4 Maggio 2019

PUGLIESE: “Per Conte la Roma è un piano B”, CASANO: “Mourinho? Impossibile”

SENTI-CHI-PARLA-3.jpg-radio

SENTI CHI PARLA ALLE RADIO – La rubrica di Romanews.eu “Senti chi parla… alle radio” è lo spazio quotidiano in cui potete leggere i commenti sul mondo Roma di speaker e opinionisti protagonisti dell’etere romano raccolti dalla nostra Redazione.

Checco Oddo Casano a Centro Suono Sport: “Capisco che le continue oscillazioni sul conto del futuro di Conte provochino reazione diverse e a volte estreme, ma la situazione sul suo futuro non è cambiata assolutamente: la Roma ha contattato, parlato, ammaliato Conte, gli ha fatto una proposta e lo vuole fortemente. Conte non ha detto di no, non ha ancora dato una risposta positiva e a mio giudizio sta aspettando quello che accade a Torino, sponda bianconera. Non c’è illusione su Conte ma cronaca dei fatti e la speranza che possa dire sì ai giallorossi. Mourinho? Impossibile”.

Max Ciccognani a Centro Suono Sport: “Non credo che Conte stia aspettando la Juventus, andando li avrebbe tutto da rischiare: a Torino chiedono solo la Champions. Al mister piace il progetto della Roma e vincere un campionato qui sarebbe il massimo per un allenatore che vuole rimettersi in gioco e sarebbe un grande lustro per il suo palmares. Per me resta il favorito per la panchina. Attenti al Genoa, in casa ha fatto ottimi risultati, anche se non è nel miglior stato di forma e molti tifosi saranno assenti per protesta”.

Avv. Luigi Esposito a Centro Suono Sport: “Farò il tifo per Spalletti come non l’ho mai fatto, spero resti sulla panchina dell’Inter. Sarebbe una possibilità in più per vedere Conte sulla panchina della Roma. Al tecnico piacciono le sfide, vincere a Roma lo sarebbe. Non credo che Allegri andrà via dalla Juve. Credo che Pastore sarà riproposto contro il Genoa, gara nella quale vedo i giallorossi favoriti”.

Giampiero Forte a Centro Suono Sport: “Credo che Allegri andrà via dalla Juve, ieri ha parlato da ex. Ma penso che non sarà Conte il sostituto. Per lui vedo in ballo anche il Milan. Immagino giocherà Pastore dal primo minuto, con Cristante pronto a subentrare. Immagino che Zaniolo giocherà sulla destra davanti a Florenzi, a proteggere la fascia in teoria più debole della fase difensiva giallorossa. Schick lo vedo come terzo cambio, magari per un Dzeko non al 100%, una piccola chance al Ferraris gliela darei”.

Gianluca Piacentini a Tele Radio Stereo: “Credo che Ranieri abbia messo un po’ di malizia in quelle dichiarazioni, anche perché lui ha fatto capire più volte che quella partita lì non l’ha mai digerita. Poi vedremo la risposta del campo, ma prima di tutto bisogna fare risultato a Genova. Superate Genoa e Juve, contro Sassuolo e Parma la differenza di qualità e di stimoli dovrebbe fare il resto. Ma questo turno è davvero troppo importante. Dopo Conte delusione per il successore di Ranieri? L’asticella si è già alzata e credo che sia un bene. Se non sarà Conte dovrà essere uno che ha un certo appeal”.

Andrea Pugliese a Tele Radio Stereo: “La polemica su Ranieri mi ha messo molto tristezza, non ci vedo niente di così grave nelle sue parole. Qualcuno ha visto della malizia, ma ci sono i fatti. Poi è stata una polemica sterile anche perché la Lazio vincendo con l’Atalanta può rientrare in corsa Champions, quindi di certo non gliela lascerà. La Juve non ha voglia di venire a Roma a fare una passeggiata, per loro ha un gusto particolare questo match quindi non ci regalerà niente. Se la Roma riesce a passare bene Genoa e Juve la strada sarà in discesa. Per Conte la Roma è il piano B, una scelta di ripiego dopo aver visto Juve, Inter o PSG. Io su Conte alla Roma ho creduto sempre poco, gli do un 10%”.

