Il Pagellone – Mourinho show a Reggio Emilia, il Liverpool infiamma Anfield e gli errori arbitrali

Redazione RN
05/12/2023 - 9:16

| Romanews.eu
Il Pagellone – Mourinho show a Reggio Emilia, il Liverpool infiamma Anfield e gli errori arbitrali

MARCACCI PAGELLONE – Lo show di Josè Mourinho nel post partita di Sassuolo-Roma, la rimonta del Liverpool che fa sognare Anfield e gli errori degli arbitri tra Serie A e Premier League. Ecco i voti della settimana calcistica nel pagellone di Paolo Marcacci.

SEGUI ROMANEWS.EU ANCHE SU INSTAGRAM!

Il Pagellone di Paolo Marcacci

10) José Mourinho
Chi scrive non aveva approvato del tutto le esternazioni della conferenza di sabato scorso; la trovata di ieri, però, di presentarsi davanti a telecamere e microfoni parlando in portoghese, sul fronte comunicativo è un vero e proprio colpo di genio, come tale va recensito. Sul fronte dei rapporti con la stampa, sarà sempre un passo avanti rispetto a chi tenta di depotenziarne l’efficacia.

9) Nicolò Barella
Al “Maradona” va in rete con uno slalom nello spazio stretto degno dei più grandi; senza scomodare paragoni, entra tra i “paletti” della retroguardia partenopea gestendo palla e tempi. Chapeau.

8) Liverpool
Ad Anfield Road si era messa parecchio male, visto che il Fulham era sul 2 – 3 fino al minuto 87; poi, in un fazzoletto di secondi Wataru Enzo e Alexander – Arnold accendono la miccia sotto i seggiolini del popolo dei Reds. Uno degli stadi più iconici del mondo aggiunge l’ennesimo pomeriggio memorabile al suo rosario di miracoli.

7) Rasmus Kristensen
Subentro decisivo e straordinariamente impattante, sul terreno del “Mapei” di Reggio Emilia: prima procura il rigore, netto; poi, conclude in porta trovando la generosa deviazione del rimpallo che mette Consigli fuori causa.

6) Milan
Si rimette in carreggiata con un risultato alla fine anche rotondo, che rinsalda per il momento Stefano Pioli sulla panchina, ma i contenuti non vanno dimenticati, perché il Frosinone con più cinismo avrebbe potuto far male, sullo 0 – 0.

5) Lazio
La porta a casa, contro il Cagliari, ma in modo “scolastico”, per così dire, con fatica e con ritmi sempre più compassati.

4) Gianluigi Donnarumma
Espulsione dopo dieci minuti a Le Havre. Di per sé sarebbe un dato episodico, se non fosse che tra Premier e Champions ne aveva combinate già un altro paio a distanza ravvicinata.

3) Il girone dell’Italia all’Europeo
Sarebbe stato difficile pescare di peggio: più che alla Spagna, bisogna pensare alla Croazia lì nel mezzo e, a ogni modo, cominciare bene con l’Albania.

2) Atalanta
A Torino è black out, con un finale da incubo nel quale l’allievo Juric mette in pratica tutti gli insegnamenti del maestro Gasperini.

1) L’arbitro Massa
L’Inter avrebbe vinto lo stesso a Napoli? Probabilmente, ma il discorso non può bastare a salvare errori decisivi in fasi di grande equilibrio del match.

0) L’arbitro Hooper
Nel finale di Manchester City – Tottenham riesce a fare peggio di Massa. Guardate il gesto che il tecnico dei londinesi Postecoglu compie (quasi) di nascosto quando capisce di averla scampata.

Paolo Marcacci

Scrivi il primo commento

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Seguici in diretta su Twitch!

Leggi anche...