie per Florenzi. Il ginocchio operato sta rispondendo molto bene alle sollecitazioni, sarà l’arma in più per il finale di stagione.

SEMAFORO VERDE – Mario Rui, (rottura del legamento del ginocchio crociato), dopo aver assaggiato il terreno di gioco con la Primavera di Alberto De Rossi e la prima convocazione in una gara ufficiale in prima squadra, è pronto per partire dal primo minuto (non in Europa League, vista l’esclusione dalla lista Uefa).

SALA D’ATTESA –  Il derby di domenica ha lasciato il segno, non solo dentro il campo. Manolas ha subito un trauma contusivo alla caviglia destra; De Rossi infiammazione al tendine d’achille sinistro; Perotti risentimento musoclare al quadricipide sinistro; Fazio risentimeno muscoclare al flessore sinistro. Nulla di preoccupante per Rudiger. Il difensore tedesco dovrà svolgere un recupero programmato a causa del  grave infortunio al ginocchio destro subito prima dell’Europeo.

Federico Prosperi
Twitter: @FedericoProspe4

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.