7 Dicembre 2022

Futuro Zaniolo, fissato l’incontro tra Tiago Pinto e l’agente Vigorelli

La società e l'agente del calciatore continuano a dialogare per arrivare ad un accordo: Tiago Pinto e Vigorelli sono entrambi al lavoro

Foto Tedeschi

Il rinnovo di Nicolò Zaniolo è ancora un rebus. Dopo esser stato vicino a lasciare Trigoria durante l’ultima estate, la parte di stagione appena conclusa dall’attaccante non è stata delle migliori. Oltre alle questioni legate al campo, infatti, si devono sciogliere i nodi sul futuro del numero 22.

Incontro fissato tra la società e l’agente

Qualcosa, però, comincia a muoversi. Stando a quanto riporta il Corriere dello Sport, la fretta di arrivare ad una conclusione non c’è ma entrambe le parti continuano a dialogare per arrivare ad un accordo. La prossima settimana Claudio Vigorelli dovrebbe incontrare Tiago Pinto, prima della partenza della squadra per il Portogallo, quando il direttore generale tornerà dal breve periodo di vacanza che sta trascorrendo in questi giorni.

Il portoghese avrebbe già accelerato i tempi del rinnovo, ma i Friedkin non ritengono oggi prioritario il prolungamento di un contratto che scade nel 2024. La trattativa per il rinnovo, che va avanti da un anno, ha vissuto negli ultimi mesi una fase di stallo. La proprietà americana si affida ad una logica aziendalista. Hanno investito tanti soldi per la Roma, basti pensare allo sforzo economico fatto per il delisting, ma per rinnovare il contratto di Zaniolo preferiscono aspettare.

La logica di un dirigente di calcio come Tiago Pinto invece porterebbe a blindare il giocatore, per non correre il rischio di creare i presupposti di perderlo a costo zero. Alla fine di questa stagione può arrivare un club che paga 25 milioni e può convincere Nicolò, che si avvicina alla scadenza del contratto. La Roma non può ipotizzare di chiedere 50 milioni come pensava di fare la scorsa estate.

La Roma non sembra avere urgenza e se nell’incontro dei prossimi giorni non si trovasse un accordo si potrebbe arrivare a fine stagione proponendo un rinnovo al ribasso, con la prospettiva di prendere in considerazione un’eventuale off erta che potrebbe arrivare dall’Inghilterra. Insomma, il futuro può riservare sorprese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

1 commento

  1. jre ha detto:

    è oltre un anno che VOLETE venderlo
    è da gennaio 2022 che pinto ripete che la roma farà fatica a trattenerlo, e questi continui rimandi sono la prova che sotto NON c’è la volontà da parte della roma di rinnovare
    avete raddoppiato lo stipendio a gente inguardabile come cristiante e mencini, l’anticalcio
    zaniolo merita MINIMO 10 mln l’anno, che la roma NON ha
    discorso finito, fra un anno sarà libero di andare a giocare gratis dove vuole (e dove è voluto)
    ma tranquilli, coi soldi risparmiati pinto magari si prende un bel 38enne con taaanta esperienza che piace tanto a mou