romanews-roma-paulo-fonseca-sassuolo
Foto Getty

ROMA BOLOGNA FONSECA INTERVISTA – Tutte le dichiarazioni del tecnico giallorosso, Paulo Fonseca, in occasione di Roma-Bologna, in occasione della 23° giornata di Serie A.

Fonseca a Sky Sport

Partita dominata dal Bologna, perché sta diventando irriconoscibile la Roma?
La squadra ha accusato molto l’ultima sconfitta contro il Sassuolo. Abbiamo fatto una partita poco tranquilla, con poca sicurezza difensiva. Dopo i gol la squadra ha accusato questo momento, abbiamo reagito nel secondo tempo ma dopo l’espulsione è stato difficile. Sbagliamo molto difensivamente.

E’ arrivato il momento di cambiare realmente qualcosa anche nel sistema e negli interpreti?
Questo non è un momento facile dopo due sconfitte, ma io sono sempre il responsabile. Devo pensare bene che possiamo cambiare, migliorare in questo momento con equilibrio. Questa squadra ha fatto molte cose buone in questa stagione, è una questione emotiva. Devo fargli credere che possiamo fare molto meglio, possiamo perdere o vincere ma senza paura, con coraggio di giocare. Oggi il problema è la tranquillità, devo pensare a cosa fare per cambiare in questo momento.

Errori individuali?
Non mi piace parlarne perché sono sempre responsabile di tutto, ma il gol preso nell’ultima partita sono situazioni di uno contro uno. Siamo in un momento in cui succede tutto difensivamente. Dobbiamo lavorare per cambiare questo, non è essendo negativi che possiamo cambiare, ma con coraggio e lavoro.

La squadra non mi sembra in una condizione fisica non perfetta… Ha messo in campo giocatori esperti che non risentissero dal punto di vista emotivo…
Sì, lo abbiamo fatto.

Però la prestazione non è migliorata…
Se sta parlando della questione fisica non sono d’accordo, quando una squadra non sta bene fisicamente non reagisce come abbiamo fatto nella seconda parte contro il Sassuolo e oggi. Non mi sembra una questione fisica.

Fonseca in conferenza stampa

Per la prima volta da quando è qui il pubblico ha fischiato e contestato.
I nostri tifosi sono fantastici, a Sassuolo nonostante i primi tre gol sono stati fantastici. E’ normale che ci contestino.

Quanto è preoccupato da questa serie di risultati?
Tatticamente non sono preoccupato, di più sono preoccupato del grado di fiducia dei giocatori. Siamo entrati in campo poco tranquilli. La squadra ha fatto grandi partite in questa stagione e perché non le facciamo più ora? E ‘una questione di tranquillità, abbiamo patito la sconfitta con il Sassuolo. Prima della partita avevo detto che non volevo vedere paura, e invece io oggi ho visto paura. Di cosa abbiamo paura? Devo lavorare sulla testa dei giocatori.

Lei pensa che tante squadre abbiano capito come giocate?
Noi conosciamo il modo di giocare di tutte le altre, e loro conoscono noi. Non è questo il problema.

La scelta dei due terzini? E la scelta di sostituire Veretout?
Con il risultato di svantaggio ho pensato che con Kalinic dentro, dovevo tenere Cristante che è più difensivo. Io sono responsabile di tutto quello che fa la squadra. Tutta la squadra oggi non ha giocato bene.

Bruno Peres uno dei pochi brillanti, se lo aspettava?
Sì, è molto forte offensivamente, il suo problema è difensivamente, ma ci stiamo lavorando. In attacco è perfetto.

Cosa vi siete detto con Mihajlovic?
Abbiamo parlato solo a inizio partita della sua condizione fisica.

Fonseca a Roma tv

Come si spiega la partita di oggi?
“È successo che la squadra ha accusato molto la sconfitta con il Sassuolo. È stata poco tranquilla oggi. È una questione mentale, di fiducia. Difficile capire perché i ragazzi abbiano avuto questo tipo di reazione dopo Reggio Emilia”.

