5 Gennaio 2020

Fonseca: “Zaniolo può essere il migliore in Italia. Kluivert tornerà dopo il match contro la Juve, Pastore avrà bisogno di più tempo” (AUDIO e VIDEO)

Foto Getty

romanews-roma-paulo-fonseca-roma-genoa-esordio-seriea

FONSECA CONFERENZA STAMPA ROMA TORINO – Paulo Fonseca ha risposto alle domande della stampa alla vigilia di Roma-Torino. Ecco tutti i temi discussi dall’allenatore portoghese nella consueta conferenza stampa pre-partita.

Le condizioni della squadra e le insidie del match contro il Torino

“Devo dire che abbiamo fatto la miglior settimana di lavoro. La squadra sta bene, è motivata. È importante iniziare bene ed è importante fare una buona partita domani perché è importante vincere questa partita. È sempre difficile giocare contro il Torino. Le ultime tre partite fuori casa hanno fatto 2 vittorie e un pareggio, non hanno perso. Ci aspettiamo un Torino motivato, forte, una squadra aggressiva. Sicuro è una partita difficile”

Le situazioni legate a Kalinic e Bruno Peres

“Kalinic si sta allenando bene, sta migliorando ogni settimana e penso che potrà giocare di più in questa parte della stagione. Ho sempre detto che in questo mercato non è facile cambiare giocatori. Per noi è importante che Kalinic resti con la squadra e sta lavorando bene e credo che possiamo avere un Kalinic più importante. Bruno è un giocatore della Roma, ha finito il prestito e Petrachi lo conosce bene. Abbiamo parlato di Bruno, vediamo come va e se può aiutare la squadra. Ora non sta bene fisicamente, deve migliorare fisicamente e poi si vedrà”.

La possibilità di vincere un trofeo già quest’anno

“Io ho detto che non è giusto creare questo tipo di pressione alla squadra. Abbiamo iniziato un nuovo processo, la squadra deve solamente pensare alla prossima partita che è con il Torino e la dobbiamo vincere”.

Su Zaniolo

“Ci sono sempre margini per migliorare in tutti i giocatori. Zaniolo all’inizio tatticamente non pensava molto bene, oggi cerca lo spazio nel tempo giusto e deve imparare meglio il tempo della decisione ma ha margine per migliorare. Per me può essere il miglior giocatore in Italia”.

Su Under

“In questo momento non penso di perdere nessun nostro giocatore. Under è un nostro giocatore, possono giocare in 11, Zaniolo è in un buon momento. Quando avrà l’opportunità dovrà sfruttarla bene”.

Le condizioni di Kluivert e Pastore

Io non ho parlato di questo con Petrachi e con Guido. Il mio focus è solo per la squadra. In tutti gli stadi ci sono molte persone, si può fare meglio certo ma penso che abbiamo molte persone allo stadio. Kluivert ha iniziato a lavorare con noi ma con lo staff medico abbiamo parlato e non sta bene. Non voglio rischiare ha bisogno di più di una settimana, magari dopo la partita con la Juve può essere pronto. Pastore è una situazione diversa. Non è un trauma normale, ma osseo e abbiamo bisogno di più tempo per recuperarlo ma sta recuperando bene. Il problema di Kluivert? Ha accusato un infortunio muscolare e non sta bene in questo momento”.

Su quanto hanno pesato gli infortuni della Roma in ottica classifica

“Io non guardo al passato. La situazione è questa e molte partite non abbiamo avuto molti giocatori, ma devo dire che in molte di queste partite noi abbiamo giocato bene e vinto con quelli che abbiamo in questo momento. Non mi piacciono le scuse, é quello che è. Nei momenti difficili tutti hanno giocato bene e lavorato bene. Non mi piace di fare scenari possibili, non mi piace di pensare molto al passato, a me piace il presente ed è domani contro il Torino”.

L’importanza di interrompere l’azione avversaria al momento giusto

“Sì, è importante anche fare fallo. Io non devo promuovere il fallo, ma devo dire che è importante avere una reazione quando si perde la palla e non si può recuperare”.

Sulle prossime uscite della Roma, spesso impegnata di sera

“Devo dire che non mi piace quando abbiamo 72 ore di riposo tra le partite. Abbiamo giocato molte partite così ma è una questione della televisione, è questo il problema. Non è positivo quando i giocatori non possono recuperare, non mi piace”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

3 commenti

  1. CAP ha detto:

    Pastore via subito, va bene anche se regaliamo in cartellino a zero, l’importante è liberarcene!
    375.000€ netti al mese per fare il turista a Roma

  2. CUCS 2015 (Mejo la AS Roma) ha detto:

    mhkytarian e perotti devastanti il 12…..
    domani sarà un secondo tempo sontuoso…….

  3. giovannib ha detto:

    Però non capisco perchè ogni infortunio stanno fuori due o tre mesi i nostri, mi sembra assurdo, pure Kluivert che aveva preso solo una botta ora pare che debbano amputargli una gamba, Under fuori 3 mesi, Mhiky oltre due mesi, non parliamo poi di Pastore che si frantuma ogni due partite e non gioca 4 mesi ogni 5, è impressionante, di solito leggi di un paio di settimane di stop poi una settimana per allenarsi bene e via, solo a Roma diventano lungodegenti al primo affaticamento, è un bel mistero