Foto Tedeschi

STADIO ROMA FRIEDKIN – La Roma è pronta a presentare un nuovo progetto per costruire lo stadio. La società giallorossa attende prima la revoca della pubblica utilità a Tor di Valle per poi presentare le nuove idee.

L’idea è quella di un impianto moderno che possa inserirsi nel tessuto urbano

In principio doveva essere il Sistema Direzionale Orientale mentre ora a Pietralata potrebbe nascere lo Stadio della Roma. Come riportato dalla Gazzetta Sportiva, una zona di 120 ettari da anni deve essere riqualificata e ora il club giallorosso sembra fortemente intenzionato a farlo. I requisiti ci sono tutti con la possibilità di costruire un impianto che possa legarsi con il tessuto urbano. Un altro punto favorevole è quello delle infrastrutture dato che quella zona è collegata sia dalla Metro B che con molte strade a grande scorrimento come l’A24 Roma-L’Aquila. Tra pochi anni, in quella zona, dovrebbe nascere anche il nuovo centro direzionale voluto dalle Ferrovie dello Stato con due torri verticali nell’area di Pietralata. La speranza della famiglia Friedkin è che in questo caso i tempi burocratici siano migliori di quelli del precedente progetto.

Leggi anche:
La commissione ambiente da l’ok alla revoca dell’interesse pubblico

11 Commenti

  1. Con quale progetto? A noi tifosi interessa sapere di quale stadio si tratta. Nel mondo i migliori stadio sono soltanto 2 : l’Allianz arena e l’Olimpico di Roma . L’Olimpico senza pista di atletica e con la gradinata parterre sarebbe il massimo. Si deve avere uno stadio da almeno 90.000 posti e prezzi popolari. Il rrsto non ci interessa.

  2. Da 80.000 oppure l’Olimpico da sottrarre alla cupidigia del CONI. Deve essere grande con settori a prezzi popolari. La passione per la Roma nasce allo stadio. NO a uno stadio a capienza ridotta per ricchi.
    Media tutti silenti su questo punto fondamentale, e anche i Roma Club.
    Tutta gente che non era a Roma-Colonia o a Roma-Barcellona.
    Se Scalera è della Roma come me pensi lui a dare questo input. Il calcio solo televisivo è destinato a morire.
    La Roma in particolare ha bisogno di passione, di passione popolare, per continuare ad avere giovani tifosi che possano andare allo stadio scoprendo di avere un cuore mezzo giallo e mezzo rosso.

    • Capisco il tuo ragionamento ma non è così … e la tentata nascita della Superlega lo sta a dimostrare.
      Nel bilancio i una società di calcio, l’introito della biglietteria da stadio è una parte infinitesimale rispetto agli introiti che provengono dalle televisioni italiane ed estere.
      Facci caso: anche la scelta di certi orari, per giocare, lo dimostra….sono orari televisivi, appunto, ma che spesso comportano problemi a chi volesse assistere in presenza.
      Ripeto, condivido il concetto ma il calcio (temo) ormai sia più business che sport …
      Prezzi popolari ? Sarebbe carino … ma una società al limite dovrebbe basarsi sugli abbinamenti.
      Uno stadio da 80000 spettatori ha dei costi per singola partita: metti pure i prezzi popolari .. ma che succede se la squadra fa schifo e dopo 3 mesi ti ritrovi 20/25000 presenze allo stadio ?

  3. Da quel che ho letto vogliono fare uno stadio piccolo da 40.000 posti, massimo 45.000, ancora più piccolo di quello che voleva fare Pallotta. Comunque Pietralata è una follia assoluta: insieme al Tuscolano è uno dei quartieri più densamente popolati d’Europa, i posti per parcheggiare sono un’utopiagià normalmente, la Nomentana e la Tiburtina, tra cui Pietralata sorge, sono due strade sempre intasate dal traffico, sempre!! poi non ci sono aree verdi se non quelle sul bordo dell’Aniene e lo stadio dovrebbe sorgere proprio lì, andando ad occupare l’unico sbocco di aria di una zona cementificata ed ingolfata all’inverosimile. Almeno a Tor Di Valle si faceva un parco fluviale rendendo fruibile un’area verde attualmente abbandonata al degrado: Tor di Valle è mille volte meglio di Pietralata per mille motivi.

  4. Lo stadio dovrebbe sorgere in aree facilmente raggiungibili e non degradate (quindi non troppo periferiche), e cosa a mio parere importantissima è la capienza… Si sente dire che vogliono costruire uno stadio da max 45.000 posti, assurdo!….. ma la dirigenza sa cosa può fare il tifoso romanista, hanno capito bene dove si trovano?? Con una squadra decente che lotta per i vertici ci vorrebbe una capienza “almeno” di 60.000 posti se non oltre. Siamo la capitale d’Italia e non è giusto avere uno stadio da provinciale! Facciamo sentire la nostra voce a riguardo

  5. Sui 45 mila posti sono perplesso secondo me dovremmo avere dai sui 55mila posti visto il bacino di audience della Roma per il luogo va bene basta che sia Roma e non Fiumicino o altre zone fuori Roma

Comments are closed.