21 Settembre 2022

Ibanez il punto fermo di Mourinho: ora l’obiettivo è il Mondiale in Qatar

Il brasiliano è sempre più nel cuore del progetto giallorosso

Foto Tedeschi

Uno dei calciatori che più sembra migliorato in questo inizio di stagione è Roger Ibanez. Il centrale difensivo è uno dei punti cardine per la Roma di Josè Mourinho e si è anche guadagnato la prima convocazione con la maglia del Brasile ed ora spera in un posto nel Mondiale 2022.

Per il numero 3 c’è una clausola da 80 milioni

La crescita esponenziale di Roger Ibanez gli ha fatto conquistare il Brasile. Il Messaggero scrive come questo percorso potrebbe portare il numero 3 giallorosso molto lontano. L’obiettivo ora è la convocazione per il Mondiale 2022 in Qatar. Le prestazioni sul centro sinistra hanno conquistato lo Special One che è stato l’artefice di questo cambio di passo. La Roma ha scelto di esercitare il prolungamento del contratto fino al 2026 confermando una clausola da 80 milioni. L’amore tra il tecnico e il difensore è scoppiato prima del mercato estivo che ha visto sia il Newcastle che il Tottenham interessati al giocatore ma si sono allontanati appena conosciuta la clausola rescissoria. Il suo valore di mercato è sui 25/30 milioni che garantirebbero un’ottima plusvalenza. In Brasile sono certi che possa conquistare un biglietto per il Qatar ma dovrà battere la concorrenza di Bremer o farsi trovare pronto in caso di forfait dell’ultim’ora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

2 commenti

  1. YELLOW&RED LIVES MATTER ! DAN , CACCIA LI SORDI! FACTA,NON VERBA ha detto:

    Pensa tu come stamo messi…..FACTA!