LA MOVIOLA a cura della redazione di Romanews.eu – Occasione per l’Inter al 16′ con Ljajic che scappa sul filo del fuorigioco. Il serbo è perfettamente in linea e fa bene il guardalinee a lasciar correre. Al 42′ Pjanic viene ammonito per proteste. Il centrocampista si lamenta con Rizzoli per non aver segnalato un tocco col braccio di Brozovic pochi istanti prima. Il tocco c’è e l’arbitro qui ha sbagliato a non intervenire. Al 43′ la Roma chiede un calcio di rigore per fallo su Dzeko. Murillo effettivamente trattiene il bosniaco, che però fa la stessa cosa col difensore nerazzurro. Giusto non assegnare il calcio di rigore. Al 57′ Nagatomo, insidiato da Salah, tocca la palla indietro per Handanovic, che la blocca. Rizzoli reputa il passaggio involontario, ma la sensazione è che il giapponese appoggi al portiere in maniera volontaria. Giusto il giallo al 59′ per Guarin, che interviene da dietro su Rudiger. Cartellino giallo anche per Handanovic al 69′ per perdita di tempo. Al 73′ Pjanic viene espulso per doppio giallo. Il bosniaco commette un’ingenuità allargando il braccio e intercettando il pallone. Il giallo è ineccepibile. Ammonito al 77′ Palacio che rallenta la ripresa del gioco. Al 90′ cartellino giallo anche per Ljajic che tocca con la mano un cross di Nainggolan. Al minuto 94 ammonito Digne per proteste. L’episodio che segna la partita è l’espulsione di Pjanic. I due gialli che Rizzoli gli rifila sono a termini di regolamento giusti, anche se il primo è influenzato da un suo mancato intervento in precedenza. Per il resto il fischietto di Bologna dirige bene un match che soprattutto nel finale si accende.

Riccardo Ugolini

2 Commenti

  1. ogni volta che garcia toglie equilibrio alla squadra perdiamo.3 attaccanti più maicon era sostenibile?non era il caso di sostenere meglio il centrocampo con un altro giocatore e mantenere florenzi terzino?

Comments are closed.