Foto Tedeschi

ROMA RINNOVO PELLEGRINI – Manca sempre meno alla firma del rinnovo di contratto di Lorenzo Pellegrini. Il capitano giallorosso ha il contratto in scadenza nel 2022 ma, è sempre più vicino a firmare il contratto più importante della sua carriera con la Roma.

Tolta la clausola rescissoria

Quella di Lorenzo Pellegrini è una storia che assomiglia a tante del passato della Roma. Come scrive la Gazzetta dello Sport, un capitano romano e romanista trascina la squadra sulle spalle per traghettarla nei sogni. L’incontro per la svolta del contratto si è svolto ieri dopo i molti confronti degli ultimi mesi. Sono stati tanti i corteggiamenti di grandi squadre europee, Barcellona e Tottenham su tutti, per il capitano giallorosso che però si è affidato completamente alle promesse della Roma. La squadra giallorossa, dal canto suo, ha dato tanti segnali al capitano anche per una crescita tecnica della squadra e già l’arrivo di Josè Mourinho è un chiaro punto di partenza. Il lavoro portato avanti da Tiago Pinto e dal manager Giampiero Pocetta è stato quello di avvicinare il calciatore a un livello di ingaggio simile e quello che avrebbero potuto offrire i top club. La base sarà di 4 milioni netti più bonus fino al 2026 portando il numero 7 ad avere il secondo contratto più alto della Roma dopo Abraham. Ad agevolare la trattativa anche il pressing dello Special One sia pubblico che privato. L’ultimo tassello ora spetta alla famiglia Friedkin che deve dare l’ok definitivo previsto in questa settimana.

Leggi anche:
Manca solo l’ok dei Friedkin al rinnovo di Pellegrini

4 Commenti

  1. Se gioca come quest anno sono contento ed è un ottimo giocatore
    Se torna o si trasforma come gli anni passati allora sarei deluso.
    Solo il tempo ci dirà chi è veramente Pellegrini.

Comments are closed.