Il derby per ritrovarsi: ultima chiamata per Lukaku

Formazione 1
04/04/2024 - 9:33

Il derby per ritrovarsi: ultima chiamata per Lukaku

ROMA LUKAKU DERBY – Un autunno da assoluto protagonista, con assoli da campione e un killer instinct da bomber consumato. L’inverno ha spazzato via la migliore versione di Romelu Lukaku, al momento lontano parente del giocatore decisivo ad inizio stagione: il derby sa di ultima chance per lui, in vista di un futuro sempre più sul filo.

D’improvviso la luce si spense: dentro la crisi di Big Rom

Qualche acuto isolato che sa di canto del cigno (vedi il gol e la prestazione all’andata degli ottavi di Europa League contro il Brighton), poi il calo drastico: Lukaku sta vivendo il periodo più difficile della sua parentesi romana. Come scrive la Gazzetta dello Sport, specialmente nelle ultime settimane segnate dalle assenze di Dybala e Pellegrini, Big Rom era chiamato a mettere leadership e carisma. Eppure, il belga sembra la copia sbiadita di sé stesso, perso tra un calo nelle prestazioni e una condizione mentale precaria.

Sono 4 i gol in 15 presenze nel 2024: numeri impietosi che entrano all’interno della sua crisi meglio di mille parole. Il derby dunque arriva come ultima chiamata, un tentativo disperato di dare consistenza ad un finale di stagione che lo vede sempre più lontano da Roma. Adesso sta a lui, diviso tra il continuare a raschiare il fondo del barile o provare una risalita verso la luce.

Vedi tutti i commenti (7)

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

    Tutti i commenti

  1. Ma basta con questi drammi, ha dovuto giocarle tutte, di cui tante col gioco pre-De Rossi che tutti sappiamo, che aveva appannato tutti, non solo lui. Anche ora si trova sempre stretto nella morsa di due o tre difensori, finchè non si troverà a fianco qualcuno che divida l’attacco sarà così, date Dybala al meglio, Pellegrini pure ecc e Lukaku tornerà a segnare. Ultima chiamata de che? Ma fatemi il piacere

  2. Ha tirato i remi in barca ecco cosa succede andando avanti con prestiti (e ci è pure costato la cessione di Ibanez)

    1. Comunque sempre meglio di noi che mettiamo in campo gente sconosciuta comprata per due spicci. La speranza del nostro presidente è sempre la stessa: comprare pippe sperando che diventano giocatori minimamente decenti. Che schifo di squadra la mia lanzie.

  3. Il consueto articolo denigratorio della “marrone” per sparare addosso alla Roma
    Chissà perché non si occupano dell’astinenza da gol dei vari lautaro o chiesa…

  4. Ma quale ultima chiamata ci sono ancora altre partite da giocare, per dire se non segna al derby e poi fa doppietta con il Milan all’andata e doppietta al ritorno non e’ che mi farebbe schifo…

  5. Numeri impietosi, è verissimo. Non fanno onore ad un grande attaccante, è una media realizzativa da squadra provinciale

Seguici in diretta su Twitch!

Leggi anche...