21 Luglio 2022

Il talent scout di Dybala, Santos Turza: “Quando l’ho scoperto di sbagliato aveva solo la maglia. La Roma gli farà bene”

Le parole sugli esordi di Dybala e sul passaggio alla Roma

Santos Turza, il talent scout che ha scoperto Dybala quando aveva 10 anni, ha rilasciato un’intervista al Corriere dello Sport e ha parlato degli esordi dell’argentino e del suo passaggio alla Roma. Di seguito uno stralcio delle sue dichiarazioni:

Bastarono dieci minuti..

“Il modo in cui toccava il pallone, la giocata, quel tenere alta la testa. Urlai subito basta, lo chiamai e gli dissi: fai venire qui tuo papà. L’avevo visto giocare a otto anni nel suo paese. Quando il padre lo portò,
facemmo tutto subito, firmammo i documenti. Adolfo lo portava tutti i martedì e venerdì al
campo d’allenamento, e la domenica per le partite. Cinquanta chilometri ad andare e cinquanta a tornare.”

Con Dybala fu facile. In lui andava tutto bene, tranne una cosa.
“Nene no se puede acà venir con la camiseta de otro club (bimbo, non si può venire qui con la maglietta di un altro club). Dybala si era presentato con quella per cui tifava: il Boca Juniors. Né Boca, né River, né nessun altro che non sia l’Instituto.”

Paulo ora giocherà nella Roma.
«Grande club tra i top del campionato, squadra con una tradizione in Europa come Juve, Milan, Inter, Lazio, Napoli, Fiorentina. Troverà nuovi stimoli in una stagione importante. Sono convinto che sarà protagonista nell’Argentina ai Mondiali in Qatar. L’esperienza a Roma gli farà bene.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.