16 Settembre 2022

Hetemaj: “Rosso? Troppo eccessivo. La Roma può lottare per lo scudetto

ROMA HELSINKI INTERVISTE – Tutte le dichiarazioni del biancoblu in occasione di Roma-Helsinki, match valido per la 2a giornata del Girone C di Europa League.

Hetemaj in zona mista

Roma-Helsinki, Hetemaj: “I giallorossi hanno più qualità del Betis. Sono una squadra fisica e hanno tante opzioni”

https://4a6569523b20224ecd57ba1a725e9fa5.safeframe.googlesyndication.com/safeframe/1-0-38/html/container.html

16/09/2022 alle 00:04.

r-9

Nel post partita di Roma-HJK Helsinki ha parlato il centrocampista Hetemaj. Le sue parole:

HETEMAJ IN MIXED ZONE

Hetemaj in zona mista

“Loro sono una grande squadra, hanno grandi giocatori. Siamo venuti qui per provare a dare fastidio. Nel secondo tempo è uscita la qualità della Roma”.

Hai giocato contro la Roma e contro il Betis, chi ti ha impressionato di più? 
“La Roma ha più qualità. Il Betis non ha fatto vedere tanto contro di noi, però il sintetico può aver influito. Per noi giocare in casa è più semplice perché siamo più abituati. Per la Roma non sarà facile venire quando farà freddo”.

Cosa ti ha impressionato di più della Roma?
“Tutto, sono una squadra molto fisica. Hanno tante variazioni in attacco, hanno tante opzioni. Possono giocare sulle fasce o nello stretto. È stata una partita molto difficile per noi. Il nostro campionato non è all’altezza dell’Italia”.

Cosa pensi dell’espulsione?
“L’ho rivista, mi sembrava un fallo normale. Se l’arbitro dice che è ultimo uomo… non voglio commentare. Ovviamente dispiace. Sappiamo che la Roma è molto più forte di noi, però volevamo giocarcela”.

Come era il campo?
“Il campo non era ottimo, altre volte quando ho giocato qui è stato meglio”.

La Roma può lottare per lo scudetto?
“Penso di sì. Il Napoli sta facendo molto bene, ma anche la Roma può giocarsi lo scudetto”.

L’Olimpico vi ha condizionato?
“La maggior parte della squadra non è abituata a giocare in un’atmosfera del genere. Non abbiamo sentito paura, è stato un qualcosa in più”.

Che effetto ti ha fatto tornare in Italia?
“Non pensavo sarei tornato a giocare in Italia. Speravo di pescare Roma o Lazio per tornare e sono contento di avere una squadra italiana nel girone”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.