Florenzi tuttofare non basta e Garcia lascia Totti in panchina…

12/04/2015 - 20:58

TORINO-ROMA, LE PAGELLE – Per la prima volta nella gestione Garcia, la Roma si ritrova al terzo posto in classifica. Florenzi dal dischetto porta in vantaggio i suoi, poi il Toro reagisce e pareggia con Maxi Lopez. La squadra di Garcia si si fa imbrigliare dai granta e non va oltre l’1-1 e si lascia sorpassare dalla Lazio al secondo posto.

Giulia Spiniello

DE SANCTIS 5. Protagonista in negativo in occasione della rete del pari granata: lascia la porta sguarnita con Maxi Lopez che infila il pallone ricevuto dall’assist di Vives.

FLORENZI 7. Di nuovo terzino per emergenza, non delude neanche oggi: spinge molto nel primo tempo, appena trova spazio arriva sul fondo e crossa. Sul finale di primo tempo sfiora di un soffio il vantaggio. Quel vantaggio che è bravo a concretizzare con freddezza dagli 11 metri. Potrebbe bissare se Padelli non si opponesse all’83’-

MANOLAS 6,5. Gara perfetta, poi tutti a guardare sul pareggio di Maxi Lopez. Si becca il giallo che lo cositrngerà a saltare la prossima di campionato.

ASTORI 6. Ostenta sicurezza e fiducia fino al pasticciaccio brutto della rete dell’1-1 che trova spiazzata tutta la difesa giallorossa.

CHOLEVAS 6,5. Solita abnegazione in fase difensiva, bene anche in quella offensiva: quando vede spazio davanti a sé non esita a provare il tiro.

PJANIC  5. Dopo il gol partita contro il Napoli, torna nell’anonimato che lo ha contraddistinto negli ultimi mesi nonostante l’occhio vigile dell’emissario del Barcellona Braida presente all’Olimpico.

DE ROSSI 6,5. Bravo a smarcarsi nell’azione che porta al calcio di rigore e nello stesso episodio che contringe Moretti all’errore. Ammonito, salterà la prossima con  l’Atalanta.

NAINNGOLAN 5,5. Si fa vedere solo nel finale quando la Roma è costretta all’arrembaggio: sfortunato sulla botta di destro potente che Padelli è bravo a deviare.

ITURBE 5,5. Impensierisce Padelli con due botte potenti da lontano. Si applica molto nel voler saltare l’uomo, ma perde costantemente palla. Inquadra lo specchio dopo l’1-1 ma è bravo il portiere granata. Ammonito.

IBARBO 6. Prova positiva per la sua prima volta da titolare. Crea occasioni rischiando l’uno contro uno, salta l’uomo e non dà punti di riferimento al Toro giostrando tra il centro dell’attacco e la fascia destra. Non sfrutta bene le occasioni da gol che si crea.

LJAJIC 6. Nel tridente d’attacco è quello che si sacrifica di più e rischia di più perdendo palloni bollenti. Impreciso nelle assistenze ai compagni.

Dal 74′ DOUMBIA 5,5. Entra al posto di Ljajic e va vicino al gol per due volte sempre schiacciando di testa.

Dall’82’ YANGA MBIWA SV. Entra al posto di Ibarbo.

Dall’83’ UCAN SV. Entra al posto di Pjanic.

GARCIA 6. Dopo 20′ mesi fa scendere la sua Roma al terzo posto. E oggi non è esente da colpe, in particolar modo nella gestione dei cambi, tardivi e criptici: perchè convocare Totti e poi lasciarlo in panchina per 90′?

 

Scrivi il primo commento

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*