GENOA ROMA, L’AVVERSARIA – La Roma riparte con lo spirito giusto in campionato dopo il 5-0 realizzato in Europa League contro il Cluj. Una vittoria schiacciante che ha fatto sorridere Fonseca, soddisfatto dell’atteggiamento e della grinta della sua squadra. Continuare a collezionare risultati utili anche in campionato però è fondamentale per proseguire la corsa al quarto posto. Ecco perchè per i giallorossi è vietato commettere passi falsi contro il Genoa di Maran, prossimo avversario in Serie A.

Prossimi impegni

Genoa-Roma (7° turno di Serie A, 8 novembre ore 15.00, Stadio Luigi Ferraris)
Udinese-Geanoa (8° turno di Serie A, 22 novembre ore 18.00, Stadio Friuli)
Sampdoria-Genoa (Coppa Italia, 25 novembre, Stadio Luigi Ferraris)
Genoa-Parma (9° turno di Serie A, 30 novembre ore 20.45, Stadio Luigi Ferraris)

Come il Genoa arriva alla sfida contro la Roma

Nell’arco di quattro giorni il Genoa ha dovuto affrontare prima la Sampdoria e poi il Torino, rispettivamente nella sesta giornata di Serie A e nel recupero della terza. Il derby della lanterna è terminato 1-1: i blucerchiati sono passati in vantaggio al 23′ con Jankto, ma la squadra di Maran è riuscita a riportare il risultato in parità grazie al gol messo a segno da Scamacca appena cinque minuti dopo.

Contro il Toro invece è arrivata una sconfitta, anche grazie a una buona dose di sfortuna: i granata hanno sbloccato il risultato al 10′ con Lukic sfruttando un errore clamoroso di Goldaniga, poi l’ex giallorosso Luca Pellegrini ha deviato la palla in porta per il raddoppio degli avversari. Scamacca ha di nuovo fatto centro al 94′ nel tentativo di chiudere il gap, ma questa volta non è stato abbastanza per il Genoa, prima squadra andata ko contro il Torino di Giampaolo in questa stagione. Attualmente il Grifone si trova al 16° posto in classifica, a quota 5 punti e a +1 sulla zona retrocessione.

Punti di forza e debolezze

In campionato il Genoa ha collezionato una sola vittoria, 2 pareggi e 3 sconfitte. Con 6 gol segnati in 6 partite (media di uno a gara), l’attacco rossoblù è il peggiore della Serie A, insieme a quelli di Crotone e Udinese (ultime in classifica). Le reti incassate sono invece 12 (media di 2 a gara). Solo un clean sheet attualmente per Perin, in campo in 5 partite su 6. La squadra di Maran è quella che ha effettuato meno tiri in campionato: 47, solo 19 nello specchio della porta. Con i cross non sembra cavarsela meglio: 21 quelli utili e 31 quelli sbagliati.

Per quanto riguarda invece il rendimento, i rossoblù vanno leggermente meglio in casa, ma i risultati non sono comunque dei migliori. Allo Stadio Luigi Ferraris hanno collezionato una vittoria e 2 sconfitte, hanno realizzato 5 gol e ne hanno incassati 5 (media di 1 punto a gara). In trasferta invece sono arrivati 2 pareggi e una sconfitta, è stato messo a segno un solo gol e ne sono stati incassati 7 (media di 0.67 punti a gara). Un’occhiata al cronometro rivela che il Genoa tende ad essere più pericoloso nel primo quarto d’ora di gioco (33% dei gol realizzati tra il 1′ e il 15′), mentre risulta più vulnerabile tra il 60′ e il 75′ (33% dei gol subiti).

Questo momento non sembra essere molto positivo per gli uomini di Maran, che in Serie A non vincono dal 20 settembre (4-1 contro il Crotone la prima giornata). Senza dubbio i casi di Coronavirus registrati nell’ultimo mese e mezzo, arrivati a quota 22, non hanno aiutato. Così come i tanti impegni ravvicinati affrontati in questo periodo. Parlando dell’imminente sfida contro la squadra di Fonseca il tecnico rossoblù ha spiegato: “Contro la Roma dovremo stare più attenti e soprattutto dovremo essere più lucidi in fase di rifinitura. Ma la lucidità ce l’hai con la freschezza e in questo momento viene a mancare”. I risultati deludono, ma al momento la sua panchina non sembra essere a rischio.

I numeri dei singoli: Maran punta sull’ex giallorosso Scamacca in attacco

Il miglior marcatore del Genoa è l’ex giallorosso Scamacca, a quota 2 reti in 3 presenze, andato sempre a segno nelle ultime due partite di Serie A. Il numero 9 è anche il giocatore che ha effettuato più tiri (8, media di 3.3 a partita). Quello che ha creato più occasioni da gol finora è invece l’ex giallorosso Destro (4). Il rossoblù che vanta la miglior percentuale di precisione dei passaggi è Zapata (87%). Bani invece detiene il primato per il numero di duelli aerei vinti a partita (media di 4 a gara). Il miglior assist man è Ghiglione (2 assist). Rovella è il giocatore che macina più chilometri a partita (media di 11.8 km percorsi a partita). In questo avvio di stagione Maran non ha mai fatto a meno di Badelj (6 presenze su 6 match) e ha impiegato quasi sempre anche Zapata, Perin e Goldaniga (5 presenze).

Le scelte di Maran per Genoa-Roma

Inizialmente il modulo più utilizzato dal Genoa in campionato è stato il 3-5-2, di recente però Maran ha scelto di virare sul 4-3-2-1. Per il match contro la Roma il tecnico dovrà fare a meno di parecchi infortunati: Zappacosta, out a causa di una lesione al retto femorale, Sturaro, alle prese con una lesione al bicipite femorale, e Shomurodov, ai box per un problema ai flessori. Non ci sarà nemmeno Cristian Zapata, risultato positivo al Covid-19 alla vigilia della sfida. In dubbio invece Cassata, a causa di un problema muscolare. Tra i pali ci sarà Perin, con Ghiglione, Goldaniga, Zapata e Criscito a completare il reparto difensivo. A centrocampo invece spazio a Behrami, Badelj e Rovella. Dietro al numero 9 Scamacca ci sarà la coppia formata da Pandev e Zajc.

La probabile formazione

GENOA (4-3-2-1): 1 Perin; 18 Ghiglione, 5 Goldaniga, 55 Masiello, 4 Criscito; 11 Behrami, 47 Badelj, 65 Rovella; 19 Pandev, 16 Zajc; 9 Scamacca.
A disp.
: 32 Paleari, 14 Biraschi, 8 Lerager, 13 Bani, 21 Radovanovic, 88 Pellegrini, 99 Czyborra, 37 Pjaca, 79 Males, 70 Parigini, 23 Destro.
All.
: Rolando Maran

BALLOTTAGGI: Biraschi-Ghiglione, Parigini-Zajc, Behrami-Lerager.
IN DUBBIO: 29 Cassata (problema muscolare).
INDISPONIBILI: 77 Zappacosta (lesione al retto femorale), 27 Sturaro (lesione al bicipite femorale), 61 Shomurodov (problema ai flessori), 2 C. Zapata (Coronavirus).
DIFFIDATI:-.
SQUALIFICATI:-.

Martina Cianni