16 Luglio 2022

LENGUA: “La Roma deve vendere prima di comprare”, FOCOLARI: “Se arriva Dybala ci vuole il Circo Massimo”

SENTI-CHI-PARLA-3.jpg-radio

SENTI CHI PARLA ALLE RADIO – La rubrica di Romanews.eu “Senti chi parla… alle radio” è lo spazio quotidiano in cui potete leggere i commenti sul mondo Roma di speaker e opinionisti protagonisti dell’etere romano raccolti dalla nostra Redazione.

Lengua a Radio Radio Pomeriggio: “Se la Roma prende Dybala e tiene Zaniolo sicuramente sarà una squadra più forte. Molte cose dipenderanno dal tesoretto degli esuberi. La Roma è ferma, sta aspettando di vendere. La prima cosa che farà sarà sbloccare Frattesi, la distanza è minima. E poi ci si concentrerà su un centrocampista offensivo che possa supportare Abraham. Se dovesse vendere Zaniolo, poi sarà sostituito. La Juve ha offerto 30-35 più contropartita, ma la Roma non ne vuole. E resta ferma sulle sue posizioni.”

Camelio a Radio Radio Pomeriggio: “La persona che ci ha detto di Dybala è lo stesso che ha dato Vlahovic alla Juve e non solo. Mi fido di questa fonte. Non so quando potrebbe arrivare, ma aggiungo una cosa. Dybala e Mourinho hanno parlato tante volte. C’è chi dice che c’è ancora l’Inter, ma sappiamo che Inzaghi privatamente dice che Dybala non sarà un giocatore dell’Inter. E confermo che la cessione di Zaniolo non è necessaria per prendere Dybala. Noi confermiamo che Zaniolo è in vendita, ma le offerte sono molto basse, e possiamo dire che con la Juve non è mai partita una trattativa. Le cose stanno cambiando, e ad oggi lui potrebbe restare alla Roma anche con un eventuale arrivo di Dybala”

Focolari a Radio Radio Pomeriggio: “Conosco l’autorevolezza della fonte che ha dato Dybala alla Roma. Questa sarebbe la bombissima. Io ritengo che Dybala sia il più forte della Serie A. Se sta bene, e non ho motivo di credere il contrario, fa la differenza. LA Roma con Dybala cambia da bianco a nero. Comunque Dybala non è a basso costo, le commissioni saranno altissime. Dybala dorme sogni tranquilli, deve solo scegliere. A Roma troverebbe una platea degna del suo nome, e un numero di maglia che potrebbe trovare padrone. Anche senza la Champions League. Io so comunque che lui parla con Marotta un giorno sì e un giorno no. Non capisco perchè però la Roma stia perdendo tempo per prenderlo. La Roma di Friedkin lo vada a prendere e gli dia i soldi ad Antun.”

Damascelli a Radio Radio Pomeriggio: “Dybala non si discute. Le perplessità sono legate solo alla sua condizione fisica. Anche quando sta bene non gioca 60 partite all’anno come dovrebbe uno del suo talento. Perchè la Roma non prende Dybala? E’ una domanda che riguarda anche il Napoli, l’Inter, la stessa Juve.”

Focolari a Radio Radio Mattino: “Ci vuole il Circo Massimo se arriva Dybala. I calciatori dovrebbero capire queste cose, poi magari hanno motivazioni diverse. Lui aspetta l’Inter per vincere. A Roma non vincerebbe, ma vincerebbe il premio etico, sarebbe un re. Andrebbe poi a lavorare con un grandissimo allenatore come Mourinho, senza di lui non penserebbe neanche lontanamente alla Roma. Io sono convinto che stia ancora in accordo con l’Inter. Ma se arrivasse a Roma, l’Olimpico non basterebbe. Io non voglio smentire Ilario e la Gazzetta però vorrei parlare di logica. Vediamo la foto di Dybala che si allena da solo, allora se lo vuole la Roma perchè non sta a Roma?”

Agresti a Radio Radio Mattino: “Io credo che la situazione sia ancora molto aperta. Dybala continua ad aspettare l’Inter e questo è quello che sappiamo noi. Le offerte sono tre: Roma, Inter e Napoli ma lui preferisce l’Inter. Vediamo gli sviluppi dei prossimi giorni. La Roma ha dei punti di forza rispetto al Napoli, come progetto è ambizioso, l’idea di lavorare di Mourinho è sicuramente allettante per ogni calciatore. Però la prima scelta continua a essere l’Inter. L’arrivo a Roma sarebbe molto importante per la piazza, la tifoseria è già molto calda quindi sarebbe energia in più.”

Sabatini a Radio Radio Mattino: “Se io lavorassi a Dazn, dove c’è possibilità di archivio, metterei un video di Dybala quando era ragazzino alla Juve, poi con la maglia dell’Argentina e lo accosterei al Napoli e a Maradona, e poi per ultima metterei il siparietto tra Dybala e Mourinho: quella è l’immagine fondamentale. La chiamata di Mourinho non può lasciare Dybala insensibile.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

1 commento

  1. Mau ha detto:

    A Focolà… se arriva Dybala il problema è il tuo… te devi andare a nascondere…