Francesco Balzani a Centro Suono Sport: “Conte? La situazione non cambia molto, in Italia per lui ci sono solo Roma e Inter. Potrebbero scaricare Spalletti. Dovrà scegliere tra queste due, se si inserisse la Juve sceglierebbe la Juve. Mourinho è inverosimile come trattativa, ma è il risultato di un cambio di scenario. Conte e Mourinho accetterebbero un progetto diverso, con meno difficoltà. Conte resta il primo della lista per la Roma. Con Mourinho non c’è ancora una trattativa vera e propria, con Conte invece si”.

Antonio Felici a Centro Suono Sport: “Mourinho e la Roma? Verosimile, la fonte sarebbero delle persone molto vicine e Mourinho che sta aspettando il Psg che dovrebbe confermare Tuchel. Se la Roma dovesse passare ad alcuni investitori dei Qatar e dovesse qualificarsi in Champions non la escluderebbe. Le probabilità non sono altissime anche perchè il Qatar non prendere la Roma ora. La Roma si è resa conto che Conte sta giocando un’altra partita, per stanare altre pretendenti tra cui proprio l’Inter. Mourinho è una buona mossa, perchè se Conte non dovesse arrivare ci sarebbe un forte effetto boomerang”.

Marione a Tele Radio Stereo: “Se non dovesse arrivare Conte… non sono convinto che non venga, anche se i ‘pennivendoli’ stanno facendo passi indietro. Anche la signora Conte ha detto che preferirebbe un ritorno in Italia e ci sono Inter e Roma. Se venisse Petrachi dovrebbe fare quello che vuole Conte, non come è successo con Monchi e Di Francesco”.

Alessandro Austini a Tele Radio Stereo: “In realtà non è cambiato nulla nella trattativa tra la Roma e Conte, da quando si sono incontrati non c’è stata risposta. Forse perchè è interessato ad altro. Tutti quelli intorno a Conte hanno contribuito a creare un’allucinazione collettiva: che la Roma fosse favorita. La Roma ti risponderebbe che prenderlo è molto complicato e che sono pessimisti”.

Stefano Petrucci a Tele Radio Stereo: “Lotito, i calciatori e i dirigenti ricevettero minacce e nove anni fa fu la Lazio a denunciarlo. Quel clima allucinante con striscioni e cori, non si può dimenticare “.

Stefano Carina a Radio Radio: “Rimango perplesso dalla trattativa con Conte, che dopo giorni non da una risposta. Sta aspettando il domino delle panchine. Diverse dinamiche suggeriscono che Sarri rimarrà a Londra. Ranieri potrebbe rimanere con il quarto posto e lo ha capito: lo si comprende attraverso la sua comunicazione”.

Guido D’Ubaldo a Radio Radio: “Lazio-Inter è stata una pagina dolorosissima per Ranieri, la Roma perse lo scudetto con la sconfitta contro la Sampdoria. Penso che neanche Ranieri potesse immaginare che il suo annuire a una domanda avrebbe causato tutto questo. E’ stata una frase che lui in serata ha cercato di ridimensionare. Da Trigoria trapela pessimismo per Conte e si stanno valutando delle alternative. Le possibilità che Ranieri venga confermato con il quarto posto sono in rialzo”.

Furio Focolari a Radio Radio: “Lazio-Inter? Fu una bruttissima pagina del calcio, ma non si può attribuire ai giocatori o alla società. Ranieri da tesserato non poteva dire queste cose. In quel caso fu responsabile la tifoseria”.

Nando Orsi a Radio Radio: “Ranieri? I giornalisti dovrebbero essere fuori da queste cose, bisogna spogliarsi dal tifo. Si scansarono? Io non la vedo così. La Roma quell’anno perse lo scudetto avendo perso altri punti, questi sono gli alibi dei perdenti. Per confermarsi non servono i proclami, ma i risultati”.

Roberto Pruzzo a Radio Radio: “Sono cose di campo, ne sono successe molte del genere nel calcio. Credo che Ranieri abbia delle buone possibilità di rimanere alla guida della Roma, a meno che non succedano delle cose sensazionali”.

