16 Marzo 2021

Fonseca, il futuro è un’incognita: lui vuole restare, ma la Roma pensa già ai possibili sostituti

Foto Tedeschi

ROMA FONSECA FRIEDKIN – Il futuro di Paulo Fonseca resta un’incognita. Come riportato da Repubblica.it, con ogni probabilità sarà confermato a fine stagione solo se la Roma riuscirà a tornare in Champions. Il suo agente Abreu ha assistito al match di Europa League contro lo Shakhtar, ma non ha ancora parlato con la società giallorossa del rinnovo del contratto, che sarebbe automatico qualora raggiungesse il quarto posto. Anche Charles Gould, consulente di Ryan Friedkin, era allo stadio giovedì scorso e sembra aver già stilato un elenco di possibili sostituti del portoghese. Negli ultimi mesi molti club, anche italiani, si sono fatti avanti per Fonseca, ma lui vorrebbe rimanere nella capitale, dove ormai la sua famiglia vive felice. I rapporti con il connazionale Tiago Pinto, general manager della Roma, sono ottimi. I due comunicano quotidianamente, ma non può essere solo questo il motivo dietro un’eventuale riconferma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

20 commenti

  1. NICOLA ha detto:

    Se ne deve andare.
    Ne abbiamo avuto abbastanza.
    Qualcuno ha ancora dei dubbi???

    • Alberto ha detto:

      Eccolooooooo! Appena la Roma non vince una partita saltano fuori questi articoli. Lo aspettavo da stamattina. Strano che non scrivono dei Friedkin delusi.

      • dindondan ha detto:

        dunque, la roma non ha vinto 12 volte su 15, ossia l’80% delle volte. mI pare che ha ragione chi si lamenta dell’allenatore…

  2. Virgilio Canori ha detto:

    Come perde una partita ricomincia lo stupido tam tam sul futuro di Fonseca , i possibili sostituti
    ( quello buono , Allegri , ha detto No ) e via con le mille invenzioni .
    Mah !!!

    • Johnny Raver ha detto:

      C’avete ragione ma comincia a averne perse un po’ troppe è un po’ troppo male… detto questo sempre FORZA ROMA

  3. Francesco ha detto:

    Quando Fonseca e una decina di giocatori insieme a lui, se ne saranno andati, sarà stato sempre troppo tardi.

    • Faber ha detto:

      Tenere i giocatori forti e i giovani che devono ancora crescere…. via fazio, jesus, pastore, peres ,perez, pedro, dzeko, lopez,
      Con 5 innesti ( che fanno la differenza).
      Allora..si.

  4. Cris ha detto:

    Anche no grazie voglio Allegri.

  5. dindondan ha detto:

    dunque, la roma non ha vinto 12 volte su 27, ossia il 44% delle volte. mi pare che ha ragione chi si lamenta dell’allenatore…

  6. marco ha detto:

    Mi duole ammetterlo perchè non lo stimo.. ma è un allenatore adatto alla squadra e temo alla società!
    Vorrei altro per la mia squadra ma onestamente un altro allenatore allenerebbe mai una squadra e una società simil?
    Se tra poco realizzeremo che il loro silenzio significa essere = a Pallotta allora lui, che come allenatore da 0 a 10 valuto 3 è un SIGNOR allenatore
    Ma non è il mio allenatore …
    non è la mia società…
    ma sarà sempre la mi SQUADRA e la tiferò sempre!!

  7. Claudio Amore ha detto:

    A me me fate ride..come fate a dirlo? Che ne sapete? Se avete agganci così in alto all interno di Trigoria bravi ma altrimenti non fate che riportare l l’ovvio..è chiaro che una società vaglia la possibilità di migliorare..è normale..ma poi..perché ve ne uscite così sempre dopo una sconfitta?

