14 Settembre 2022

HJK Helsinki, Abubakari la punta di diamante per la squadra cenerentola di Koskela

Alla scoperta della squadra finlandese prossima avversaria dei giallorossi di Mourinho

Seconda uscita in Europa League per la Roma di Josè Mourinho. I giallorossi affronteranno l’HJK Helsinki allo Stadio Olimpico dopo la sconfitta per 2-1 contro il Ludogorets. Il match si giocherà alle ore 21 per il Gruppo C che vede anche il Betis Siviglia come quarta squadra. I finlandesi, così come la squadra dello Special One, hanno 0 punti in classifica. Nella squadra finnica anche una vecchia conoscenza del calcio italiano come Peparim Hetemaj che ha giocato più di 350 partite tra Chievo, Brescia, Reggina e Benevento.

Prossimi impegni

Roma-Helsinki (2° turno Europa League, 15 settembre, ore 21, Stadio Olimpico)
HJK-SLK (Play-off Veikkausliiga, 18 settembre, ore 17.30, Bolt Arena)
Honka-HJK (Play-off Veikkausliiga, 29 settembre, ore 17, Tapiolan Urheilupuisto)
HJK-Inter Turku (Play-off Veikkausliiga, 2 ottobre, ore 17.30, Bolt Arena)

Come arriva l’HJK alla sfida

La squadra finlandese ha concluso al primo posto la fase regolare del campionato finlandese con 49 punti in 22 partite. L’Hjk ha segnato 34 gol con una media di 1,54 gol ogni 90 minuti. In Europa le cose vanno molto bene soprattutto a livello difensivo con le tre sole reti subite nelle ultime cinque partite ed una sola sconfitta nella prima giornata contro il Betis Siviglia per 2-0.

Punti di forza e debolezze

Il punto di forza della squadra finnica sembra quello del reparto difensivo. Gli uomini di Koskela subiscono meno di un gol a partita in media mostrandosi come una squadra molto equilibrata. Il reparto a 3 consente alla squadra un ottimo bilanciamento e copertura per Hazard in porta. Davanti le cose vanno leggermente peggio nonostante le 3 punte che sembrano aver difficoltà a segnare soprattutto contro squadre di più alto valore.

Le scelte di Koskela

La squadra finlandese arriverà all’Olimpico con un 3-5-2 che può diventare un 5-3-2 in fase difensiva. I biancocelesti avranno Hazard in porta, davanti il terzetto composto da Tenho, Raitala e Browne. Sulle fasce Hoshkonen e Boujellab si muoveranno su tutto il settore laterale con maggiore attenzione al reparto difensivo. A centrocampo Vaananen in regia con Lingman e Browne.

La probabile formazione

HJK HELSINKI (3-5-2): 1 Hazard, 5 Hoskonen, 15 Tenho, 22 Raitala; 23 Soiri, 10 Boujellab, 21 Vaananen, 8 Lingman, 24 Browne; 77 Abubakari, 7 Hostikka.
All.: Toni Koskela.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.