25 Gennaio 2023

FOCOLARI: “Lo Zaniolo di adesso non rinforza nessuno”, AGRESTI: “Il Milan ci proverà in questi giorni”

SENTI-CHI-PARLA-3.jpg-radio

La rubrica di Romanews.eu “Senti chi parla… alle radio” è lo spazio quotidiano in cui potete leggere i commenti sul mondo Roma di speaker e opinionisti protagonisti dell’etere romano raccolti dalla nostra Redazione.

Ilario Di Giovambattista a Radio Radio Pomeriggio: Sembra che il Milan si sia rotto dopo il pareggio con la Roma.

Vocalelli a Radio Radio Pomeriggio:: si parla sempre del Napoli o della Roma di Mourinho, non abbastanza della Lazio di Sarri. Zaniolo potenzialmente dà delle cose, ma il problema del Milan è un altro. Non è lui la soluzione. In questo campionato la Roma poteva e doveva essere l’anti-Napoli.

Focolari a Radio Radio Pomeriggio:: “Solo se avessi Dybala non darei la prima maglia a Luis Alberto. Il Milan non è più forte della Roma o della Lazio. Alla Roma dò 8 in questo girone di andata, sta giocando male, lo sappiamo, ma è la squadra più pragmatica”

Melli a Radio Radio Pomeriggio:: “Come rendimento la Lazio è superiore alla Roma, in tanti reparti”

Visnadi a Radio Radio Pomeriggio:: “Alla Roma dò 7 in questa andata, anche  con il gioco che ha è in linea con i propri obiettivi”

Damascelli a Radio Radio Pomeriggio:: “6 alla Roma, se non avesse Dybala sarebbe in crisi, ma poi ovviamente i giocatori servono a questo”

Alessandro Austini a Tele Radio Stereo: “Il Milan non aveva confermato il livello dello scorso anno anche nella prima parte di stagione. La partita con la Roma gli ha tolto tante certezze”

Stefano Agresti a Radio Radio Mattino: “Il Milan ci proverà per Zaniolo in questi giorni. Aspettiamo per capire cosa succede”.

Roberto Pruzzo a Radio Radio Mattino: “Non penso che Zaniolo sia l’uomo giusto per rialzare il Milan. Andrebbe a ricoprire il ruolo di Messias. Però fossi la Roma non rinforzerei una diretta concorrente”.

Furio Focolari a Radio Radio Mattino: “Lo Zaniolo di adesso non serve a nessuno. Tutti siamo convinti che possa risorgere ma in un Milan messo così male non risolve niente. Deve andare in una squadra con meccanismi già oleati, in questo Milan potrebbe peggiorare la situazione.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

8 commenti

  1. Vincent Vega ha detto:

    La Roma rischia di deprezzare Zaniolo, contratto in scadenza, Mourinho non riesce ad utilizzarlo (in realtà tutti gli attaccanti faticano moltissimo con lo specialone), il giocatore di certo non sta rendendo, ovvio che si cerchi di venderlo (vedremo se si siuscirà a venderlo e soprattutto venderlo bene – difficile-). Per me non è una punta ed è penalizzato dal non-gioco della Roma.

  2. Simon Templar ha detto:

    Sarò l’unico ad apprezzare Nicolò Zaniolo, ma io fossi la Roma NON lo cederei, tanto meno a una squadra italiana. Non capisco questa avversione che hanno tanti per questo giocatore. E’ uno dei pochi che sa creare spazi con i suoi strappi. E’ vero a volte sembra voler risolvere le situazioni da solo e collabora poco con i compagni in avanti, ma è un giocatore generoso che spesso va a fare pressing in solitaria e per questo va educato. Spero che Mourinho non lo lasci andare e meno che mai al Milan. Focolari pensasse ai suoi Zaccagni e Romagnoli. Dei suoi giudizi ce ne importa meno di niente. Forza Roma. Amen.