Sandro Sabatini a Radio Radio: “Ranieri nella sua ingenuità ha detto cosa è successo nove anni fa, ce la ricordiamo la partita tra Lazio e Inter. Io vidi la partita, me lo ricordo. I giocatori della Lazio avevano paura di fare uno sgarbo ai propri tifosi, per questo lasciarono via libera all’Inter. Però andare a ritirarla fuori adesso è sbagliato, come è sbagliato scandalizzarsi adesso per le parole di Ranieri, perchè vuol dire che non hanno visto quella partita”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

25 commenti

  1. gerlando ha detto:

    Nando Orsi vecchio cuore biancoazzurro….

  2. danielefisarmonica ha detto:

    Io ricordo bene quella vergogna. Reja si fece squalificare per tirarsene fuori. Kolarov rilasciò poi dichiarazioni incontrovertibili. La Lazio fece finta di giocare, fingendo molto male. Solo l’ipocrisia e la complicità possono permettere di non ricordare che quella partita falsò un campionato, tradendo tutti i valori fondamentali dello sport e gettando nel fango la tifoseria laziale.

  3. Johann Cruijff ha detto:

    Voglio portare il ragionamento su dati oggettivi, almeno per quanto riguarda solo la prima parte di ciò che state per leggere e sui passaggi avvenuti nelle scorse settimane.
    Oltre un mese fa sia Petrachi che Conte hanno certamente incontrato a Londra, Baldini, Massara e Zecca, per capire se c’erano le possibilità di lavorare insieme per la Roma, a seguito dei primi incontri e dopo alcune valutazioni, sia Petrachi che Conte, hanno dato disponibilità ad iniziare di programmare una base di lavoro lavoro, nulla di impegnativo ma intanto si parla e si tratta, a seguito dei primi riscontri, Pertrachi e Conte, programmando ed ottenendo determinate garanzie sul lavoro da svolgere, sia sul piano tecnico che gestionale di mercato, praticamente ottengono la famosa carta bianca, pur sapendo che il F.F.P. per la Roma è un concetto sacro per il quale la società intende non sforare appunto da quanto raggiunto in anni di sacrificio sia tecnico che gestionale.
    Ottenuto l’OK da Petrachi e parzialmente da Conte circa 3 settimane fa a Boston c’è stato un incontro tra Pallotta, Baldini, Zecca e Massara, dove si sono concentrate le strategie future.
    Considerando che Petrachi è ancora il D. S. Del Torino, egli non ha potuto partecipare alla riunione.
    Nei giorni che hanno preceduto la riunione di Boston, Massara dall’uscita di Monchi è stato incaricato cime D.S. temporaneo, lo stesso sa bene che è solo un incarico a scadenza breve, quindi sta intrattenendo colloqui e sta sondando il mercato su direttive di Petrachi, che intanto è al lavoro per dare garanzie a Conte che con buone possibilta’ sarà il futuro allenatore della Roma.
    A Massara sicuramente, quando sarà ufficializzato Petrachi è stato proposto l’incarico di responsabile unico per lo scouting della prima squadra è del settore giovanile, che sarà messo in atto sempre che accetti la proposta logicamente anche con un cospicuo aumento e prolungamento di contratto.
    Intanto in mezzo a queste ultime tre settimane si sono intensificati ed avvicinati i rapporti tra la Roma e Conte, con vari attori che lo stanno corteggiando perché scelga la Roma, gli stessi hanno avuto colloquio con Conte, tra questi ci sono, Fienga, Massara, Totti, Daniele De Rossi, intanto Baldini ha dovuto fare anche lui il suo a Londra contattando e covincendo Bertelli del programma, con ogni probabilità sarà il nuovo preparatore atletico richiesto espressamente da Conte.
    Questo accordo di massima ormai è stato raggiunto, aggiungo personalmente, se stavolta Baldini sbaglia qualcosa è meglio che si faccia fare la plastica facciale perché se le cose non andranno come le ho descritte penso che Roma lui la possa vedere solo in cartolina a meno che non cambi connotati o riesca a portare a Roma, Pep Guardiola, altrimenti prima o poi qualcuno che gli mette le mani addosso lo trova di sicuro, Roma è una città piena di gente e qualcuno strano che gli rodono le mani e facile trovarlo.
    Riepilogando, a fronte di quanto sia già avvenuto e programmato è di quanto sta maturando, direi che alla Roma il mosaico per la stagione 2019 – 2020 sia completo almeno per quanto riguardano le scelte riguardanti la prima squadra, quindi, l’allenatore, il direttore sportivo, lo staff dell’area tecnica e l’organico dello scouting.
    Il mercato si definirà ad accordi ultimati, intanto Massara sta facendo un eccellente lavoro di coordinamento.
    Ora potrebbe anche esistere un piano B, ma se cosi fosse, Baldini avrà chiuso la sua carriera per la Roma in quanto noi tifosi possiamo anche accettare le sconfitte i l’esclusione di partecipare alla champions, ma non le prese per i fondelli, visto poi che dalla Roma non sono mai arrivate smentite in merito alle voci su Petrachi e Conte e che Massara sia operativo é un dato di fatto, pensate, anche Ranieri si é reso disponibile ad andare a prendere lui stesso in aereoporto Antonio Conte.
    Voglio soffermarmi sul personaggio Baldini, è stato sempre lui a coordinare in questi ultimi 8 anni a traghettare e scegliere i vari D.S. , allenatori ecc… che più o meno non hanno saputo mai domare o gestire fino in fondo lo spogliatoio, quindi ora o mai più deve portare a Roma il meglio che offre il calcio mondiale almeno questo è per quanto riguarda gli allenatori liberi di firmare un contratto. (anche se detesto la persona ma questo è un fatto mio personale).
    Antonio Conte è persona che nello spogliatoio sa farsi sentire e sa come gestire uno spogliatoio di prime donne ed alla luce dei progressi societari che stanno facendo altri club italiani, se la Roma vorrà garantirsi una posizione nel panorama dei club che contano ed essere costantemente tra le squadre che parteciperanno alla Champions dovrà programmare oggettivamente su basi concrete e Conte potrebbe rappresentare un punto di partenza, non è più tempo di fare esperimenti o gestire cambiando da un anno all’altro l’intero reparto di centrocampo dopo che nella stagione appena conclusa hai giocato una semifinale di Champions è sei stato eliminato per la differenza reti.
    Sono certo che le cose possano andare modo come le ho descritte, non vedo come possa andare altrimenti proprio perché molto di quanto ho elencato è già successo. Perché accontentarsi di andare in Champions e poi ritrovarsi come se nulla fosse accaduto è pensare che Ranieri sia il nuovo messia….perché il piano B potrebbe prevedere anche il rinnovo di contratto a Claudio Ranieri, con Pertrachi o chi per lui, D.S., questo allora potrebbe anche significare che sia l’inizio della fine, anche se in cuor mio questo non possa o debba mai avvenire.
    SEMPRE FORZA ROMA.

