3 Febbraio 2022

I Friedkin continuano ad investire nella Roma: in 18 mesi spesi 535 milioni

Foto Tedeschi

ROMA FRIEDKIN BILANCIO – La famiglia Friedkin, che ha acquistato la Roma nell’agosto del 2020 rilevandola da James Pallotta, continua ad investire cifre considerevoli nella società giallorossa, come dimostrano anche i 25,8 milioni di euro versati solamente pochi giorni fa nelle casse del club.

Leggi anche:
Pruzzo: “Il problema della Roma non è Zaniolo ma gli stipendi”

Una media di 18,7 milioni di euro al mese

Ammonta esattamente a 534,8 milioni di euro la somma investita dall’agosto del 2020 fino ad oggi dai Friedkin per la Roma. Come riporta la Gazzetta dello Sport, infatti, l’investimento iniziale effettuato dai Texani per acquistare la società giallorossa è stato di 199 milioni di euro, a cui vanno aggiunti poi i 335,8 versati nelle casse del club per esigenze di “working capital” del gruppo. Anche per questo, al momento la Roma vive una crisi di liquidità sul mercato, infatti a gennaio sono stati spesi 2 milioni di euro per i prestiti di Maitland-Niles e Oliveira, finanziati dai 2 milioni arrivati dal Sassuolo per la cessione di Ciervo. In questo primo anno e mezzo alla guida della Roma la famiglia Friedkin ha versato in media 18,7 milioni di euro al mese, solamente per la gestione corrente del club. Ecco il motivo per cui i giallorossi potrebbero avere la necessità di cedere uno dei loro pezzi pregiati, oltre al fatto che gli introiti si sono notevolmente ridotti a causa della pandemia e nel caso della Roma comincia a farsi sentire anche l’assenza dalla Champions League (ultima partecipazione nel 2018/2019) che garantiva una grande boccata di ossigeno ai conti della società. Effettivamente va sottolineato che la situazione economica della Roma non è rosea. L’indebitamento netto del club al 31 dicembre 2021 è di 322 milioni di euro e questo fa pensare che nei prossimi mesi i Friedkin dovranno immettere ancora tanti soldi per la gestione corrente del club.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

23 commenti

  1. LUCIANO SIBIO ha detto:

    Una cosa è certa,nel mondo del calcio,le coperture finanziarie alle spese di una società,arrivano dai risultati della squadra che va in campo.Più peggiorano le perfomance di essa e più languono le entrate e le prospettive di un loro aumento. Più languono le entrate e le prospettive di un loro aumento e più si allarga il disavanzo nei bilanci e nella solidità del club.

    • Maurizio 100celle ha detto:

      La Mission non è sportiva, gli interessa solo arrivare allo stadio. Esattamente come il precedente amminestratore. La Roma è occupata da interessi esterni.
      Unico obbiettivo è rimanere a galla per pilotare l’affare stadio.

  2. Vecchie maniere ha detto:

    Qualcuno poi ci spiegherà che cosa ha finanziato tutto questo debito(stipendi per dirigenti o personale inutile?) e perchè al posto di ingaggiare Zakaria abbiamo ingaggiato un ex arbitro per avere consulenze(ma poi consulenze di che?)

    • Newthor ha detto:

      I debiti della precedente gestione ed i costi correnti, leggasi monte ingaggi spropositato, rispetto al reale valore della rosa.

  3. PINCO ha detto:

    MADONNA CHE SILENZIO C’E’ STASERA..

  4. peter rei ha detto:

    io non capisco queste cifre. Perchè hanno speso così tanto? Qual è il ritorno? Mi sembra tutto senza presupposti economici.

    • Newthor ha detto:

      Il presupposto economico è quello di non fallire.
      I Friedkin hanno acquistato una società tecnicamente fallita, per cui i loro sforzi devono essere in primis rivolti a tenerla viva.
      Cosa che stanno facendo con dosi da cavallo di cortisone, sotto forma di liquidità fresca immessa mensilmente.

  5. Roberto ha detto:

    “Ecco il motivo per cui i giallorossi potrebbero avere la necessità di cedere uno dei loro pezzi pregiati”. Quindi, cosa è cambiato rispetto a prima?

    • Newthor ha detto:

      In primis che non siamo falliti.
      In secundis che da quando ci sono i Friedkin nessun titolare è stato ceduti per ragioni di bilancio o plusvalenze (Dzeko aveva un gentleman agreement: discutibile quanto volete, ma la parola data va rispettata).
      In 18 mesi credo fosse impossibile attendersi di più, considerando da dove siamo partiti.

      • lupus ha detto:

        E considerando anche dove possiamo arrivare.Cioè come stiamo vita natural durante.Lascia stare…ci vogliono altri che non siano come loro o come Commisso oppure come quelli al Genoa.Sempre americani sono,stessa mentalità,stessi obiettivi.