    • elconde ha detto:

      Bravo! D’accordo con te al 100%. Non capisco (o forse si capiscono benissimo) quelli che lo vogliono (s)vendere alla prima squadra che passa

  3. Marco ha detto:

    Damascelli, che caspita di discorsi nonsense fai? Ma che significa “Se la Roma non aveva Dybala”? Ce l’ha! E’ un giocatore della Roma?! Non è che ‘doveva sta da ‘n artra parte ed è capitato alla Roma dove gioca per puro caso’ :’D

    • Simon Templar ha detto:

      Hai ragione, ma Damascelli purtroppo è questo: pur di dire male della Roma spara queste frasi senza senso. Se l’Argentina “non avesse” avuto Messi, Molina,Di Maria,De Paul, Alvarez ecc. “non sarebbe” Campione del Mondo. Monsieur De la Palice insegna. Forza Roma.

  4. giovannib ha detto:

    E basta con sta storia del non gioco della Roma, non aveva senso prima e ne ha meno di zero nelle ultime partite, dove senza Zaniolo abbiamo visto giocatori che giocano con i compagni, dialogano, si passano la palla ecc il non gioco non esiste, quello era il gioco della Roma, dove dovevi fare di necessità virtù, i giocatori non erano sereni e nè adatti per giocare uscendo palla a terra. Se poi ti piaceva la tanto decantata (e famigerata) costruzione dal basso alla Fonseca, buon per te, abbiamo preso 11 gol dallo Spezia in tre partite con Fonseca, contento tu, io preferisco la Roma del girone di ritorno, dove arrivargli in area è un impresa titanica e fargli gol pure. Su Zaniolo parlano i fatti, non lo dico io che non segna mai, che non passa la palla ai compagni mai, che la tiene tra i piedi fino a che non la perde, che spara fuori 9 tiri su 10, che gli riesce 1 dribbling ogni 10 ecc lo dicono i fatti, dobbiamo farcene una ragione che non è quel Top che tutti credevamo e che molti ancora cercano di propinarci. Forse rovinato dagli infortuni? Forse non adatto al gioco di Mou? Non saprei ma se vedo Dybala fare quello che fa nel gioco di Mou, se vedo Abraham fare 27 gol in una stagione ecc diventa evidente che non è una questione di allenatore, se sei forte non bisogna aspettare 3 o 4 anni, lo sei subito e si vede, a voi Zaniolo pare questo?

    • Tanjian ha detto:

      Hai ragione ma fino a un certo punto. Zaniolo non è un fuoriclasse ma, se messo al posto giusto (personalmente lo considero un’ottima mezz’ala destra nel 4-3-3 come giocava con Di Francesco) penso che possa ancora diventare un grande giocatore. Quanto ai discorsi sulla sua cessione a zero ecc. vorrei ricordare che il suo contratto scade a giugno 2024, il che significa che sarà libero di accordarsi con altri club dal 1° GENNAIO 2024 ovvero fra circa 11 mesi. Io ritengo che questa situazione l’abbia creata/voluta il suo agente che pensava di poter forzare la mano alla Roma (vi ricordate i suoi viaggi a Milano e Torino prima dell’ultimo rinnovo?) e credo che, al momento, col terremoto-intercettazioni e la scarsa disponibilità economica di Milan e Juventus, unite alle scarse prestazioni del suo assistito, egli l’abbia consigliato decisamente male. Apro un possibile scenario: Zaniolo resta, si va al classico muro contro muro con la Società. Pinto lo mette fuori Rosa. A gennaio 2024 chi darebbe a Zaniolo un ingaggio da top-player? E soprattutto: quale squadra, alla luce delle sue ultime prestazioni e dopo un anno d’inattività, sarebbe disposta a prenderlo?
      ASR SEMPRE e COMUNQUE
      P:S. nel caso il giocatore si ravvedesse, se fossi al posto di Tiago Pinto un’ulteriore chance gliela concederei.

    • Simon Templar ha detto:

      Non sto parlando del gioco o non gioco della Roma, dico solo che non capisco la cessione di un giocatore come Zaniolo, di 24 (ventiquattro anni), che NON ha giocato per circa 2 anni a causa di due gravi infortuni ai crociati (uno con la Roma e uno in nazionale). Perchè tutta questa fretta di svenderlo per poi vederselo giocare contro,come top player, in una squadra che magari ha saputo valorizzarlo? Tutto qui. Mourinho dovrebbe dargli ancora la possibilità di dimostrare ciò che vale, diamo a Zaniolo altre chances perchè, a mio parere ha le potenzialità per diventare un giocatore importante e con la Roma, non con il Milan o in Inghilterra. Questo è il mio parere. Amen.