24 Febbraio 2019

Il gol di Dzeko all’ultimo respiro: salva la Roma e allontana i pensieri su Sarri

DZEKO GOL ROMA – La Roma ieri ha rischiato di perdere ancora una volta punti contro una piccola: in questo campionato ha già buttato 11 punti contro le ultime sei in classifica e per pochissimo non sono diventati 13. Cifra insostenibile per chi rincorre un posto in Champions. A regalare la vittoria ci ha pensato il solito Dzeko a tempo scaduto.

SALVA ROMA – Come racconta Repubblica, il bosniaco ha permesso alla Roma di proseguire con maggior serenità verso la fase cruciale della stagione: nelle prossime settimane la aspettano Lazio e Porto, sfide che potrebbero dire molto sul futuro giallorosso. Inoltre, Dzeko ha evitato un’altra settimana di inferno per Di Francesco e allontanato i ‘cattivi pensieri’ di un futuro con Sarri in panchina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

6 commenti

  1. orlandofazio ha detto:

    Forse dopo il Bologna è la partita di ieri qualcuno finalmente inizia a capire che da 2 anni non abbiamo alcun allenatore in panchina.. Il gioco mai visto ma soprattutto è lampante come ognuno in campo fa ciò che vuole… Nessuno ascolta difra o lo prende sul serio… oramai il danno è stato fatto ed è inutile cambiarlo, ma dalla prossima stagione rivederlo in panchina significherebbe che qualcuno veramente sta complottando contro la Roma.

  2. Risky ha detto:

    Abbiamo solo avuto fortuna, come col Bologna. È una vergogna, squadra impresentabile, Di Francesco sono 2 anni che non ci sta capendo niente é andato avanti solo a botte di fortuna. Con un allenatore serio, questi giocatori avrebbero reso il doppio e sicuramente avremmo almeno 6/7 punti in piú in classifica e qualche figura impietosa di meno.

  3. Ugo ha detto:

    Direi tranquillamente terzi.

  4. Gianni ha detto:

    Concordo pienamente con chi dice che non abbiamo gioco. Sembra tutto improvvisato solo passaggi indietro. Si va a due all’ ora tutti contro di noi sembrano il brasile di pele’.

  5. Luca ha detto:

    Orlandofazio hai assolutamente ragione.

  6. Julianbello ha detto:

    Questa squadra, essendo stata costruita male, non ha nè equilibrio, nè costanza, nè gioco alcuno.
    Esemplare il gol del 2-2 dei frosoloni ciociari. Una squadra che si fa infilare in contropiede in quel modo è imbarazzante, tre giocatori che vanno a chiudere goffamente su Ciano e lasciano solo Pinamonti davanti al portiere, roba da denuncia. Siamo costretti a considerare DDR indespensabile a 35 anni (non ha caso è lui ad inventare il gol del 2-3) e non abbiamo uno straccio di giocatore che riesca a fare un minimo di impostazione, un passaggio illuminante, una verticalizzazione degna di nome. Parliamo tanto di Pastore, ma almeno essendo fracico non gioca e non fa danni, per contro abbiamo un deleterio Nzonzi il cui apporto è vicino allo zero e ancora non si è capito quale sia la sua vocazione tattica e chi debba avere accanto per assomigliare ad una parvenza di calciatore.
    Eppure bastava guardare il suo curriculum di infimo livello per capire che non fosse un giocatore da Roma. Campione del mondo? Sì, con 76 minuti giocati in 6 partite.