CALCIOMERCATO ROMA PRESTITI – Gli unici che si stanno allenando questi giorni a Trigoria sono i calciatori rientrati dai prestiti. Quasi sicuramente la loro esperienza al in giallorosso è destinata a durare poco, il tempo di trovare una sistemazione.

Florenzi il calciatore con più richieste

Come riporta La Gazzetta dello Sport, è scontata la cessione per Olsen e Antonucci, mentre se Fonseca andrà avanti col 3-4-2-1, sia Karsdorp che Florenzi avrebbero le caratteristiche giuste per giocare esterni bassi a destra, ma comunque rimangono vicini a una partenza. L’ex capitano è uno dei giocatori che ha più mercato, in Italia ci sono Fiorentina, Atalanta, Cagliari e Juventus su di lui, mentre all’estero hanno preso informazioni Everton e Siviglia. Per la Roma vale almeno 12 milioni, risparmiando i 3 milioni d’ingaggio a stagione. Karsdorp vorrebbe rimanere, ma appare fuori dai giochi: l’idea è venderlo a titolo definitivo e non più il prestito. Olsen piace in Italia, in Germania e in Premier, potrebbe andare via a titolo definitivo per circa 4 milioni, la metà di quanto lo pagò la Roma. Antonucci invece, dopo l’esperienza al Setubal, cerca squadra in prestito, con il Cosenza in B che sembra voler puntare su di lui.

11 Commenti

  1. boh, ancora non ho capito quall’e il problema con Florenzi. Una cosa è che non rendeva nell 4-3-3 pero con questo modulo nuovo secondo me non c’e ne di meglio nella rosa per il ruolo. Poi non mi sembra uno che fa problemi nello spogliatoio. So che non puo bastare essere romano e romanista e so che in tanti lo criticano proprio per questo ma dai, usiamolo nel ruolo giuisto per una volta. Non mi sembra che puo fare cosi male. E chiamatemi vecchio romantico ma a me piace che un po di romanita va preservato nella squadra se resta lui insieme a Pellegrini

  2. il problema con Florenzi e’ l’ ingaggio considerato troppo alto per una resa considerata, invece, modesta se non mediocre .. ma il Titolare Florenzi, il Nazionale Florenzi, “aiutato” dal suo Procuratore ed Agente, tale Sig. Lucci, nei suoi pieni diritti legali e giuridici, ha contrattato uno stipendio di , credo, 3 milioni “netti” l’ anno, quasi 6 milioni l’ anno il costo per la Roma, tasse incluse, e Pallotta prima e Friedkin adesso vogliono risparmiare un buon 10% sul monte ingaggi .. ecco che, proprio per questo motivo, gli stipendi alti senza aver mai vinto niente in 10 anni, alla qual cosa aggingi il covid ossia zero cash perche’ zero spettatori , fanno voler vendere i giocatori piu’ costosi alla Proprieta’ .. stona , pero’, l’ arrivo di Pedro, infortunato come da contratto, quelli sani la Roma non li vuole proprio (c’ e’ del vero, ma e’ una battuta ..) che prende anche lui 3 milioni netti e il rinnovo del contratto di Pellegrini che ditemi voi che valore aggiunto, che colpi di classe, che assist, che passaggi ficcanti, che gol ha realizzato nello scorso campionato per meritarsi un lauto aumento di stipendio .. per me, romano e romanista e pure attaccato alla Romanita’ non come principio essenziale ma come fatto tutto sommato simpatico, Pellegrini era da vendere .. ma ancora prende poco e allora ancora viva Pellegrini ..

    • infatti , e poi , abassare il monte ingaggi mentre hai giocatori in panchina come Pastore che prende 4.5 , Kalinic 3 , Perotti 3, Spinnazola 3 ed addiritura prendere Pedro a 33 anni per 3 non quadra proprio. E sulla Romanita’ della squadra. Condivo che deve essere una cosa simpatica, ed è proprio per questa cosa che la Roma è conosciuto nel mondo. Pero sarebbe una bella base da quale ripartire ( sempre se ce l’hai i giocatori buoni per farlo ). Chissa, in futuro…….

  3. Papa max, pedro se infortunato nell’ultima partita di coppa (finalr contro arsenal) giocata con il chelsea.

    Evitiamo di dire chd la roma cerca solo infortunati, in questo caso è stata jellata, che poi rientra primi di ottobre alla 2° o 3° di campionato, sempre se inizia!!!

  4. Ci sono almeno 10 mezze seghe da vendere prima di Florenzi poi la Storia di risparmiare su gli ingaggi alti e una favola perché poi prendono Pedro 33 anni infortunato pagando un ingaggio alto oppure si paga Juan Jesus 3 milioni per stare in tribuna o Pastore 4 Milioni per stare in infermeria Perotti sempre infortunato altri soldi sprecati ecco come si abbassa il monte ingaggi non cedendo Dzeco e Florenzi

  5. Esatto, abbiamo una marea di esuberi inutili, risparmi piazzando i giocatori inutili come Shick, Olsen, Pastore, ahimè Perotti perchè ormai è sempre rotto e pare al capolinea, Jesus ecc da risparmiare ne abbiamo. Poi qualche acquisto lo devi fare, Pedro è arrivato a zero quindi va benissimo e poi non si è rotto un ginocchio ma una spalla, non ci sono rischi di carriera compromessa come se si fosse lesa una parte del corpo dalla cintura in giù. Il vero problema è avere a stipendio giocatori come Pastore e Pau Lopez

  6. Lucio sono totalmente contrario…..3 giocatori 25 milioni sono molto pochi…Florenzi a mio avviso non vale meno di 10 15 essendo anche uno nel giro della nazionale…l´olandese e´alla ribalta nel suo campionato e con il portiere 5 zucche minino all´estero ce le fai ad occhi chiusi….per me i 3 sfiorano i 40…..se ne ricavi solo 25 devi licenziare chiunque abbia fatto queste operazioni

  7. Qui ancora perdiamo tempo con discorsi vuoti sul “valore” dei giocatori…Il concetto fondamentale e’ che questi non se ne vanno fino a quando non scade il contratto, perche’ nessuno oggi che sono in ribasso offrirebbe lo stesso stipendio, che pattuirono con la Roma in tempi non sospetti…Quindi queste storie di cessioni a destra e a manca vanno avanti per mesi durante ogni campagna acquisti, in realta’ senza fondamento.
    Offrire contratti a lungo termine e’ un rischio mortale per una squadra. Capisco che se non li fai, certi giocatori non ci vengono o magari se vengono e fanno bene, poi se ne vanno a parametro zero.
    Non e’ facile.
    Ma questi giocatori sul groppone, cioe’ i soldi spesi male, costituiscono il problema principale della Roma non da oggi, molto piu’ che in altre squadre secondo me, e ci stanno rovinando…

Comments are closed.