La prossima partita è contro l’Atalanta.
“Abbiamo una partita difficile la prossima settimana. In questo momento però sono più preoccupato di recuperare la squadra mentalmente. È quello il problema, da cui poi nascono gli errori individuali”.

Su cosa avete lavorato in settimana?
“Prima della partita ho parlato con i giocatori. Oggi era importante vedere una squadra con forte mentalità e fiducia. Oggi non è successo però. Eppure la squadra ha fatto tante buone partite in questa stagione. Ora devo lavorare soprattutto sulla testa dei giocatori, perché bisogna fare molto meglio delle ultime partite”.

Come si spiega il calo della difesa?
“Il primo gol che abbiamo preso oggi è difficile da spiegare. Il secondo sbagliamo nell’uno contro uno, come sul terzo. Credo che sia soprattutto una questione individuale, su cui abbiamo lavorato molto in settimana. Evidentemente non è bastato”.

Perché Kalinic gioca così poco?
“È una questione di sistema. Noi non giochiamo di base con due attaccanti. Possiamo cambiare in corsa, ma è difficile farlo dall’inizio. Sono due assetti completamente diversi”.

20 Commenti

  1. Quindi a Bergamo accuseranno la sconfitta col Sassuolo e quella col Bologna emhhhh magari ci mettiamo anche quelle col Torino e la juve?

  2. Basterebbe aprire gli occhi , non si può giocare in 2 a centrocampo e 4 attaccanti dai , ti stimo come allenatore , ma qui hai toppato alla grande

  3. Questione emotiva??? Ma Fonse stai scherzando….
    Santon fa il Santon… e l’hai messo tu (l’hai preferito a Florenzi… ma Fonse stai scherzando)
    Santon (co)responsabile di tutti trei gol… e tu Fonse l’ho sostituisci dopo tre gol incassati come contro il sassuolo… ma Fonse l’ho detto e l’ho ribadisco: il tuo progetto “famo-Santon-Fenomeno” non funzionera mai!!!! quanti punti ne voi sacrificare per il tuo SantoDavide???? Quante figuracce voi far fare a Mancini e Smalling???? Ma che schifo….
    Dici che avete lavorato sui corner… abbiamo Mancini, Cristante, Smalling, Dzeko ma non siamo capaci di un corner pericoloso…. Ma questa cosa e ridicola
    Forza Florenzi e forza Roma

  4. se la squadra ha perso oggi, per la sconfitta col , e sarà Sassuolo, allora a Bergamo sentirà il doppio effetto anche del bologna, e sarà una disfatta. poi sentirà anche l’effetto atalanta , e poi …tipo effetto valanga , con questo ragionamento non vinceremo più fino a fine campionato . Per dirla alla Totò : mi faccia il piacere : La verità è che siete solo tanto scarsi e poco e male allenati.

  5. È una questione di addestramento. Bologna Verona Sassuolo Atalanta e così via non giocano dieci palloni all’indietro, il ritmo è lento, non si gioca sugli scambi veloci e sulla corsa. Poi la partenza di Florenzi ha lasciato un vuoto più grande di quello che pensavano Fonseca e alcuni romanisti sui social. Pau Lopez non può essere titolare nella Roma, vale un decimo di Mirante. Cristante non può mai giocare regista in un centrocampo a due, è lentissimo, inesistente in fase difensiva, inutile palla a noi. Santon doveva essere sostituito dopo 10 minuti, Spinazzola doveva assolutamente essere titolare, era stato fra i migliori. Fonseca deve rinunciare ai retropassaggi stucchevoli e dannosi, i giocatori non possono avere coraggio se il gioco induce ad arretrare e a non mostrare iniziativa e personalitá. E con un gioco dove la palla corre anche gli allenamenti sarebbero più intensi, e gli infortuni sarebbero molti di meno…

    • bravo federico hai fatto un’analisi tecnica perfetta, concordo al 100% con quello che hai scritto, chi capisce di calcio dovrebbe capirle queste cose e non fare solo il tifoso.
      questo allenatore vale una cicca, si è decurtato lo stipendio per scappare dall’ucraina ecco perchè piace tanto a pallotta!!!!!

