16 Febbraio 2018

Iago Falque: “La Roma è il rimpianto della mia carriera”

RASSEGNA STAMPA AS ROMA – “Alla Roma, in una squadra da Champions, forse mi è mancato l’ultimo passo. È il mio rimpianto, ma anche una fortuna: da lì sono arrivato a Torino e questo è l’anno migliore della carriera”. Queste le parole di Iago Falque in un’intervista rilasciata a La Gazzetta dello Sport. L’attaccante del Torino aggiunge: “Roma è un caos, ma pure la città più bella al mondo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

3 commenti

  1. Luca ha detto:

    A vederlo come gioca e i gol che fa nella Roma ci poteva stare benissimo.
    Però purtroppo qui noi bruciamo tutto, se non sono gli allenatori con la loro cocciutaggine a distruggere un giocatore, ci pensiamo noi tifosi, che quando poi prendiamo di punta un calciatore, non può far altro che andare via.
    La prossima vittima illustre delle nostre menti di tifosi offuscati, ve lo dico fin da ora sarà Florenzi, che già sta andando sul cavolo a tutti.
    Presto ci dirà arrivederci e grazie.
    Poi però lo rimpiangeremo.

  2. Claudio ha detto:

    Parlano i numeri per questo ragazzo, se fatto giocare con continuità raggiunge sempre la doppia cifra in termini di gol, cosa che non fanno ne Perotti, ne El Shaarawy, Defrel e Under manco a parlarne.
    Purtroppo scegliemmo di puntare su Iturbe e cedere Iago… altra fenomenata del vostro tanto amato Luciano…

  3. benzoni ha detto:

    L’unico anno “no” della sua carriera, lo ha fatto alla Roma… lo ho seguito bene da noi, ed è vero che lui camminava allora che gli altri correvano… ma perchè? E questo che mi incuriosice… perchè altrove, è sempre stato (ed è!) un giocatore che si dà molto da fare.
    L’aria di Roma ? quella che ha transformata BPeres da Ducati a Vespa ubriaca?