    • unodepassaggio ha detto:

      Quanta fiducia. Ti ricordo che stai in mano agli improvvisatori per eccellenza. Gente capacissima di imbarcarsi in una trattativa a probabilità zero (o quasi) con conte senza preoccuparsi delle ripercussioni sulle aspettative dei tifosi e poi presentartisi con giampaolo o chi per lui come se niente fosse. Ci mettono zero.
      Poi baldini secondo te perchè fa il fantasma dal sudafrica? Proprio perchè così può fare danni indisturbato senza trovere mai quello a cui rodono le mani.
      Una cosa andava fatta subito: confermare prima Ranieri, trattare il più segretamente possibile conte (cosa non fatta, con quelle dichiarazioni), smentire ogni voce, e poi cambiare se succedeva il miracolo.
      Guardacaso, come hanno fatto juve e inter, dove al 99% conte finirà.
      So solo una manica di dilettanti incapaci.

      • Johann Cruijff ha detto:

        Ciao unodepassaggio.
        Non è fiducia, é solo una constatazioni su dati di fatto, poi che Baldini sia uno che della Roma non gli frega un tubo e per lui conta solo il suo conto corrente anche questo è un dato di fatto.
        Per quanto riguardano Juve e inter, usano gli stessi metodi e canali solo che loro lo fanno su una base aziendale consolidata e concreta, FCA e SUNING sono 2 delle piu conosciute multinazionali del globo, invece Pallotta perdonami se uso il tuo nik , a me sembra uno de passaggio, nel senso che lui ha preso la Roma per sola speculazione finanziaria, sappiamo benissimo che dietro di lui c’è Goldman Sachs e Unicredit.
        Ripeto, l’unica cosa che non vorrei è che accada, è quanto tu hai giustamente chiarito riferendoti a persone che sono delle mezze figure e che a mio avviso potranno solo che conclamare l’inizio della fine.
        Per il sottoscritto solo l’ingaggio di Conte o Mourinho possono farmi rivedere l’atteggiamento nei confronti di questa proprietà che certamente non stimo, in tutta franchezza preferirei che a capo della Roma ci fosse uno che la ama solo per quello che ti trasmette e non per i soldi che ti può far guadagnare.
        LA ROMA SI AMA E BASTA !

