23 Ottobre 2016

Garcia: “Roma? Un errore imporre i preparatori nel 2015”

NOTIZIE AS ROMA – “I preparatori imposti nel 2015? E’ stato un errore”. Queste sono le parole di Rudi Garcia a L’equipe. L’ex tecnico giallorosso aggiunge: “Oggi può capitare ma se è così, è meglio lasciare. Si risparmia tempo quando si lavora con le persone competenti, si ha la fiducia. Ho visto la qualità del personale tecnico e medico. Ci vuole pratica, per esempio. Vainqueur? William l’ho avuto sei mesi a Roma. Con lui si può andare in guerra, ha un grande potenziale”.

Sul contratto con la Roma.
“C’è stato un problema economico, è un gioco di negoziazioni. Loro speravano che avessi un’offerta di un grande club per mandarmi via con una stretta di mano. Non ne faccio una questione di soldi, ma quando firmi un contratto, è normale che sia rispettato. Le cose sono semplici: sono andato via con meno della metà di quanto mi dovevano, ma almeno sono andato via. Volevo davvero lavorare di nuovo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

2 commenti

  1. Claudio ha detto:

    Però pe 2.800.000 euro l’anno te facevi annà bene pure questo… La dignità non ha prezzo, per tutto il resto c’è Mastercard.

  2. Giov 2008 ha detto:

    Garcia…?????????????????????????