21 Novembre 2021

Genoa, Shevchenko per stupire alla prima punta sull’esperienza di Sturaro e Pandev

GENOA ROMA AVVERSARIA – La Roma di Josè Mourinho prova a rialzare la testa dopo della pausa per le nazionali e affronterà il Genoa per la 13a giornata di Serie A. I giallorossi, a Marassi, giocheranno contro una formazione che vedrà in panchina per la prima volta il tecnico Shevchenko subentrato a Ballardini dopo il pareggio esterno di Empoli.

Prossimi impegni

Genoa-Roma (13° turno di Serie A, 21 novembre, ore 20:45, Stadio Ferraris)
Udinese-Genoa (14° turno di Serie A, 28 novembre, ore 12:30, Dacia Arena)
Genoa-Milan (15° turno di Serie A, 1 dicembre, ore 20.45, Stadio Ferraris)
Atalanta-Venezia (16° turno di Serie A, 5 dicembre, ore 20:45, Juventus Stadium)

Come arriva il Genoa alla partita contro la Roma

Il Genoa si approccia alla partita contro la Roma sicuramente con la voglia di dimostrare che il cambio tecnico possa giovare al team ligure. I rossoblù occupano attualmente la 17esima posizione in coabitazione con i cugini doriani e vogliono risalire la china nel minor tempo possibile. Nelle ultime 5 partite hanno conquistato 4 punti frutto di altrettanti pareggi e una sola sconfitta.

Punti di forza e debolezze

La squadra ligure ha dei problemi soprattutto sul lato difensivo. Sono, infatti, ben 24 le reti subite nelle prime 12 sfide, più di 2 gol per partita. Sul fronte offensivo le cose vanno leggermente meglio come dimostrano i 17 gol segnati fino a questo momento ma che hanno fruttato solamente una vittoria in 12 giornate.

Leggi anche:
Riprendono gli allenamenti a Trigoria: individuale per Pellegrini e Vina

I numeri dei singoli

Il bomber della formazione si conferma Mattia Destro. L’ex attaccante giallorosso ha già messo a segno 6 reti in questa stagione in continuità con la grande annata passata. Dietro di lui c’è Domenico Criscito: l’esterno sinistro difensivo nonché capitano rossoblù ha già messo a segno 5 gol e regalato anche un assist per i compagni.

Le scelte di Shevchenko in vista della Roma

Il Genoa del neo mister Shevchenko dovrebbe affrontare la Roma con un 3-4-1-2. Quasi certo il recupero di Sirigu tra i pali dopo il forfait azzurro, davanti a lui il terzetto composto da Biraschi, Vasquez e Masiello. In mezzo al campo spazio a Rovella insieme a Badelj e Sturaro. In avanti, a causa dell’emergenza infortuni, la coppia dovrebbe essere formata da Pandev e Ekuban.

La probabile formazione

GENOA (3-4-1-2): 57 Sirigu; 14 Biraschi, 15 Vasquez, 5 Masiello; 50 Cambiaso, 47 Badelj, 65 Rovella, 27 Sturaro, 99 Galdames; 19 Pandev, 20 Ekuban.
A disp.: 1 Semper, 22 Marchetti, 2 Sabelli, 10 Melegoni, 94 Tourè, 18 Ghiglione, 91 Kallon, 44 Buksa, 11 Behrami, 24 Bianchi
All.: Andriy Shevchenko

BALLOTTAGGI: Ekuban-Bianchi
IN DUBBIO:
DIFFIDATI: Biraschi
SQUALIFICATI: –
INDISPONIBILI: Vanheusden, Maksimovic, Bani, Hernani, Fares, Destro, Criscito, Caicedo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.