      • unodepassaggio ha detto:

        Sono d’accordo con te. Con la differenza che mentre, mi sembra di capire, tu reputi l’operazione seria, credibile e possibile, io, conoscendoli, non escludo sia un qualcosa fatto al livello poveraccio col reddito di cittadinanza che va vedere con la moglie il villone hollywoodiano.
        Senza preoccuparsi del fatto che dopo dovrà spiegarle perchè l’ha portata a vivere in una topaia in periferia. Solo questo.

  4. Alessandro ha detto:

    Conte non verra mai alla Roma, non convince a nessuno il progetto polverone Roma.
    Destinati all’anonimato.

  5. Embè ha detto:

    Conte viene solo se c’è il Qatar dietro. Se invece dietro c’è il solito gioco delle tre carte dello gnocchettaro (in stile Monchi col quale si flirtò, gli si promise mare e monti e appena firmato gli dissero di trovare 100 milioni entro giugno) allora lasciamo stare. Conte non è Monchi. Penso che i bilanci se li faccia spiegare da un commercialista (non certamente da baldissoni o Totti) prima di legarsi mani e piedi allo gnocchettaro.

  6. Ulisse ha detto:

    Si tira nell’occasione una partita di nove anni fa dove successe il putiferio tra tifosi della lazio giocatori e societá. S. Sabatini dice che non é giusto tirare in ballo una vecchia partita adesso….ma guarda te….ma se a Roma tt le volte che si gioca una partita tra juve e Roma si tira in ballo ancora il goal annullato a Turone!!!!!!

  7. Johann Cruijff ha detto:

    P.S.
    Inoltre in merito a Ranieri, è già confermato quindi non esiste una strategia perfetta è solo una questione di programmi sportivi e alla Roma sembra questa sequenza di parole
    PROGRAMMI SPORTIVI.
    Non esista nel vocabolario organizzativo.
    LA ROMA SI AMA E BASTA !!!!
    !

  8. giovannib ha detto:

    La faccenda Conte è stata gonfiata, ad un occhiata fredda pare semplicemente che lui abbia parlato con la Roma come con l’Inter e abbia lasciato entrambi con un DATEMI TEMPO E VI FARO ‘ SAPERE senza scartare nessuno dei due. Mi sentirei di escludere la Juventus, sia per scelta sua che di Agnelli, se ne andò vincendo solo scudetti e torna con la stessa situazione e si ritroverebbe sul groppone l’obbligo di vincere la Champions, zero stimoli in campionato, ma quando mai uno come lui accetterebbe una roba simile? E’ famoso per le imprese impossibili, non andrà mai al Psg, Juventus o Bayern dove il campionato lo vincono da un decennio e senza bisogno di Guru in panchina, perderebbe quell’alone magnetico che si è creato sul suo nome, questa è psicologia spicciola, non è difficile

  9. Stefano ha detto:

    cruijff non mi convince cio´che dici sul radical chick de Londra…..strano che abbia preso in considerazione l idea Conte e appoggiata….non e´da lui ne tantomeno un tecnico dal nome esotico e gioco spumeggiante…a lui piacciono allenatori rampanti di basso profilo…ecco il gaspero di francesco giampaolo…e forse sarri..ma Conte…tutti lo consiglierebbero troppo facile …Lui deve essere prima donna..e poi Massara partecipa alle riunioni sapendo che deve portare la borsetta agli altri..mah…Un abbraccio

    • Johann Cruijff ha detto:

      @Stefano la mia è solo una costatazione dei fatti sin qui avvenuti, solo il tempo ci dirà la verità.
      A proposito di Massara, è andato a Boston per farsi dare il benservito o fare il portaborracce?
      potrebbe essere anche andato in gita premio, ma questa ultima è solo una battuta.
      Un caro saluto Stefao e Unodepassaggio.
      Per tutti gli altri oltre che un saluto .
      FORZA ROMA.

