romanews-roma-paulo-fonseca-romanapoli
Foto Tedeschi

FONSECA A SKY – Dopo aver parlato in conferenza stampa, Paulo Fonseca è intervenuto ai microfoni di Sky Sport alla vigilia di Roma-Manchester United di Europa League: “È difficile rimontare, ma nel calcio tutto è possibile. Lotteremo per vincere la partita e avere questa speranza sapendo che non sarà facile”.

Leggi anche:
Roma-Manchester United, le parole in conferenza stampa di Fonseca

Qual è il suo stato d’animo?
“La professionalità è un valore sacro, come ho detto in conferenza, e sono qui come ero quando sono arrivato: motivato e focalizzato sul mio lavoro, quindi sarà così fino all’ultimo giorno”.

Il suo momento più bello alla Roma?
“Sono molto grato per questi due anni. Sono una persona positiva, ho imparato molto e sono cresciuto molto. Mi piace vedere gli aspetti positivi di essere l’allenatore della Roma, sono orgoglioso di questi due anni e di essere l’allenatore della Roma”.

Mourinho?
“Tutto quello che posso dire di lui è poco, è il miglior allenatore della storia del calcio. È un grande allenatore. Gli auguro di fare qui un grande lavoro come ha fatto in altri club”.

5 Commenti

  1. Se ne va da signore…non è di certo stato lui il male della Roma ma Pallotta e le sue scelte tipo Monchi…una vera disgrazia.Vediamo Mou se è ancora vivo oppure è venuto in vacanza come Smalling Pedro Maicon Cole Pastore e tanti altri ..Incrociamo le dita..e Forza Roma

  2. Di una cosa bisogna dargli atto, ha praticamente allenato per due anni una squadra che entra in campo con la propria porta vuota e a questi livelli non è un dettaglio per nulla secondario. Quando anche il terzo portiere, come gli altri due campioni prima di lui, ha regalato un goal domenica scorsa per la prima volta ho provato grande solidarietà per l’allenatore. Al netto dei limiti che oggettivamente ha gli auguro una buona carriera altrove.

  3. Nulla da dire… Grazie a te mister d’averci provato.. Te ne vai comunque come sei arrivato..da gran signore e professionista…

  4. Adesso che e’stata fatta chiarezza un caro saluto ad un uomo onesto ed equilibrato.Sicuramenteci ha messo del suo,ma le colpe vanno divise tra lui la dirigenza (vecchia)e in gran parte ai giocatori.a

  5. Forse non sarà un fenomeno, ma è stato 2 anni con una rosa incompleta nei titolari e vergognosa nelle riserve, tra cui alcuni ruoli chiave come il portiere da mettersi le mani nei capelli. Se a questo aggiungiamo un quantitativo di infortuni ridicolo e il mancato appoggio della società, beh, rimane da imputargli ben poco. Una cosa è certa: Fonseca è un signore e una persona onesta. Per questo ti ricorderò sempre con affetto, ciao Paulo e grazie di tutto!

Comments are closed.