Il Pagellone – Ancora un’impresa per Claudio Ranieri. La grande storia dell’Under 20

Giacomo Emanuele Di Giulio
13/06/2023 - 16:22

I voti della settimana nel pagellone di Paolo Marcacci

| Romanews.eu
Il Pagellone – Ancora un’impresa per Claudio Ranieri. La grande storia dell’Under 20

MARCACCI PAGELLONE SETTIMANA – Il Cagliari torna in Serie A grazie ad un’altra impresa di Claudio Ranieri e Pep Guardiola vince la sua terza Champions League. Le punte di Spezia ed Inter decidono in negativo la stagione delle due formazioni nel match decisivo di stagione. Ecco i voti del pagellone di Paolo Marcacci.

Il Pagellone di Marcacci

10) Claudio Ranieri 

Un’altra tacca sul tuo serbatoio di trasvolatore di imprese impossibili, Mister. Giù il cappello per aver indicato al Cagliari un sentiero che soltanto tu riuscivi a vedere, ai suoi tifosi il modo più pulito di festeggiare. 

9) Pep Guardiola 

Il Triplete è il Triplete; l’iscrizione di un nome inedito come quello del Manchester City al gotha è un fatto. Poi ci sono i mezzi alle spalle, le disponibilità – anche in regime teoricamente “punitivo” – finanziarie, la lista spese lievitata negli anni. Ecco perché i dieci ce li teniamo per quelli come Ranieri. 

8) L’Italia Under 20 di Carmine Nunziata 

A un passo dal sogno, a quattro minuti dai supplementari, a un colpo di testa dalla speranza. Restano il percorso fatto, la bella storia di calcio raccontata, i nomi di ragazzi che altrove sarebbero titolari quasi tutti in club importanti.

7) Simone Inzaghi

Ha preparato una partita efficace, non rinunciataria peraltro; però nessuno può permettersi di sprecare due – perlomeno – occasioni monumentali a quei livelli. Quelle, però, sono colpe non sue. 

6) La salvezza del Verona 

Missione compiuta, contro uno Spezia divenuto da un paio di mesi sempre più inconsistente. Va ricordato anche come gli scaligeri sono arrivati ai play out, per esempio attraverso episodi come il gol di Gaich all’ultimo minuto contro il Sassuolo.

5) Vincenzo Italiano 

Due coppe perse in finale, quindi due finali raggiunte. Ma sia in Coppa Italia che in Conference, un atteggiamento tattico che è sembrato a più riprese una forma di collaborazionismo con il cinismo altrui.

4) L’egoismo di Lautaro 

Certe scelte, incomprensibili, su palloni regalati dagli avversari in modo plateale, si ricordano per tutta una carriera; forse anche oltre. 

3) Gli errori di Lukaku sotto porta 

A Istanbul non è stata la prima volta. Forse è stata la più amara. 

2) Il rigore di Nzola nello spareggio contro il Verona 

VM 18.

1) Il terreno di gioco di La Plata 

Uruguay – Italia, finale di una Coppa del Mondo, disputata sul muschio del presepe.

0) La cultura sportiva in Italia 

La Ferrari trionfa nell’edizione numero 100 della 24 Ore di Le Mans, a 58 anni dall’ultimo successo. Quattro pagine in tutto sulla stampa sportiva, titoli a parte.

Scrivi il primo commento

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Seguici in diretta su Twitch!

Leggi anche...