  10. Alessio ha detto:

    Rometta per sempre.

  11. Johann Cruijff ha detto:

    @Stefano la mia è solo una costatazione dei fatti sin qui avvenuti, solo il tempo ci dirà la verità.
    A proposito di Massara, è andato a Boston per farsi dare il benservito o fare il portaborracce?
    potrebbe essere anche andato in gita premio, ma questa ultima è solo una battuta.
    Un caro saluto Stefao e Unodepassaggio.
    Per tutti gli altri oltre che un saluto .
    FORZA ROMA..

  12. Giuseppe ha detto:

    Mancato rigore negato all’udinese contro l’inter, e niente…..

    • Peter ha detto:

      C’era Gianluca Rocchi, il Massimo De Santis di oggi. Arbitro venduto e in mano ai poteri forti. Ti ricordi Juve-Roma 3-2 con due rigori inventati e il terzo gol i nostri fuori gioco?

  13. Peter ha detto:

    Forza Roma domani. Dobbiamo vincere a basta. Io credo al quarto posto. Abbiamo lo stesso calendario dell’Atalanta tranne loro giocano all’Olimpico contro la Lazio e noi ospitiamo Parma alla penultima. Tra Lazio e Juve i bergamaschi perderanno punti (non so quanti ma lì perderanno) e noi abbiamo (sulla carta almeno) tre partite abbordabili. E hanno la finale di Coppa Italia.
    Noi avremo una Juve campione d’Italia da quasi un mese che speriamo sta pensando gia alle vacanze. Se po’ fa.

  14. Max Vitullo ha detto:

    In tutte queste dissertazioni,non ho letto che il 20 maggio uscira’ la sentenza sul contenzioso Conte/Chelsea.Forse il tecnico non puo’ sottoscrivere nuovi contratti senza conoscere il verdetto sulla rescissione del suo rapporto con i londinesi,con i quali a tutt’oggi e’ vincolato.Pero’ desidererei che qualcuno mi spiegasse una cosa strana.Come mai tutti gli addetti ai lavori(tecnici,ds,procuratori)interrogati sull’ipotesi Roma/Conte,si sono espressi sulla fattibilita’,mentre i giornalisti sono tutti piu’ o meno pessimisti?Sono sempre attuali le domande che si faceva il grande Sensi sulla stampa romana?

  15. Giuseppe ha detto:

    Vero.
    Credo che già da questo turno si cercherà di destabilizzare qualcosa.
    L’altro giorno le indagini Figc su Ranieri , poi rigori strani non dati contro l’inter, ecc…, credo che il calcio italiano sia ormai a pezzi, ops scusate….. pizzini.
    Forza Roma

  16. fabiano(la Roma è uno stato d'animo)(W.Sabatini) ha detto:

    i lazzzziesi si sono tagliati il grillo per farci dispetto.
    Squalliducci,chissa’ contenti i giornalai…

  17. MEJO LA MORTE CHE FERRERO ha detto:

    in champions ci va, meritatamente, l’atalanta
    complimenti a gasperini
    speriamo di andare almeno in europa league…….
    non m’è piaciuta la squadra oggi pomeriggio, la luna di miele con ranieri finisce qui

  18. fabiano(la Roma è uno stato d'animo)(W.Sabatini) ha detto:

    Ho sempre detto che Ranieri va solo ringraziato,ma se davvero rappresenta il piano B,sara’ bene trovare un pianoC.

  19. [CAT] Marks ha detto:

    Ma chi se ne frega della lazie regà, qua continuiamo ad essere gli unici e i soli artefici del nostro destino.
    A questo stesso identico Genoa l’Atalanta ne farà 4.

    Roma-juve | Sassuolo-Roma | Roma-Parma
    Atalanta-Genoa | juve-Atalanta | Atalanta-Sassuolo.

    In queste 3 partite dobbiamo fare 4 punti più di loro, e giusto per capirsi meglio vuol dire che a fronte di nostre 3 vittorie loro non devono andare oltre 1 vittoria e 2 pareggi.
    Con 2 vittorie hanno già vinto la qualificazione in CL, qualunque cosa facciamo noi.
    E cmq non lo so davvero se noi facciamo 3 vittorie, vista anche la media di 1 titolare infortunato a partita.