  6. Contro la Roma tutti giocano nello stesso modo. Difesa e contropiede. Zorro sta facendo grandi squadre piccole che vengono a Roma si chiudono è partono in contropiede. Come Di Francesco lo scorso anno. Basta con questo modulo suicidario! Giochiamo con un bel 3-5-2! Zorro hai stufato!

  7. Magari fosse colpa tua mister… Ti esoneremmo e avremmo risolto il problema, ma purtroppo il problema è che hai 22 brocchi, nessuno escluso e non iniziate a dire quello è bravo ma fuori ruolo o quell’altro è poco in forma ecc ecc sono quasi tutti scarsi e con giocatori scarsi non puoi fare alcun miracolo!!!!! Quindi stavolta responsabilità totalmente su Petrachi!

  8. Si credo anche io che con la merce a disposizione non si possa giocare con due centrocampisti. Non ci sono Iniesta rakitic Emerson e nemmeno Falcao o Pizarro. Gente che la palla che la palla la metti in banca. E invece qui si rimpiange il buon Diawara. E comincio a pensare che ci siano due giocatori sui quali non punterei più. Portare Riccardi in prima squadra nel momento peggiore non me la sentirei proprio. Quello che semini raccogli il mister non è il principale responsabile però. Non può essere sempre l’allenatore. PS secondo me dzeko ieri ha giocato una gran partita, da solo contro centrocampo e difesa del Bologna.

  9. Non è un problema di testa, anche se c’è paura per ogni giocata, non è solo un problema di condizione, che è limitata, né solo un problema tecnica, con calciatori scarsetti provenienti dal Bologna, Fiorentina, Sassuolo, ecc, ma il primo problema è che il gioco di Fonseca non si può fare in Italia, partendo a due all’ora dal portiere….ahahahaha….. ma dove vai…..!!!

  10. ecco appunto sei tu il responsabile quindi prendi e vattene che di calcio capisci poco e niente!!
    fai giocare a torello davanti la porta con un giocatore scarso e che vale poco come cristrante, ho visto delle partite e sto ragazzo è un pianto amaro, arrivati nella porta avversaria e poi nessuna soluzione utile, li fai tornare indietro, ma che gioco è questo?
    ed ora mi rivolgo a quel pò di società che è rimasta, vi prego non ce la faccio più a vedere la mia roma in queste condizioni, almeno un allenatore decente lo vogliamo prendere?
    dopo che avete venduto di tutto e di più, dopo le plusvalenze, dopo gli incassi dovuti ai tifosi che credono sempre in questa maglia, almeno un allenatore lo vogliamo pagare? – un uomo che sia da spogliatoio!
    non cominciamo a parlare di giampaolo, de zerbi, prandelli e altri similari che non servono a nulla, peggiorerebbero solo le cose….ma io dico c’era il sig.Ranieri che è da stimare come uomo e come allenatore, tieni lui per un anno è vedi come va…sono sicuro che ora la roma con lui avrebbe avuto almeno 4/5 punti in più adesso!!!!
    Spelletti, zeman ci sono già stati e non so se potrebbero cavare il pelo dall’uovo, ma ci sarebbero anche WENGER, MOURINHO, sono costosi ma con tutti i soldi che vi siete intascati, fateci almeno un regalo….
    Faccio un nome su tutti di quelli disponibili ora, per me la prima scelta è ALLEGRI – ma fate subito altrimenti se continuate così non si arriva nemmeno in EL…si lotta per non retrocedere (o quasi).

  11. Purtroppo abbiamo una mezza squadra. Presi singolarmente sono anche buoni giocatori ma non fanno una squadra. E l’assenza di Zaniolo è molto pesante.
    Speriamo bene…. daje Roma dajeeeeee

  12. i colpevoli, in ordine di apparizione, sono :
    Pallotta .. Monchi .. Petrachi .. ed ora anche Fonseca che non rinforza il centrocampo per dare una mano alla difesa .. la Roma, dovrebbe chiedere consigli a Mazzone ..

Comments are closed.