  6. Andrea69 ha detto:

    Non credo che i Fredkyn abbiano preso la Roma così tanto per.Stanno sborsando soldi e in più stanno facendo un mercato mirato senza vendere aria fritta.Poi vabbè i tromboni saccenti che fanno i conti in tasca e sparlano per partito preso fanno parte della flora e fauna comunque saranno utili per diventare terra per ceci.Forza Roma daje

  7. Nello ha detto:

    535 milioni di euro ed in campo sempre le stesse facce ….. Squadra mediocre era e squadra mediocre è rimasta l’annunciata rivoluzione dei Friedkin dove 5 sessioni di mercato non si è vista. A Mourinho se non gli prendi i campioni e gioca con karsdorp Cristante ecc….non può fare miracoli. Spesi tanti soldi per restare dove le squadre del nord ci relegano 5 o 6 se va bene. Chi non vuole restare e investire nella Roma chi non la ama come la amo io e come penso la amino tutti i tifosi della Roma può farsi da parte presidenti dirigenti allenatori e soprattutto giocatori.
    Torniamo a metterci contro le squadre del nord ed i soldi .mettiamolo per ostacolare i movimenti del nord. Tutto passa ma la Roma non passa mai.

    • serj90 ha detto:

      1. 535 milioni di euro non sono stati spesi per gli acquisti, ma per risanare i debiti
      2. Squadra buona era (non forte, non eccellente) e buona è rimasta (le squadre mediocri lottano per salvarsi)
      3. 5 sessioni di mercato con i Friedkin le hai sognate stanotte
      4. Sulla parte degli investimenti stendo un velo pietoso perché basta leggere l’articolo
      5. Se si fanno da parte presidenti, dirigenti, allenatori e giocatori la società fallisce
      6. Le squadre del nord (e non solo) sono sempre state contro e sempre lo saranno, non vedo cambiamenti
      7. Complimenti per la grammatica

      • lupus ha detto:

        1-I debiti non sono stati risanati.
        2-Squadra scarsa era e scarsa è rimasta.
        3-I Friedkin tremano di fronte alle altre sessioni di mercato che dovrebbero fare.
        4-Il velo pietoso stendilo sui collaboratori scelti che costano un pozzo a danno della rosa di prima squadra.A Mourinho dati i soldi di Dzeko.
        5-La società fallisce coi progetti fasulli a lunga scadenza.
        6-Contro le squadre del nord hanno vinto Viola e Sensi;non erano americani fasulli.
        7-Grazie per i complimenti.

  8. MARCO TRIONFALE ha detto:

    queste sono le informazioni da far girare e su cui meditare. 322 milioni di debito + 18 milioni da immettere mensilmente . da non credere e da far paura

  9. Sergio ha detto:

    Se riescono ad entrare nel giro Champion significa avere introiti di 300milioni l’anno, se la società fa bene spendendo 200 milioni l’anno significa che in dieci anni la società ha maturato un miliardo.
    Pallotta ci si è avvicinato al miliardo, magari l’ha pure superato, in 12anni(se imbroccava lo stadio nel mezzo della pandemia magari ci toppava, ci ha detto bene) il giocattolo l’ha ceduto ai Friedkin per 199milioni, mo se so bravi questi, speriamo, un paio di miliardi potrebbero farli in 10/12 anni, questo significherebbe che la squadra gioca ad alti livelli.
    Vincendo qualcosa.
    Per fare questi due miliardi in 12 anni, magari uno ce lo devi investire nei primi tre anni.

  10. Newthor ha detto:

    Ok: quindi ora sappiamo che Nello è Lupus…
    Sti grandi caxxi, diranno in molti.
    Ma in realtà è una buona notizia, perchè significa che di laziali o iperdisfattisti ce ne sono la metà di quanto si potesse temere! ?

  11. Dan ha detto:

    E nella scorsa gestione c’erano tanti pallottisti idioti che negavano il disavanzo e negavano il rischio di fallimento ….

    A ogni modo i Friedkin channo messo solo il minimo sindacale per tenere la bagnarola a livello di galleggiamento…..

    I buffi ereditati dallo gnocchettaro stanno sempre tutti li in bella mostra …..

    Loro hanno acquistato a 200 e si sono accollati i buffi …. er prossimo acquisterà a 10 e s’accollera’ 600 milioni de buffo ….

    Se vogliono rendere la Roma una società sana devono ripianare una volta per tutte 11 anni di scempio e di ruberie …..

    Annassero a riprendere il maltolto dallo gnocchettaro a boston … dall’etrusco residuale in umbria …. da testa grigia a londra …. dal cassiere di siviglia a Siviglia…. da scoppoletta nel Salento….

    Le cause dei buffi stanno tutte lì…