Foto Tedeschi

SASSUOLO ROMA, L’AVVERSARIA – La Roma è pronta a tornare in campo dopo la sosta per le Nazionali e il ko incassato in casa contro il Napoli. L’obiettivo Champions inizia ad allontanarsi pericolosamente per i giallorossi, fermi al 6° posto in classifica. La stagione però non è ancora finita e battere il Sassuolo, prossimo avversario in campionato, potrebbe aiutare la squadra di Fonseca a tornare sulla retta via.

Leggi anche:
Verso Sassuolo-Roma, alle 15 i giallorossi tornano ad allenarsi a Trigoria

Prossimi impegni

Sassuolo-Roma (29° turno di Serie A, 3 aprile ore 15.00, Mapei Stadium)
Inter-Sassuolo (recupero 28° turno di Serie A, 7 aprile ore 18.45, Stadio Giuseppe Meazza)
Benevento-Sassuolo (30° turno di Serie A, 12 aprile ore 20.45, Stadio Comunale Ciro Vigorito)
Sassuolo-Fiorentina (31° turno di Serie A, 17 aprile ore 18.00, Mapei Stadium)

Come il Sassuolo arriva alla sfida contro la Roma

Il Sassuolo non ha potuto affrontare l’Inter nell’ultima giornata di Serie A, a causa dei numerosi casi di Covid-19 registrati dal club nerazzurro. Prima della sosta ha però affrontato il Torino nel recupero del 24° turno di campionato, andato in scena il 17 marzo. La gara, giocata all’Olimpico di Torino, è terminata 3-2 per i granata. La squadra di De Zerbi è passata in vantaggio e ha poi raddoppiato nel primo tempo, grazie alla doppietta realizzata da Berardi. Negli ultimi minuti della ripresa però il Toro ha ribaltato il risultato con due reti siglate da Zaza e una da Mandragora. Dopo il ko i neroverdi si trovano all’8° posto in classifica, con 39 punti e una gara ancora da disputare.

Leggi anche:
Sassuolo, Carnevali: “Berardi ce lo hanno chiesto Roma, Inter e Juve”

Punti di forza e debolezze

Il bilancio del Sassuolo in campionato è positivo: in 27 gare sono arrivate 10 vittorie, 9 pareggi e 8 sconfitte. Ha segnato 45 gol (media di 1.7 a partita) e ne ha incassati 44 (media di 1.6 a partita). I neroverdi hanno effettuato 356 tiri finora (settimi in Serie A), 148 dei quali in porta (41.6%). Per quanto riguarda invece i cross, ne hanno effettuati solo 65 utili e ne hanno sbagliati ben 124. Nessuno ha fatto peggio in Serie A. I portieri del Sassuolo sono stati tra i più impegnati in campionato, con 103 parate (5° posto). La squadra di De Zerbi è inoltre tra quelle che corrono di meno in campionato, con una media di 107.5 km percorsi a partita (quartultima) e che hanno subito più pali (17, solo contro il Benevento ne sono stati colpiti di più). Da segnalare anche che finora ha segnato poco di testa (3 gol, penultima), ma che è seconda per possesso palla (media di 29’52 a gara, 16’25 nella sua metà campo, 59.2% totale), di poco dietro alla Juve. Il rendimento del Sassuolo è migliore in trasferta, dove ha ottenuto 6 vittorie, 3 pareggi e 5 sconfitte, ha segnato 24 gol e ne ha incassati 24 (media di 1.5 punti a match). In casa invece sono arrivate 4 vittorie, 6 pareggi e 3 sconfitte, ha realizzato 21 gol e ne ha subiti 20 (media di 1.38 punti a match). Un’occhiata al cronometro rivela che la squadra di De Zerbi risulta più pericolosa, ma allo stesso tempo più vulnerabile, nell’ultimo quarto d’ora di gioco (33% dei gol segnati e 31% dei gol subiti tra il 75′ e il 90′).

I numeri dei singoli

I migliori marcatori del Sassuolo sono Berardi e Caputo, entrambi a quota 11 reti in 22 presenze. E’ però il primo ad aver effettuato più tiri (71), creato più occasioni da gol (27) e servito più assist (4). Locatelli è invece il giocatore che macina più chilometri in campo (media di 11 a partita). Marlon vanta la più alta percentuale di precisione dei passaggi (95.3%), mentre Chiriches spicca tra i compagni per il numero di duelli aerei vinti a partita (media di 3.1). I giocatori più utilizzati da De Zerbi in campionato sono Consigli, Ferrari e Locatelli, tutti in campo per più di 2 mila minuti. Il portiere classe ’87 e il compagno di reparto Pegolo hanno mantenuto la porta inviolata in 5 gare su 27 (19%).

Leggi anche:
Sassuolo, preoccupano Berardi e Caputo: verso il forfait contro la Roma

Le scelte di De Zerbi per Sassuolo-Roma

Il modulo più utilizzato dal Sassuolo in campionato è il 4-2-3-1. De Zerbi dovrà fare a meno di Bourabia, out per un problema muscolare, Romagna, ancora ai box dopo l’intervento per la rottura del tendine, e Defrel, fermato da un risentimento muscolare, contro la Roma. Non ci saranno nemmeno Locatelli e Ferrari, in isolamento a scopo precauzionale dopo la positività di alcuni nazionali. In forte dubbio invece Berardi Caputo, rientrati in anticipo dagli impegni con l’Italia, a causa rispettivamente di un risentimento muscolare agli adduttori e di una lombalgia. In porta ci sarà come sempre Consigli, poi difesa a quattro con Muldur, Chiriches, Marlon Rogerio. A centrocampo invece dovrebbe esserci la coppia formata da Lopez Obiang. Sulla trequarti spazio a Traorè, pronto a sostituire BerardiDjuricic Boga. Raspadori dovrebbe invece prendere il posto dell’infortunato Defrel.

La probabile formazione

SASSUOLO (4-2-3-1): 47 Consigli; 17 Muldur, 21 Chiriches, 2 Marlon, 6 Rogerio; 14 Obiang, 8 Lopez; 23 Traorè, 10 Djuricic, 7 Boga; 18 Raspadori.
A disp.
: 56 Pegolo, 5 Ayhan, 22 Toljan, 4 Magnanelli, 13 Peluso, 77 Kyriakopoulos, 27 Haraslin.
All.
: Roberto De Zerbi

BALLOTTAGGI: Caputo-Defrel, Berardi-Traore, Rogerio-Kyriakopoulos, Muldur-Toljan.
IN DUBBIO: 25 Berardi (risentimento all’adduttore), 9 Caputo (lombalgia).
INDISPONIBILI: 68 Bourabia (problema muscolare), 19 Romagna (intervento per rottura del tendine rotuleo), 31 Ferrari (out in via precauzionale per positività al Covid di alcuni nazionali), 73 Locatelli (out in via precauzionale per positività al Covid di alcuni nazionali), 92 Defrel (risentimento muscolare).
DIFFIDATI: Berardi, Traore.
SQUALIFICATI:-.

Martina Cianni

2 Commenti

    • pero’ devo dire che l’ articolo e’ completo, scritto bene, interessante .. e vi ringrazio come tutte le volte che scrivete articoli gagliardi .. a volte si campa meglio anche con piccole soddisfazioni ..

Comments are closed.