17 Agosto 2022

Fonseca: “Ho lavorato a Roma per otto mesi senza ds. I giallorossi sono fantastici, i Friedkin volevano un nuovo progetto”

Le parole dell'ex tecnico giallorosso che ricorda il suo periodo a Trigoria

Foto Tedeschi

Torna a parlare Paulo Fonseca. Il tecnico portoghese è stato alla Roma per due stagioni tra il 2019 e il 2021 prima dell’avvento di Josè Mourinho. Il lusitano al momento è in Ligue1 dove allena il Lille nella sua prima avventura in terra transalpina. L’allenatore ha rilasciato un’intervista al The Coaches Voice dove ha ricordato anche la sua avventura a Trigoria e in Serie A: “La Roma è venuta da me dopo tre anni allo Shakhtar. Avevamo vinto tutto in Ucraina, quindi volevo una nuova sfida e allenarmi in una delle principali competizioni europee. La Serie A è una delle migliori, e volevo già allenarmi in Italia e continuare ad allenarmi, e la Roma è un club incredibile. Ho imparato molto durante le mie due stagioni lì. Tatticamente, il calcio italiano è molto specifico. Ogni partita è diversa e molto strategica. Devi studiare e lavorare sodo prima di ogni partita”

Le parole di Fonseca sui Friedkin

“Ho dovuto anche lavorare per otto mesi senza un direttore sportivo e poi fare i conti con lo stop del calendario a causa della diffusione del Covid. Quando il Gruppo Friedkin, i nuovi proprietari sono arrivati a Roma nell’agosto 2020, ho capito che volevano iniziare un nuovo progetto con nuove persone. Era stato concordato che avrei lasciato il club al termine del mio contratto alla fine della stagione 2020/21. Questo mi ha riportato a Kiev e ora sono a Lille, entusiasta di un altro nuovo progetto in un altro nuovo paese”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.