  8. Joe ha detto:

    Via solo per un allenatore più forte… se deve arrivare un mezzo allenatore, mi tengo Fonseca, che non è forte, ma nemmeno l’ultimo degli scarsi.
    In ogni caso, senza centravanti non aspettiamoci miracoli… il prossimo anno possono pure riconfermare in blocco rosa e allenatore, ma DEVONO comprare un centravanti decente… ALMENO Belotti: basta con le vie di mezzo, o le promesse… possono pure prendere un trentenne (grossomodo come quando è arrivato Dzeko), ma deve essere forte.
    Mayoral non regge una stagione (almeno per adesso), e Dzeko è in fase stra-calante (e purtroppo ancora per un anno con un ingaggio mostruoso)

  9. Maury ha detto:

    Fonseca non ha i giocatori per fare ciò che vorrebbe. Con una rosa composta da 10 pippe e 5 mediocri e solamente 7\8 decenti si può fare solamente 1 modulo.
    Per me fiducia all’allenatore con l’innesco di elementi validi e poi potremmo giudicarlo meglio.

    • Danifisarmonica ha detto:

      Sono curioso di sapere quali sarebbero le 10 pippe. Per me questa è un’ottima squadra con i soli difetti di avere molti giocatori o giovani o vecchi, e pochi giocatori nella fascia d’età migliore, e poi il problema centravanti, dzeko in fase calante e mayoral possono essere un’alternativa ma ci deve essere un titolare forte, e il problema portiere. La squadra farà il salto completo quando ci sarà la maturazione completa dei vari mancini, ibanez, kumbulla, calafiori, reynolds, villar, pellegrini, perez, zaniolo, e ci metto anche kluivert e under se dovessero tornare, oltre ai primavera providence e milanese. Per far diventare questa una squadra vincente serve questa maturazione e l’inserimento di un portiere e un centravanti di alto livello, oltre alla conferma di tutti i giovani elencati e di smalling, veretout, cristante, elsharaawii, mikitarian. E ovviamente la cknferma di fonseca, che non cambierei MAI con allegri o sarei, ma solo con Ancelotti, klopp, guardiola o forse, volendo rischiare, DDR.

  10. Andrea69 ha detto:

    Con Fonseca si va avanti fino a fine stagione poi si tireranno le somme e si deciderà per quanto riguarda l’allenatore adesso pedalare e mettere il 100%.Di tutti questi opinionisti giornalettari e multinick non me ne frega niente.Forza Roma daje

  11. Papa Max ha detto:

    decisive le sfide con Napoli, Atalanta e Lazio oppure eventuale vittoria in Europa League e l’ ingresso o no in Champions .. poi puo’ essere bravo, simpatico, affettuoso, amichevole, fortunato, sincero, professionale, adatto o no , tutto questo per i Friedkin (penso io che ho vissuto e lavorato nel Texas) non conta poco .. conta il risultato Champions che ti porta soldi e visibilita’ Internazionale .

    • Luca66 ha detto:

      Concordo! Solo agli imprenditori texani interessano i risultati, gli altri investono per puro diletto.
      Forza Roma Sempre!!!

  12. Giuseppuccio ha detto:

    Secondo me almeno tre anni ad un allenatore li devi concedere, a meno che non ti stia portando in B. Tanto top player e top trainer non te li puoi permettere. Cambiare ogni due anni non ti porta mai a costruire una squadra vincente. Ci vuole tempo. L’unico allenatore che ho visto capace di dare una chiara identità di gioco in poco tempo è stato Spalletti, per me il più forte che abbiamo avuto negli ultimi 20 anni, se non 30. Ma qui per i noti motivi non sarebbe accolto bene.

  13. STEFANO ha detto:

    Alla fine io credo che rimanga…..non vedo sostituti…forse SPALLETTI O SARRI, ma quest´ultimo credo sia monotematico come Fonseca. Mi piacerebbe vedere Gasperini all´opera visto che il progetto teoricamente prevederebbe giovani di buona prospettiva e ritroverebbe molti dei suoi gia´allenati…Il capitolo Allegri non e´nelle corde di questa Presidenza che ha cambiato il modo di operare ma credo le finanze siano le stesse di Pallotta o poco piu. Non credo in un potenziamento a Giugno con giocatori di livello ma appena con nuove promesse..Per questo vorrei un Gaspero sulla panchina , non si vincera´ma almeno mi diverto.