21 Dicembre 2021

L’AIA dà ragione a Irrati e Massa: corretto annullare i gol di Atalanta e Milan

GOL ATALANTA PALOMINO – Per l’AIA le decisioni prese da Irrati e Massa nell’annullare i gol di Atalanta e Milan sono state corrette. A riportarlo è la redazione di Sky, che svela la posizione dell’Associazione Italiana Arbitri sugli episodi più discussi del 18esimo turno di Serie A. Arbitri promossi a pieni voti, mentre rischia un lungo stop Nasca per l’errore al Var a Bergamo: aveva segnalato un tocco di Palomino, come rivelato anche da Gasperini ospite a Sky Calcio Club. Quel tocco di Palomino in realtà non c’è stato. E se non ci fosse stata quella mano sulla schiena sarebbe stato un grosso guaio: per questo Nasca – e il suo avar Tolfo – staranno fermi per un bel po’: la superficialità non è consentita, soprattutto davanti al monitor. Sono stati invece promossi a pieni voti Irrati e Massa per i rispettivi arbitraggi.

Gol dell’Atalanta da annullare, Palomino è in fuorigioco: la conferma di Trentalange

A confermare la posizione le parole di Alfredo Trentalange, capo dei fischietti italiani: “Annullare i gol? Decisioni giuste, nel caso di Palomino c’è un contatto e Giroud impatta sull’azione“. Poi ha continuato: “Su questi episodi ci sono sempre margini di discussione, il fuorigioco dice chiaramente che se un giocatore impatta sulla possibilità dell’avversario di giocare il pallone, attualmente, è fuorigioco. Nel caso di Palomino c’è un contatto e si fa fatica a dire che non c’è il fuorigioco. Poi certamente la modalità in cui si è arrivati alla decisione giusta di annullare il gol poteva essere diversa, con l’arbitro che sarebbe dovuto andare a fare una ‘on field review’. Su Milan-Napoli bisogna vedere se il calciatore in fuorigioco ha in qualche modo impattato sull’avversario e, da quello che ho visto, impatta”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

3 commenti

  1. giovannib ha detto:

    Magari il tocco nominato dal Var era inteso come tocco di Palomino a Cristante, in ogni caso giusto annullare, Gasperini prendi e porta a casa

  2. Brega ha detto:

    Una volta che un episodio va a “favore” della Roma, ma a favore non è il termine giusto in quanto mi pare che abbiano applicato il regolamento, Gasperino er carbonaro alza un polverone sul nulla. Cosa avrebbe dovuto fare la Roma per il trattamento ricevuto finora? Errori arbitrali e arbitri fermati o finiti in serie B, forse sarebbe stato il caso di fare come il carbonaro. Non siamo una squadra da scudetto ma da qualificazione Champions forse sì ma se questo è l’andazzo sarà dura arrivarci. A pensar male del prossimo si fa peccato ma spesso si indovina.

  3. LUIGI SPADA ha detto:

    A Gasperino la befana porterà carbone, d’altronde a che meglio d’un carbonaro.