• Il Pagellone – Dalla crescita di N’Dicka alle polemiche sulla Superlega

    Redazione RN
    02/01/2024 - 11:15

    | Romanews.eu
    Il Pagellone – Dalla crescita di N’Dicka alle polemiche sulla Superlega

    PAGELLONE MARCACCI – Il 2024 è arrivato ed è tempo del primo pagellone dell’anno, dedicati ai protagonisti dello scorso weekend calcistico, quello concluso agli sgoccioli del 2023. Dalla caduta del Bologna contro una sorprendente Udinese alla crescita di N’Dicka fino alle polemiche sulla rinascita del progetto Superlega. Ecco i voti di Paolo Marcacci:

    10 Udinese
    Settimane impiegate, giustamente, a fare i complimenti al Bologna; quello stesso Bologna, però, cade nel gioco e nel risultato sul terreno della “Dacia Arena”, dove Cioffi la incarta a Motta in ogni porzione di campo.

    9 Elia Caprile
    Il portiere dell’Empoli mette i guanti ovunque per impedire la vittoria del Cagliari, a cominciare dal rigore parato.

    8 Matei Dragusin
    Contraerea nel cuore della sua area, bombardiere in quella dell’Inter. Non è un caso che il suo nome stia finendo su sempre più taccuini che contano.

    7 Isaksen
    L’esterno danese della Lazio spacca in due la partita con il Frosinone: prima serve a Castellanos l’assist per il gol di quest’ultimo, poi si mette in proprio per piazzare il diagonale della sua rete all’angolino.

    6 Evan N’Dicka
    A volte il valore di un giocatore si capisce meglio in occasione della sua assenza. Ora che parte per la Coppa d’Africa, la Roma perde un difensore che nelle ultime settimane ha fatto registrare una evidente crescita prestazionale.

    5 Rafa Leao
    San Siro inizia a fischiare quando la folla milanista prende atto del fatto che non salterebbe l’uomo neppure col joystick a FC 24. Col Sassuolo, una delle sue versioni più abuliche.

    4 L’arbitro Maresca
    In Cagliari – Empoli non lascia un solo episodio senza un dubbio o uno strascico polemico.

    3 Aurelio De Laurentiis
    Non è che ammettere di aver combinato dei disastri cancelli l’effetto dei disastri stessi; il Napoli di Mazzarri fa sembrare quello di Garcia una macchina perfetta.

    2 Sassuolo
    La classifica e la statistica stanno diventando spietate: c’era una volta la banda Dionisi.

    1 Gravina and company
    Per l’atteggiamento verso la Superlega, dimostrano di non aver compreso la decisione della Corte Europea.

    0 Gli ululati verso Lukaku a Torino
    Coperti dai fischi di uno stadio intero, ma ci sono stati.

    Paolo Marcacci

    Vedi tutti i commenti (1)

    Scrivi un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


    *

      Tutti i commenti

    Seguici in diretta su Twitch!

  • Leggi anche...